martedì 22 ago
  • Cammarata rinuncia all’incarico al Senato

    Diego Cammarata

    L’ex sindaco di Palermo Diego Cammarata ha rinunciato al distacco al Senato presso il senatore questore de Il Popolo della Libertà Angelo Maria Cicolani per cui avrebbe dovuto occuparsi di spendig review degli enti locali.

    Cammarata ha dichiarato: «Ho inviato a Cicolani una lettera per rinunciare all’incarico, non tanto perché credo che sia tutto irragionevole, ma soprattutto perché era una cosa che avrei fatto per passione e invece passo per uno a cui si sta facendo un favore. Ho già chiarito con il senatore Cicolani che, se vorrà, presterò la mia consulenza a lui, a titolo gratuito. […] Tutto quello che si dice sul mio conto non corrisponde al vero. Non sono andato via perché i conti del Comune erano in disordine e per un buco di bilancio ma per i miei contrasti con Lombardo che avrebbe messo in difficoltà la mia città durante la campagna elettorale. Il buco di bilancio è una leggenda metropolitana che si tramanda di giornalista in giornalista: è fuori da ogni ragionevolezza. I conti non solo sono in ordine ma il bilancio è strutturalmente sano. Le ultime finanziarie hanno messo in difficoltà il Comune, per questo anche noi abbiamo dovuto operare i tagli: una cosa è il riequilibrio del bilancio, una cosa sono i conti in rosso».

    Nei giorni scorsi la vicenda era finita sulla stampa nazionale.

    Palermo
  • 15 commenti a “Cammarata rinuncia all’incarico al Senato”

    1. Ahahahah, quest’uomo è veramente un comico! Ma si sarà fatto talmente tante di quelle piste che non pensa più al buco del bilancio….Comunque è un personaggione!!

    2. Pessimo, da sindaco non si è visto mai se non a party e partite di tennis e ora, come il prezzemolo spunta runni e gghié. Se mi passi accanto mi arrasso, che magari sei contagioso.

    3. ahahahahahahah

    4. rinuncia pure alla scorta che già ci sei costato troppo

    5. Perché non lo prendono come cunsulente in Germania da Angela Merkel chissà se nn farebbe più di Monti magari dopo qualche annetto riduciamo lo spread…

    6. A che ci sei, rinuncia alla pensione di parlamentare, che non te la sei ne sudata, ne guadagnata (anche se presumo tu l’abbia già spesa)
      Insomma va arriffati va, o come diciamo noi va vinni luppina u stadiu

    7. Con l’enorme buco di bilancio che ha lasciato al comune di Palermo, lo chiamano anche al senato, chi è sto pazzo!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    8. sicuramente non ha trovato un campo da tennis vicino la sede a cui era destinato.

    9. un pietoso velo please!

    10. Vi prego, un po’ di pietà cristiana per questo grande esperto di finanza che ha avuto il coraggio di rinunciare!

    11. Ma chi è questo soggetto? Di quale città è stato sindaco? 😮

    12. ……trovo semplicemente scandaloso che un personaggio così squallido ed incapace trovi anche il coraggio di rilasciare interviste e fare commenti sull’operato altrui.

    13. Vai a fare il sindaco al villaggio turistico in kenia va, c’è tutto quello che hai provato a fare a Palermo… Festini, partite di tennis e ci sono pure le piste di kart giusto per non sentire la nostalgia di casa…
      A proposito ora che non sei più sindaco gli europei a spese tue non te li vai a vedere? Perché in sud africa hai dato onore e lustro alla nostra cittadina (ma probabilmente era tutto pagato mio)… Ti auguro che tu possa arricchire.

    14. Che bella barzelletta … Gli danno l’incarico e lui lo rifiuta … Ora io mi chiedo , chi ha spagliato chi lo ha incaricato, o lui che ha rifiutato … Credo, che adesso ti tocca andare a pulire i bagni dell’AMIA … e con la lingua … Che figura che ci hai fatto fare in tutto il mondo !

    15. Vi invito a essere rispettosi nei vostri commenti. Grazie.

    Lascia un commento (policy dei commenti)