domenica 22 ott
  • Sondaggio su “La Notte bianca del Parco” al Parco Ninni Cassarà

    Si è svolta la prima La Notte bianca del Parco al Parco Ninni Cassarà organizzata dalla IV Circoscrizione del Comune di Palermo.

    Utilizzate i commenti per raccontare la vostra esperienza. Gireremo i risultati al Comune.

    Secondo voi il bilancio è positivo?

    Risultati

    Loading ... Loading ...

    N.b.: il sondaggio non si basa su un campione rappresentativo ma sugli utenti del sito. I risultati sono da considerarsi pertanto puramente indicativi.

    Palermo, Sondaggi
  • 79 commenti a “Sondaggio su “La Notte bianca del Parco” al Parco Ninni Cassarà”

    1. il parco cassará è una ricchezza x la città e queste iniziative fanno solo bene: ieri sera tantissime persone, ragazzi, famiglie, serenamente hanno potuto approfittare di tutto ciò. Sicuramente si può migliorare: l’illuminazione, l’amplificazione dell’anfiteatro, lo strano non funzionamento delle fontanelle dell’acqua e insieme la mancanza assoluta di bevande presso l’unico punto di ristoro presente…. Però, ripeto, era la prima, buona la prima. Adesso facciamo vivere il parco, facciamo partire la biblioteca, pubblicizziamo il wi.fi, le bici…

    2. Spero che quel gioiello che è il parco non abbia subito danni permamenti. Mi spiace dirlo ma me ne sono dovuto scappare: sembrava il raduno intergalattico dei tasci!

    3. D’accordo con Tony Siino. Non ho resistito oltre una mezz’ora. L’organizzazione, il tipo di spettacoli, il tipo di ristoro ed il tipo di offerta di prodotti “artigianali” (salvo qualche eccezione poche cianfrusaglie tipiche di qualunque piazzetta o fiera natalizia) ha reso la notte bianca una sorta di Secondo Festino di S. Rosalia. Mancavano solo mulune e babbaluci.
      Se cambiasse un poco l’impostastione e l’organizzazione dell’evento potrebbe diventare qualcosa di bello. Comunque meglio che niente!

    4. @tony siino se non ti piace la gente che frequenta “la notte bianca” vai a passare le tue serate a villa sperlinga – alla cuba – sicuramente troverai gente al pari tuo con la puzza sotto il naso. Palermo è questa, con la sua confusione, la sua grascia, il suo caldo appiccicoso, la disorganizzazione in tutto, ma l’amiamo proprio perché è così se no sarebbe altro. E poi il parco va vissuto non guardato e basta. Grazie a chi è riuscito a organizzare questa manifestazione. Sicuramente faranno tesoro di questa esperienza e la prossima volta sarà sicuramente migliore.

    5. Caro Tano mi spiace ma non la penso come te e ho un’altra idea di Palermo che la veda organizzata e un’altra idea delle notti bianche, senza l’area suk(a, giusto per regionalizzare) con ambulanti di ogni tipo (c’era persino il fruttivendolo che vendeva cipolle!) e con spettacoli di qualità e non arrunzati. Il parco va vissuto, hai ragione, non devastato perché non c’è nessuno che controlla e sanziona. Detto ciò io sono favorevole alla notte bianca ma tenendo conto delle catastrofi viste ieri e pensando a una programmazione che sia più mediana, per scoraggiare alcuni “tasci” e incoraggiare alcuni “meno tasci” magari.

    6. Una piccola precisazione: non vorrei generare in qualcuno il dubbio che la mia valutazione sui tasci possa essere di natura “razzista”. Non abbiate dubbi: LO È!!! Però sia chiaro che non ritengo tascio chi viene dai quartieri popolari ma chi non riesce a comprendere il corretto utilizzo del cestino dei rifiuti! Ieri ce n’erano tanti, troppi!

    7. Considerato che gli spettacoli sono stati a costo ZERO cioè a gratis, e nessuno ha pagato un’euro ma cosa pretendi di più e poi vuoi contare quanti cestini ci sono nel parco? e durante la “notte bianca” quanti addetti a svuotarli c’erano? ma per favore e proprio vero il palermitano è “nemicu ra cuntintizza”. A tutti quelli a cui piace criticare e poi restare con il culo sulla sedia perchè non la organizzate voi una manifestazione a gratis? che so al Giardino Inglese o alla Favorita e vediamo se siete più bravi e se i tasci palermitani li lasciate fuori. Cordialmente Tano.

    8. C’è chi invece non si lamenta giudica l’esperienza positiva 😀
      https://www.facebook.com/events/287407028040203/

    9. C’erano addetti a svuotarli? E vigili urbani? Non ne ho visti. Allora siccome è gratis tutto fa brodo? 😀 Spero di organizzarla proprio lì ma senza incivili. Cordialissimevolmente.

    10. Antony la caccia al tesoro o la notte bianca? 😉

    11. @tanu : forse la confusione, la grascia e la disorganizzazione sono la TUA passione, non la mia.

