lunedì 20 nov
  • Le tavole “fondo oro” di Lippo Memmi a Palazzo Abatellis

    Alle 16:30 verrà presentato a Palazzo Abatellis (via Alloro, 4) verrà presentato l’inserimento nella sala dedicata alla pittura del Trecento delle due tavole “fondo oro” raffiguranti i Santi Pietro e Paolo, opera del pittore senese Lippo Memmi.

    Le tavole “fondo oro” di Lippo Memmi a Palazzo Abatellis

    Acquisite al patrimonio regionale da collezione privata siciliana e destinate ad accrescere le pubbliche raccolte di Palazzo Abatellis, in origine le due tavole fecero parte del polittico secondo alcuni studiosi da riconoscere nell’opera già descritta da Giorgio Vasari che vi lesse la firma di Lippo Memmi, ammirandolo sull’altare della chiesa di San Paolo a Ripa d’Arno a Pisa, sede dei Benedettini vallombrosani, nota anche come “Duomo vecchio” della città. Nell’Ottocento il polittico risultava smembrato. Ai nostri giorni le parti superstiti, fra cui le due tavole di Palazzo Abatellis, rintracciate presso varie raccolte museali, in Italia e all’estero, sono state presentate in mostra a Siena nel 2008. Nell’ambito della manifestazione di Palazzo Abatellis, la professoressa Laura Cavazzini, docente universitaria e specialista di cultura figurativa medievale senese, illustrerà la personalità di Lippo Memmi e la ricostruzione del polittico, che si impose nel corso dei secoli per la eccellente qualità formale ed esecutiva e anche per la particolarità iconografica dei Santi insolitamente raffigurati non in piedi, ma bensì seduti “in faldistorio”, il seggio riservato a papi e vescovi.

    Palermo
  • Lascia un commento (policy dei commenti)