lunedì 11 dic
  • “UniverCittà inFestival”: “Venti di Legalità”

    L’Ateneo di Palermo è un tassello importante della storia, della vita quotidiana e delle ambizioni future della città di Palermo. Esso propone un modello di “università di territorio” che non solo sviluppi la sua funzione culturale nella città ma che agisca concretamente per promuoverne innovazione e sviluppo, cultura e creatività, democrazia e partecipazione.

    L’attuale governance dell’Ateneo fin dal suo insediamento ha assunto il compito e la responsabilità di re-immaginare l’Università, le relazioni con le istituzioni e con i capitali territoriali e sociali locali da valorizzare, rafforzando il consenso culturale e sociale intorno all’Ateneo in modo da consolidarne la missione di “motore culturale” del territorio.

    La missione di radicamento territoriale dell’Università attiva anche una nuova strategia di comunicazione, definita sotto il nome di “UNIVERcittà”. La strategia di comunicazione non è solo pensata come un’attività di comunicazione istituzionale – interna ed esterna – rivolta ai principali soggetti che con l’Università di Palermo si relazionano (docenti, personale tecnico-amministrativo, studenti), ma è soprattutto un’attività comunicativa a tutto campo che, integrando la prima in una prospettiva più ampia – e, se si vuole, più ambiziosa –, si rivolga alla città nel suo complesso (città, ovviamente, da intendere nel senso latino della civitas, comunità strutturata di persone/cittadini che non si esaurisce in un territorio geografico ben delimitato e meno che mai in un comune di appartenenza).

    Il progetto UNIVERcittà si propone di raggiungere l’ambizioso obiettivo di avvicinare l’Università con la sua storia e i suoi preziosi spazi alla città: l’Università diventa un luogo della città, incubatore di culture e generatore di comunità. Gli spazi universitari si aprono al pubblico attraverso una serie di iniziative musicali, di intrattenimento e sportive: è “Univercittà in festival”, giunto alla IV edizione.

    Venti di Legalità

    “UniverCittà in festival” per il quarto anno apre il complesso monumentale dello Steri alla città, offrendo spettacoli teatrali e musicali, ma anche momenti di riflessione e confronto sui temi cardine della società.

    Quest’anno il festival ha come titolo “Venti di Legalità” ed è dedicato sia alla commemorazione del ventennale delle stragi di Capaci e via D’Amelio sia al nuovo vento che deve spirare nella nostra comunità perché sia in grado di scacciare le nubi della mentalità mafiosa e del sottosviluppo, ma che sia anche in grado di soffiare nelle vele di un nuovo futuro per la Sicilia e per il Paese.

    Un nuovo futuro basato sulla legalità, sul merito, sui sogni e le speranze dei giovani, ma anche sulla capacità di instaurare una comunicazione intergenerazionale che sia in grado di rinnovare un nuovo patto di comunità, di alimentare la capacità dei giovani di sognare e degli adulti di guidare e di tracciare le strade perché gambe più giovani sappiano percorrerle con maggiore vigore.

    Il festival è animato da un calendario di eventi che coinvolgeranno sia ospiti esterni, che il vasto tessuto di talenti posseduti dall’Università tra gli esperti e tra gli studenti. Una produzione imponente che non si limiti a proporre un interessante dibattito culturale, un buon concerto o una piacevole jazz session, ma che sia capace di coinvolgere gli artisti ed i fruitori delle varie performances e di stimolare la riflessione intorno ai temi proposti.

    L’Università aprendo i suoi spazi alle varie occasioni di incontro, quali le presentazioni di film, le lezioni aperte alla città, i dibattiti, le mostre fotografiche, le video installazioni, i concerti, le sessioni musicali, si riappropria del suo ruolo di titolato promotore di cultura nel senso più ampio possibile.

    Il progetto propone una rete di iniziative ed eventi (concerti, spettacoli teatrali, talks, etc.) che si legano strettamente al significato di UNIVERcittà e che coinvolgano studenti, docenti e cittadinanza palermitana, ma che nello stesso tempo riescano, grazie alla loro qualità e alla loro forte connotazione di novità, a richiamare l’attenzione non solo a livello locale.

    La ricca serie di iniziative culturali si propone come potente fattore di socialità e importante risorsa culturale della nostra città, contribuendo ad animare l’estate e l’autunno palermitani, offrendo spazi insoliti alle orchestre e alle compagnie teatrali della città e contribuendo anche alla divulgazione delle loro qualità. Si tratta di fare in modo che i luoghi dell’Ateneo siano il più possibile (in termini di spazio e di tempo) vissuti, non solo da soggetti istituzionali ma anche e soprattutto dall’intera città.

    Tutte le iniziative non avranno solo un carattere culturale o ludico ma saranno sempre anche motivo di riflessione, formazione, divulgazione scientifica e consentiranno un fertile scambio di esperienze e punti di vista tra università e città.

    Gli eventi si svolgono all’interno del Complesso Monumentale dello Steri, una vera e propria cittadella della cultura, cogliendone le specificità e le vocazioni delle sue parti (il Cortile Steri e il Cortile Abatelli, l’ex Manifattura Tabacchi e la Sala delle Verifiche, la Chiesa di Sant’Antonino e le ex Carceri dell’Inquisizione), collegandole con una catena di eventi che possa offrire una esperienza culturale all’interno della cittadella universitaria che si propone come un microcosmo culturale e sociale. Quest’anno anche l’Orto Botanico è coinvolto, ospitando i concerti dell’Orchestra del Teatro Massimo.

    Infine, in collaborazione con il Distretto Culturale di Selinunte, da luglio a settembre si svolgeranno gli eventi “outdoor” che animeranno alcuni comuni delle Provincie di Trapani e Agrigento alimentando la vita culturale degli studenti dei Poli universitari decentrati.

    In un’ottica collaborativa tra istituzioni e soggetti sociali UNIVERcittà si avvale della Main Sponsorship di Banca Nuova e della Fondazione “Ignazio Buttitta” e della generosità dei partner artistici che animano le iniziative specifiche: Trend Eventi, Fondazione Teatro Massimo, Conservatorio di Musica “Vincenzo Bellini”, Accademia Musicale di Palermo, Laboratorio di Poetica della Facoltà di Lettere e Filosofia, Coro Polifonico “Cantate Omnes”, Bquadro e Bpolar.

    Rosalio è il media partner.

    Ospiti
  • Lascia un commento (policy dei commenti)