    12. Entrambe. Comunque questa mattina avevano già ripulito tutto. Il parco è interamente gestito dal Coime. Ci siete rimasti male o aspettavate il solito reportage fotografico di munnizza? 😀

    13. Antony è normale che il parco sia pulito il giorno dopo, anche se non ci siamo abituati. Non è normale che fosse sporco durante la manifestazione (le foto le potrei pubblicare io…tipo della montagna di rifiuti all’ingresso da via Basile che ho visto) e che io fruitore debba stare durante la manifestazione in mezzo alle cartacce dei tasci per il sommarsi tra pubblico incivile e organizzatori leggerini. 😀

    14. e tu perchè non li rimproveravi anzichè scattare foto? 😀

    15. Perché non l’hanno creata davanti a me. Per te è normale che non si sia pensato a come impedire questo triste spettacolo?

    16. Per enumerare altre tipologie barbariche: scippatori di fronde di ulivo, gente accampata con la tenda. o_O

    17. Antony proprio a te cercavo !
      fai in modo che aprano il parcheggio basile la prossima volta, organizzate un camminamento interno o una navetta .I marciapiedi di Quella zona sono divieto di sosta e fermata a giorni a piacere ?
      Non si e’ vista l’ombra di un vigile.

    18. ma chi puo’ amare la Palermo dei tasci?
      Ma a chi puo’ venire in mente di andarsi a mescolare con i tasci,sopratutto in un giorno in cui la temperatura supera i 37 gradi?
      Ma che senso ha rovinarsi la vita
      per stare in mezzo a gente tascia?
      Puo` darsi che tra due o tre generazioni quello diventera` un vero parco.

    19. Antony

      http://www.gds.it/gds/sezioni/commenti/gdsid/213370/?tx_comments_pi1%5Bpage%5D=2&cHash=a2aed6baa7

      ..questi invece sono tutti neri …e dire che gds quando si critia troppo non pubblica cosi’ facilmente

    20. @folklorista, il parcheggio Basile è aperto e fruibile da oltre un anno. Ma da quant’è che non passi da quelle parti?
      Addirittura vuoi una navetta per appena 200m?!?!
      😀 😀

    21. Antony ma ieri sera era semivuoto e le macchine erano sui marciapiedi per via Basile… Qua non si tratta di opinioni ma di fatti…qualcosa non ha funzionato: l’organizzazione.

    22. Lo so che era praticamente vuoto: se la gente non ha l’elasticità mentale per capire che c’è un parcheggio ad appena 200m dall’ingresso (gratuito e illuminato), e ha preferito il marciapiede ha rispecchiato semplicemente la mentalità che regna.

    23. Se la gente non ha l’elasticità mentale gli si rende la mente elastica a colpi di paletta di vigile urbano: ‘unn’erano???

    24. ANtony, ti prego di informarti bene e con documenti alla mano.
      Il parcheggio NON HA ANCORA RICEVUTO LE ULTIME NECESSARIE AUTORIZZAZIONI , quindi E’ ANCORA UFFICIALMENTE INAGIBILE . SE poi risulta accessibile e’ un altro conto. Chi vigila ? sara’ patria di altre decine di parcheggiatori abusivi ? e’ snodo di servizi ? 200 metri ? anche 200 metriper gli anziani sono 2 kilometri ,evitiamo queste battutine da giovincello.
      🙂
      Tu che sei un ammirevole animatore di Mobilita Palermo non puoi pressare sul tuo amico Leoluca perche’ finalmente dia un parcheggio ufficialmente aperto e fruibile con servizi di interscambio ?
      E allora perche’ i pulman parcheggiano sempre lungo i marciapiedi occupando buona parte del manto stradale nelle ore di punta creando disagi ?
      Il problema e’: rendere OBBLIGATORIO il parcheggio al PARCHEGGIO , NON TOLLERANDO IL PARCHEGGIO LUNGO I MARCIAPIEDI, con grave rischio per l’attraversamento e per i pedoni COSTRETTI A CAMMINARE PER STRADA.
      NB Il problema si ripete non solo nella notte bianca ma TUTTE LE DOMENICHE ,perche’ fortunatamente il parco e’ frequentato come villa .
      Ti assicuro che ci passo quasi ogni giorno e sono perfettamente a conoscenza di tutti i problemi di viabilita’ della zona

    25. ma piazzare un semplice cartello di grosse dimensioni che indichi l’ingresso del parcheggio pare brutto?

    26. Tony Siino mi hai totalmente delusa, ieri sera ero felice nel vedere tanta gente: intere famiglie, bambini, biciclette, ragazzi, che abitano in quell’area e che altrimenti sarebbero rimasti a casa a guardare la televisione. Quel parco bellissimo è soprattutto loro, che ne sono stati privati fino ad ora, che sono lontani da Villa Trabia e da Villa Sperlinga, dai teatri e dai ritrovi di via libertà. Un parco che noi possiamo solo invidiare e che dovrebbe stare in ogni quartiere periferico. Onore e merito al presidente della 4° circoscrizione che ha organizzato la serata a costo zero. Tu resta alla Cuba a consumare happy hours insieme ai tasci fighetti che la frequentano.

