venerdì 24 nov
  • Candidati alla presidenza della Regione: palermitani in pole position

    Regione Siciliana

    È un agosto caldo per la politica in attesa delle elezioni regionali che si svolgeranno a ottobre. Circolano i primi nomi dei possibili candidati e Palermo sembra farla da padrona dopo l’ultimo presidente catanese.

    Per il centrodestra si sono fatti i nomi dell’attuale presidente dell’Assemblea Regionale Siciliana Francesco Cascio (Il Popolo della Libertà) e del leader di Grande Sud Gianfranco Micciché. Una candidatura “tecnica” e bipartisan potrebbe essere quella del rettore dell’Università di Palermo Roberto Lagalla (si parla di liste civiche con esponenti di centrodestra, centro e centrosinistra e del sostegno degli ambienti ecclestistici). Il Partito Democratico avrebbe chiesto di candidarsi al giornalista Gianni Riotta ma in ultima ratio potrebbe essere Giuseppe Lupo il candidato.

    Palermo, Sicilia
  • 13 commenti a “Candidati alla presidenza della Regione: palermitani in pole position”

    1. C’è anche uno Scoma che zitto zitto, ha deciso di spendere MIGLIAIA di euro, per farsi dei cartelloni pubblicitari…. Col tempo di crisi permettetemi di dirlo ma è uno schifo, queste persone spendono i loro/nostri soldi (perchè alla fine siamo noi che gli paghiamo 12.000 euro di stipendio mensile) e poi lo vanno a sperperare in questo modo. Due semplici parole “A CASA”

    2. E’ vero che attualmente c’e’ una gran confusione, ma il post pecca decisamente in quanto parla di alcune probabili candidature e non cita candidature GIA’ presentate .
      Converrebbe integrare .

    3. Periodo di rinnovamento vedo…
      Ma vadano tutti a Fan***o!
      E’ assurdo che ci ha ridotto alla fame, al sudiciume, all’umiliazione internazionale, ad una situazione PEGGIORE del terzo mondo abbia solo il coraggio di candidarsi!
      Again: ma vadano tutti a Fan***o!

    4. una volta che glieli diamo,questi 12.000 euro,
      e` irrilevante se vengono rimessi in circolo
      con manifesti elettorali,o andando in vacanza,o
      andando a mignotte.Assolutamente irrilevante.
      Lo scandalo sta nel dare somme di questo livello a persone che non dimostrano attenzione ai problemi della collettivita`.
      Poiche` in questi giorni e` di attualita` il problema dei rifiuti,emerge la necessita` di sottolineare a chi abbiamo dato mandato.
      Prima Cuffaro,laureato in medicina,che concepisce 4 megaTV di potenzialita` doppia del fabbisogno siciliano.
      Poi arriva Lombardo,altro laureato in medicina,che insabbia i progetti di Cuffaro,ma che non e` capace di portare a termine i progetti alternativi.
      Cosa hanno in comune i 2?
      Una laurea in medicina in una regione in cui la spesa sanitaria e` ritenuta eccessiva se si mette
      a confronto con la qualita` delle prestazioni.
      Chi ha un male serio,infatti preferisce andarsi a curare al nord.
      Attenti alle candidature,dunque.

    5. I soliti ig-noti!

    6. Giusto per la completezza di cronaca: il Movimento Cinque Stelle candida Giancarlo Cancellieri, di Caltanissetta.

    7. Forza Movimento Cinque Stelle! Ma purtroppo sono sicuro che i miei cari concittadini, un pò per mancanza di apertura mentale, un pò per voto di scambio (oh cuscì si impignato pi sti votazioni?)voteranno sempre gli stessi di cui si lamenteranno dopo qualche mese. La situazione in Sicilia non muterà mai.. ahimè!

    8. qualche cinquanta anni devono passare prima che un catanese possa ritornare

    9. …ma perche’ i palermitani furono meglio ?

    10. a quanto dice @in verita’ aggiungo : cos’hanno in comune Cuffaro, Angelino Alfano e altri potentissimi politici del SUD DEL SUD (la sicilia meridionale , che si affaccia al canale diSicilia) : HANNO IN COMUNE che nei loro paesi e nelle loro province non sono riusciti (non hanno nemmeno tenetao ) di far arrivare l’acqua ogni giorno nelle case |!
      Nonstante sedessero sugli scranni piu’ alti e accanto ai super governatori di questo paese , le loro zone sono tuttora a secco alcuni giorni alla s ettimana.
      Perche’ il siciliano e’ tanto scemo d a rivotarli ???

    11. Ma bastaaaaaaa sempre i soliti politici. Basta basta basta non vi voterò mai!
      Forza Movimento5stelle!!!

    12. Viene da vomitare nel sentire che personaggi come quelli nominati nella nota, incapaci di essere forza dirigente di governo siano di nuovo in lizza per continuare a creare disastri come quelli che hanno prodotto negli anni, succhiando il sangue alle persone che lavorano per arricchirsi e fare i loro porci comodi. ma il popolo siciliano se vuole li butteràfuori dai palazzi del potere. se non vuole se li dovrà sopportare ancora da perfetto masochista e popolo coglione cioè avrà quel che si merita. qui si gioca utto, il futuro nostro e dei nostri figli. fuori questi delinquenti della politica.

    13. Vale appunto non è palermitano.

    Lascia un commento (policy dei commenti)