    27. A me la serata è piaciuta molto. Ma per il fatto di poter passeggiare in uno spazio così grande e “verde” dato che sn rari da queste parti… Ho virgolettato verde, perchè probabilmente sarò nonna quando riuscirò a vedere dei begl’alberi alti e folti.
      Sono assolutamente d’accordo sul fatto che ci sia veramente bisogno di iniziative del genere. Mi lamento sempre del fatto che non trovo stimoli e preferisco passare i fine settimana a vedere film, piuttosto che andare a “depositarmi” nei vari pub e locali. Però si, effettivamente è l’organizzazione che va migliorata, anche se fin quando non cambierà un po’ la testa dei palermitani, le cose che cambieranno saranno purtroppo poche. E non nego che quando dico questo mi riferisco principalmente a quelli che definisco anche io “tasci”, perchè per un buon 80% il tascio è il palermitano incivile. Per quanto mi riguarda la mia non è una categorizzazione basata sul luogo di residenza o sulla classe sociale (cose che non hanno motivo di esistere), ma è basata sulla mancanza di cultura e istruzione (non credo si possa negare), di senso civico e di buon senso.
      E si, ieri ce n’erano tanti.

      Ovviamente esiste anche l’eccezione.

    28. @Maria Adele Cipolla
      Hai ragione, il parco è prevalentemente loro, ma questo non giustifica i vandalismi. Siamo tutti contenti di vedere che la gente del quartiere ne usufruisca, ma a che condizioni? Il parco è bellissimo ed è giusto valorizzarlo con delle manifestazioni, ma senza una corretta sorveglianza sia fuori che dentro il parco, senza una pulizia costante dei cestini (visto l’enorme afflusso di gente è chiaro che si riempiono tempo niente) e senza un percorso lineare che guidi il fruitore dentro il parco (tra bancarelle poste qua e là, scarsa illuminazione e folla, la sensazione provata da molte persone è stata quella di spaesamento e confusione) un evento del genere diventa non solo fine a sé, ma anche parecchio distruttivo, sia in termini di immagine per la città, sia in termini di esempio per chi usufruisce della cosa pubblica senza saperla rispettare, sia in termini prettamente ambientali. Credo che Tony intendesse questo, non certo che è meglio la Cuba o Villa Trabia.

    29. @Sigra Cipolla
      il suo commento e’ politicamente interessato.
      Per quanto anch’io sia un sostenitore del sig Moncada presidente di circoscrizione e dell’area politica che rappresenta insieme al movimento ORa ()Ferrandelli) non metterei la testa sotto la sabbia per nascondere la palese disorganizzazione che in modo inequivocabile e’ espressa d a questi commenti . LA manifestazione e’ stata un ottimo segnale, condivido, va ripetuta, ma con migliori auspici organizzativi

      (scusate , poc’anzi sbagliai post 🙂

    30. Meglio mescolarsi con i tasci che con i fighetti.. O meglio, come dice Maria Adele Cipolla, tasci fighetti

    31. Questa è Palermo ogno iniziativa più o meno lodevole o più o meno organizzata diventa proposito di polemiche e schieramenti contrapposti. La rovina di Palermo sono
      i Palermitani sia i tasci ed incivili che la vandalizzano ogni giorno che i critici snob pronti a trovare le pecche reali o presunte e magari paragonando la città alle altre città europee civilmente più evolute. La città cosi facendo andrà sempre peggio rovinata dai suoi abitanti!!!!
      A meno che non si facciano meno chiacchere da salotto di gente annoiata e più fatti per far crescere la città.

    32. Ho l’impressione che i commenti si siano incentrati più sui pro tasci e\o fighetti invece che sul parco in sè. Fermo restando che è una bellissima novità per la città, concordo nel mantenerlo in buono stato proprio perchè è una ricchezza x tutti e và salvaguardato nell’interesse di tutti, tasci e fighetti.

    33. @folklorista, dovresti leggere spesso Mobilita Palermo (ed anche il sito web del Comune. Il parcheggio Basile è UFFICIALMENTE aperto, agibile gratuito da oltre un anno. Anche l’Ast paga un canone annuo al Comune per degli stalli di sosta.
      Non c’è traccia di alcun posteggiatore abusivo durante la settimana.
      Pertanto ti inviterei a non dare informazioni sbagliate. grazie.

    34. Maria Adele preciso che le volte in cui sono andato alla Cuba in vita mia si contano sulle dita delle mani ma mi batterei fino alla morte per difenderne l’esistenza come luogo di socializzazione della città (così come è Rosalio) contro chi la vorrebbe chiusa e cancellata. 😉 Per il resto credo che tu non abbia letto i miei commenti quindi ti risponderò se facendolo continuerai a difendere a spada tratta questa notte bianca anche da critiche più che legittime.

    35. Tutte opinioni condivisibili. Tante iniziative tutte molto belle e divertenti. Peccato l’organizzazione da migliorare. Vigili assenti, servizio d’ordine appartato in gruppetti. Spettacoli nell’anfiteatro con giovanissimi pieni di energia e tanta, tanta folla spesso disordinata. Un plauso particolare ai ragazzi che hanno organizzato la caccia al tesoro, quelli si che hanno pensato bene e a tutto.

    36. Domanda: l’anfiteatro ad esempio che limiti numerici di pubblico sugli spalti ha? Se fosse accaduto qualcosa in quella calca come sarebbero defluite le persone?

    37. Si Tony, hai ragione.
      Ho pensato anche io a questo…c’era troppa gente e NESSUNO vigilava su questo grande flusso di gente.Se fosse successo qualcosa si sarebbe creata una calca pericolosissima. L’evento è stato bello, ma siamo lontani da una buona forma di organizzazione.

    38. Sono stata al parco Ninni Cassarà sabato sera verso le 00:30. Forse sono arrivata tardi io ma ci siamo ritrovati in un parco immenso, quasi vuoto e totalmente al buio salvo due punti in cui c’era una specie di discoteca all’aperto.
      Un’area verde a Palermo ci voleva come il pane, ma un po’ più di manutenzione non farebbe male.
      Insomma, non si può chiamare “notte bianca” se poco dopo la mezzanotte “chiuinu i putie”.

    39. Pur approvando alcune considerazioni di Siino non sono daccordo su alcuni punti:

      1 pulizia: nonostante il parco fosse pieno di cestini e contenitori per la differenziata vicino i luoghi comuni i palermitani forse li usano solo a casa propria… il prato alle ore 1.30 era una discarica ma io ho trovato contenitori vuoti dove ho gettato la mia lattina…

      2: tutta la manifestazione è costata ZERO alla cittadinanza. Qualcosa solo agli sponsor. Evidentemente se non viene coinvolto Rosalio va tutto male…???

      3: Il parco è stato aperto da poco e la vegetazione deve ancora svilupparsi e ambientarsi.

      4: Le “bancarelle” e i venditori di cipolle come le descrive Lei erano delle esposizioni di artigiani e coltivatori associati locali

      5: una notte bianca non ha di bisogno di sprecare luci e fari da Megawatt !

      6: Poi non mi spiego perchè la gente camminava sulla terra quando sono presenti percorsi e vialetti con le panchine… di solito nelle altre parti del mondo non si calpesta l’aiuola… o si va fuori sentiero… ma siamo a Palermo e quindi forse ci sentiamo obbligati a infrangere le regole di civiltà.

      7: Polizia, Carabinieri, Vigili Urbani, Associazioni di protezione civile erano presenti… e in grandi quantità… se fosse successo qualcosa sarebbero sicuramente intervenuti, io ho ancora fiducia nel prossimo…

      8: io ho parcheggiato a 1 km da piazza turba e non ho trovato ne’ difficoltà ne abusivi… ma questo non capisco cosa c’entri con la notte bianca… gli abusibi parcheggiatori o venditori ambulanti che siano non erano dentro il parco…

      9: Io invece darei un 10 e lode per il coraggio che ha avuto l’ente gestore ad aprire a un grande pubblico la struttura e dovremmo apprezzare non tanto il lavoro dei politici che sta dietro ma almeno quello dei giardinieri, dei custodi e degli amministratori del parco che da oggi avranno un bel da fare a ripristinare quello che ancora noi palermitani non siamo abituati ad avere: la civiltà.

      10 – E’ vero tutto è migliorabile ma ognuno di noi è proprio sicuro di comportarsi come vorrebbe si comportino gli altri ?

      In definitiva Palermo ha bisogno di chi si fa in 4 per dare a questa città un’opportunità di crescita e di sicuro non ha bisogno di critiche sterili e palesemente inutili solo per buttare fango sugli altri…

    40. Giorgio che Rosalio o il Suo Palermo Web siano coinvolti o meno se una cosa non funziona andrebbe evidenziata per onestà intellettuale, guardi i risultati del sondaggio…

    41. http://www.mobilitapalermo.org/mobpa/2011/11/23/prossimamente-i-pullman-ast-allinterno-del-parcheggio-basile/

      Antony, ripassa dal sito e constata personalemente a quando risale l’ultima informazione in merito .Come scritto da te stesso mancano alcune autorizzazioni alla variazione di destinazione d’uso.
      LE condizioni degli ingressi dei parcheggi sono ad oggi inadatte e inadeguate.Le giuste osservazioni dei lettori su Mobilita sono tali e quali le mie adesso. Nulla e’ cambiato.Se il pacheggio e’ accessibile e’ un conto ,ma ..abusivamente, infatti nessuna segnaletica, pessime condizioni degli ingressi etc etc . Se questo lo chiami UFFICIALMENTE agibile …..

    42. ..nessuna sorveglianza etc etc

    43. Io trovo questo scambio di pareri molto costruttivo, quindi non ci vedo snobismo o sterilità. Molti nei commenti fanno proposte di miglioramento e non ci trovo nulla di male nel far riferimento ad altre città europee quali modelli a cui aspirare.
      Sabato sera si è fatto un piccolo passo in avanti e per un attimo, in un angolo del parco lontano dalla confusione e dalla vista delle tipiche inciviltà “alla palermitana”, mi sono meravigliata di quel parco immenso e non mi sembrava neanche la solita Palermo! L’organizzazione forse non è stata il massimo, ma è lodevole ugualmente aver permesso a parecchia gente (me compresa) di poter godere di una serata diversa e avergli aperto le porte di un parco che prima di questa serata neanche conoscevano. Una manifestazione a costo zero potrebbe funzionare tranquillamente se cambiasse la mentalità dei palermitani , perché inutile dirlo, il vero problema è il palermitano.
      Il parco non è solo di chi vive da quelle parti (che a maggior ragione dovrebbe tutelare piuttosto che devastare) ma è di tutti, come di tutti è questa città che per migliorare, ha bisogno di comprendere questo.
      A chi dice che Palermo la si ama per la sua grascia, disorganizzazione, confusione: Mi spiace, ma io non la amo per questi motivi. Palermo sarebbe una città migliore se non si accontentasse di rimanere ciò che è.

    44. folklorista, ma nemmeno sai leggere un articolo? 😀
      Non c’è in atto alcuna variazione di destinazione d’uso visto che i fondi europei sono stati stanziati proprio appositamente per renderlo parcheggio.
      L’Ast paga ad oggi un canone al Comune per l’utilizzo di alcuni stalli all’interno del parcheggio, proprio per i suoi pullman.
      Il parcheggio era prima gestito dall’Amat, ma che ha successivamente ceduto al Comune (dopo circa un anno).
      Se i pullman riescono ad entrare, vuol dire che non c’è stato bisogno di adeguare gli ingressi.
      Le auto entrano regolarmente, i pullman anche…solo tu vedi problemi INESISTENTI.

    45. SE IL PALERMITANO RISPETTA il posto in cui vive SI, diversamente NO, il palermitano è vastaso!

    46. Chi dice che Palermo è grascia, caldo appiccicoso e confusione. Che fatalismo da perdenti. Palermo è altro e sarà altro perché non siamo bestie e possiamo scegliere di essere migliori di quello che dall’ultimo dopoguerra in poi siamo stati. Ma per piacere diamoci una mossa.

    47. signora Cipolla
      non capisco perche` scrive che del parco
      sono stati privati fino ad ora.
      Il Parco non fu inaugurato ormai tanto tempo fa?

    48. Sono stato al parco dalle ore 19.30 alle 21.30 . credo di avere avuto fortuna perchè proprio mentre andavo via iniziava il momento di massima affluenza. in quelle due ore sono stato FELICE che finalmente questo parco fosse aperto.E’ davvero bello ma sicuramente lo diventerà sempre di più col tempo. Ricordo la prima manifestazione, a cui ho partecipato, che ne chiedeva l’apertura ,circa 1 anno fa. eravamo non più di 30 tra cittadini e rapp.di associazioni.
      oggi posso solo dire che sono pienamente daccordo con Maria Adele Cipolla. poi che tutto si possa migliorare NON C’E DUBBio ,Tony…ma perchè non volere vedere mai il bicchiere mezzo pieno soprattutto in un momento in cui questa città da qualche parte DEVE ripartire? in attesa del parco Uditore,del parco Acqua dei corsari-Libero Grassi,del parco Luparello,di villa Trabia , della Favorita e di tutte quelle aree che spero torneranno sero presto a vivere. UTILIZZO DEI BENI COMUNI è questo l’unico possibile futuro per questa città e riguarda TUTTI.

    49. Pequod non mi annovero certo tra i disfattisti ma ho visto alcune cose nella notte bianca che poco avevano a che fare con la legalità. Tutto è perfettibile ma se su ciò si può transigere allora sono un nemico r’a cuntintizza e me ne assumo la responsabilità.

    50. @Siino, allora perchè non fai un post sulle auto posteggiate PUNTUALMENTE sui marciapiedi di via Roma e corso Vittorio Emanuele durante il sabato sera? 😀
      Sembra che ‘sta notte bianca abbia tutte le esclusive in tema di illegalità 😀 😀

    51. Sia noi che voi facciamo spesso post su questo e su tutti gli altri eventi e circostanze accomunati dalle solite caratteristiche palermitane tipo l’illegalità diffusa e un’amministrazione che quanto a mettere in atto misure per evitarlo, sia che si chiami Cammarata che Orlando, NON LO SA FARE! 😀

    52. Tu ne sai parlare di limiti numerici di persone sugli spalti dell’anfiteatro o della pista di pattinaggio? Non è che poi dobbiamo piangere i morti per manifestazioni male organizzate?

    53. ma se si sdirrubavano, se si facevano male, se crollava tutto, se dovevamo piangere i morti…bho 😀

    54. Antony977 quante persone possono stare su quegli spalti? Non mi sembra che qualcuno abbia fatto rispettare criteri di sicurezza…

    55. Antony
      ti invito a perlustrare il parcheggio BAsile , non solo vicino alla fermata dei bus ma nella sua intera estensione.
      I cespugli divisori sembrano ormai quelli dell’Amazzonia, la sporcizia e’ ovunque, il tutto ha un sapore di abbandono e incuria.
      Poi domattina ti invito a constatatre di persona che i primi scivoli di accesso sono ANCORA sbarrati da paletti dissuasori. Sara’ una svista del progettista? una dimenticanza degli operai ? A me pare che proprio cosi’ agibile non sia .
      Fammi sapere .
      E in caso di miglioramenti sara’ mia cura avvisarti

    56. ..mi spiace non poter inviare e pubblicare la foto dei paletti..ma sono facilmente osservabili, subito dopo il nuovo distributore di benzina

    57. E poi : cullarsi sugli allori veri o presunti non serve a nulla. Ben venga, dico ancora una volta l’iniziativa, nel rispetto delle r egole, cosi’ il palermitano cresce nella percezione d el bene comune.PEro’ deve diventare anche occasione per mettere sotto obiettivo particolari problemi dei quartieri limitrofi e della citta’ per migliorare .
      Il tema della viabilita’ e delle vie di accesso al parco e’ essenziale.Alcuni, persino su Mobilita , si meravigliano del fatto che un percorso non colleghi internamente il parco e il parcheggio.Poi occorre fare di quel punto un nodo cruciale e strategico per l’ingresso in citta’, favorendo l’interscambio dei mezzi anche con bici e mezzi non inquinanti o taxi di gruppo. Ragazzi, non serve a nulla se non ci si mette un po’ di fantasia per spiccare un volo di miglioramento

    58. Mi spiace smentirti per l’ennesima volta: il parcheggio è agibile e aperto al pubblico.
      Gli INGRESSI PRINCIPALI AL PARCHEGGIO si trovano all’interno del terminal bus, e sono 2!
      Poi se ci sta l’erba alta, è un altro discorso (purtroppo).
      Non mi cullo su nulla…ma francamente è da ieri che spari fesserie sul parcheggio.

    59. mia nonna l’alloro lo mette negli involtini

    60. Vogliamo parlare dell’organizzazione della mostra di quadri?

      Hai fatto bene a non partecipare alla Notte Bianca…….
      E’ stata una emerita “stronzata” !!!!!
      La ******** a quanto pare era venuta prima delle 16, forse anche la mattina…..lei aveva dato appuntamento alle 17 alla maggioranza e alle 16 a chi era rimasto alla fine …………….Si è presentata alle 22 passate……

      poi aveva detto che per le 20 ci sarebbe stato il momento della cena per gli artisti……………………

      abbiamo mangiato tra le 22.30 e oltre…………..

      in un ufficio …………..e quelli ci hanno cacciati………………..

      io ho anche trasportato un contenitore per pizza familiare pieno di vaschette d’alluminio contenenti anelletti al forno…………………
      e ti dirò di più ///// aveva comprato dei panini e delle bibite………e avevo mangiato queste cose prima………………..

      ho solo mangiato due pezzi mignon di rosticceria……………..

      e un bicchiere d’acqua dei miei 10 euro dati …… per la partecipazione………………

      Non solo……. poi quando eravamo in quell’ufficio è uscito fuori che avevano portato tutto il cibo, bibite senza che nessuno li prendesse…………….quindi incustoditi………..e qualcuno forse gente che entrava dove non doveva si sono mangiati le nostre cose……………………………………………………….

      poi entravano persone mentre eravamo lì dicendo io voglio questo ….quello….quanto costa???
      io sapevo 4 euro…………………………

      t’immagini?????

      Andiamo all’esposizione……..

      Di quelli che dovevano esserci la stragrande maggioranza non sono venuti………………………

      abbiamo montato ognuno il suo spazio…………..

      La ******** era tutta incazzata………….non ha rispetto per la gente, le sembra che tutti siano allievi suoi ….figurati che io quando ho trasportato la pasta la ******** controllava

      Alla fine ha fatto il giro da dietro una pianta posta lateralmente alla panchina….tutta infastidita e prende il vassoio……….

      (QUESTA é PAZZA)

      Andiamo all’estemporanea……………..

      Un pittore si è portato la tela preparata…..
      si è vantato che nelle estemporanee fa così………..ha preso da un suo collega altrettanto scaltro…………..dicendo che quelli delle estemporanee, giurie, commissioni….”Unni capiscinu nenti” …..
      Questo manco sa parlare……..è un ignorantone totale…..la prima volta che lo sento parlare……….tranne qualche anno fa che mi disse solo che lui vendeva…..

      Poi verso le 19 poco più la******** al telefono disse che chi voleva fare l’estemporanea poteva iniziare………..

      eravamo in 5 a dipingere…………………..

      c’erano le coppe….disse la ********…

      Intanto non sono state timbrate le tele,
      non c’è stata giuria,
      nessuna premiazione,

      poi in tarda serata……. dopo le 23 , mezzanotte

      vado a chiedere a un paio di persone che vi partecipavano, novità

      non sapevano nulla…………….

      Alla fine la ******** che scompariva in continuo……………..poi mi accorsi che era vicino quelle signore…….. (le sorelle ********)

      Dicendo che era una schifo di mostra….ma quale estemporanea…..non c’è niente…..manco coppe……………..

      poi si rivolge al geometra mi sembra ….uno che era addetto del posto……………che un giorno sarebbe passato uno che avrebbe o preso o portato delle cose……………..quello gli fa ma come si chiama?? devo saperlo….e lei: quando dirà nome e cognome lo saprà….tutta incazzata…..

      Non solo ha detto alle signore ******** che poi avrebbero preso le coppe ma che poi le avrebbero ridate perchè tutta una finta in pratica…………………………poi alla fine come poteva finire???

      Tutto appattato………………….manco hanno visto i lavori………..insomma uno schifo totale………tra l’altro non tutti hanno pagato e chi lo ha fatto è stato fregato…come me!!!!!!!!

      Credo che tu conosca “///// ///////”……

      Mi ha detto che lei non ha pagato …. e mi fa non dovevi pagare….la manifestazione era gratuita…….non c’era bisogno di fare altre locandine perchè di pubblicità c’è stata…..non capisco perchè la ******** deve sempre fare pagare eventi che sono gratuiti…………….in effetti ha ragione……ma io non pensavo che la cosa andasse così….alla fine chi non ha pagato ha fatto tutto lo stesso……………..

      Alcuni si sono lamentati con la IV circoscrizione………………
      Insomma ///////…….sono tutti truffaldini…………………..Ora sarò non selettiva ………………………di più!!!!!!!!!!!!!!Peggio di come sono diventata!

      Mi dispiace per il romanzo…ma così sei informata………..poi forse altri ti diranno qualcos’altro….questo è quello che ho vissuto e visto io!

      Ciao smile

      Un’altra cosa……………..non c’è stata nessuna sfilata……aveva detto che avrebbero sfilato delle modelle, che si sarebbero anche messe vicino ogni artista…..ma quando mai?????

      QUESTA E’ UNA MAIL DELLA DESCRIZIONE DELLA MOSTRA!!!

    61. Antony
      ce ne vuole per ridurti alla ragione.
      Vai domattina e vedrai gli ingressi sbarrati di cui ti dicevo. Sono dei FATTI VISIVAMENTE CONSTATABILI per fortuna.
      Mi sa che un giretto lo dovrai fare tu per aggiornarti sulle reaali condizioni.
      Per me quello non e’ un parcheggio funzionante.
      E mi spiace che dimostri questa impermeabilita’ perche’ ti riconosco delle doti di concretezza .
      Fai un sopralluogo appena puoi. E mi darai ragione
      Saluti

    62. Dov’e’ il luogo per l’affitto delle bici elettriche ?
      E per le auto elettriche ?
      E lo snodo auto Bus con biglietto scontato ?
      E il taxi di gruppo ?a tariffe convenienti?
      ti rendi conto che con queste piccole soluzioni questo parcheggio potrebbe contribuire a risolvere gran parte dei problemi di traffico a palermo ?

    63. L’idea era molto bella, ma l’organizzazione è stata molto molto molto deludente. Quando sono arrivato c’erano le auto parcheggiate sullo spartitraffico del cavalcavia dell’autostrada (inaudito…) mentre il parcheggio retrostante al capolinea degli autobus era completamente vuoto. Non c’era illuminazione né nel parco né nel parcheggio né lungo i percorsi. All’ingresso c’erano dei camioncini, un venditore di caldarroste e altri ambulanti probabilmente abusivi che ostruivano l’ingresso. Gravissima nota dolente: l’acqua. Non e’ possibile che ci fossero soltanto due punti di ristoro all’ingresso di via ernesto basile (sbagliatissimo dal punto di vista progettuale inserire in un luogo di transito come l’ingresso, un luogo di sosta) e vicino l’anfiteatro: non c’era acqua, e probabilmente questo è l’unico parco d’Italia senza neanche una fontanella. La pavimentazione in terra battuta era completamente inadatta: si è alzata una polvere enorme. Bastava anche solo bagnare il pavimento per evitare che si sollevasse tutta quella polvere. La sicurezza dell’evento era nulla, anche l’ingresso delle forze dell’ordine in auto… non mi sembra che entrare in auto in un parco sia la cosa migliore, non penso che si faccia cosi’ negli altri parchi. Sostenete che non ci possiamo lamentare perché è stato tutto a costo zero, ma non mi sembra che devastare un parco sia a costo zero, meglio un po’ meno gente, ma un po’ piu’ di servizi, anche facendo pagare un biglietto di 1 euro.

    64. @folklorista, tistuni quelli sono sbarrati perchè i 2 ingressi principali sono all’INTERNO DEL TERMINAL BUS!!! TISTUNIIIII 😀

    65. Antony
      la tua spiegazione non mi convince . Tu a casa tua costruiresti una porta per tenerla sempre chiusa ?o dopo aver realizzato l’apertura ci mettersti dei mattoni mattoni davanti ?
      Se anche fosse vero tutto quello che dici, la sola vista di queste barriere,le condizioni pessime del parcheggio, l’ASSENZA DI SEGNALETICA che inviti al parcheggio e che appunto SEGNALI GLI INGRESSI mi farebbero pensare che quel parcheggio e’ ancora inattivo.Oltre che assolutamete carente nei s ervizi

    66. questa disputa ormai va avanti su dettagli poco significativi.
      La verita` e` che questi parcheggi di via Basile non stanno svolgendo la funzione per la quale sono stati spesi tanti soldi.
      E nessuno finora ha saputo porre rimedio.

    67. Io sono uno di quelli che ha contestato le carenze dell’organizzazione, ma penso che al solito questa discussione è l’esempio eclatante dell’imbarbarimento del nostro dibattito pubblico. I nostri politici ad alti livelli non sono migliori dei nostri politici locali. Al solito ci si divide in tifoserie, il partito di chi non vuole vedere le cose negative, e il partito di chi non vuole vedere le cose positive. Può essere mai che l’apertura di un parco deve essere gestita in questo modo pessimo e dobbiamo stare zitti sulla disorganizzazione perché “è gratis”? Puo’ essere mai che non si possa avere mai un’evento NORMALE a Palermo? Può essere mai che UN PARCO diventa una bandiera politica e che ogni critica costruttiva viene vissuta come una lesa maestà?! Riferendomi invece a chi dice che è stato tutto uno schifo, può essere mai che non si riesca a vedere il buono in un evento che nonostante tutto è riuscito a creare un’occasione di sviluppo economico, di legalità, di incontro e un’offerta di svago a tutte quelle famiglie che il sabato rimangono a casa perché la città non offre loro niente? Perché non si riesce a fare un discorso normale e meno prevenuto in questa città!!!

    68. Ma invece di criticare Xke Nn vi rimboccate le maniche e fare qualcosa cn le proprie manine!!!!mamma mia STATE ZITTIIIIII sapete solo lamentarvi e Nn sapete neanche dire GRAZIE x un evento così carino!!!x carità Nn dico che sia stato PERFETTO siamo un po’ lontanucci dalla perfezione ma basta criticare il lavoro degli altrui cavolo!! Io caro Siino sono una degli artisti che si è esibita FIERA DI ESSERE TASCIA come hai definito tu..in qst città che Nn fa mai NIENTE x noi giovani, che non ci da nessuna possibilità di esprimerci se Nn sei o figlio di papà o chissà chi, è stata una bellissima esperienza!dopo qst se Nn vi sta bene ciò che viene organizzato fatevi da fare e organizzate voi qualcosa anzicche lamentarvi o criticare!!!!!

    69. VEronica
      se avessi anch’io una poltroncina ,una piccola piccola al comune, vedresti quante cosine farei con le manine …degli operai e ei tecnici del comune .
      Dovrebbero scoppiare tutti dal lavoro .

    70. 🙂
      Ovviamente e’ una battuta ,ma anche una mezza verita’
      Finitela piuttosto con queste difese isteriche ed acritiche per buon partito preso

    71. http://www.palermobugs.com/bugs/cattive-abitudini/notte-in-bianco-al-parco-ninni-cassara

      Sono più o meno d’accordo con l’esperienza raccontata nell’articolo. In più aggiungo che, assistendo a qualche concerto nell’anfiteatro, sarebbe stato difficile (se non impossibile) imbattersi in un service più scarso di così. I gruppi non facevano che lamentarsi dei ritorni audio nelle spie, dei volumi regolati malissimo e delle attrezzature difettose. Ed i tecnici, per tutta risposta, non facevano nulla per risolvere il problema e non esitavano a rivolgere gestacci (di fronte a tutto il pubblico) nei confronti dei poveri musicisti. Ma dove li trovano?? (Mi chiedo).
      Inoltre, parlando con un componente di una delle band ho saputo che è stato combinato un disastro organizzativo, iniziando i sound check con 2 ore di ritardo ed escludendo alcuni gruppi all’ultimo momento. Ancora una volta dimostriamo di non essere all’altezza di organizzare nemmeno il più semplice degli eventi. Purtroppo siamo un popolo diretto da incompetenti raccomandati.

    72. Veronica
      ma perche’ non ti fai l’artista ?Qui fin’ora di tutto si e’ parlato meno delle prestazioni degli artisti.Si e’ parlato dell’aspetto organizzativo.
      Aspetto organizzativo che mi pare non e’ un argomento che ti viene simpatico.
      Pero’ non sarebbe male che qualcuno raccontasse come sono andate le prestazioni degli artisti.

    73. Leggi bene ql che scrivo!!!mi sono semplicemente identificata!!!e da che punto ho visto io qst notte bianca!!!invece di criticare e puntare il dito a volte sarebbe carino dire anche GRAZIE visto che in questa città tutto si fa tranne che organizzare eventi carini!!!!ho anhe detto che la serata Nn è stata perfetta ma da qui a dire che è stato un disastro e che la gente che ha collaborato x la sua realizzazione è incompetente mi sembra esagerato!!!alla perfezione si arriva dopo tempo loro hanno iniziato basta con ste accuse inutili!!!ANTONY TRANQUILLO CHE CONTINUO A FARLA L’ARTISTA!!!!!

    74. Che poi mi ero appellata ad un’altra cosa..il fatto di definire la gente che c’era tascia!!!finalmente si da a tutte le famiglie e persone di ogni stato sociale la possibilità di partecipare a qualcosa senza pagare e passar una serata diversa da quelle che passa quotidianamente e lui le definisce tasce!!!TESORO MIO SE SEI TROO CHIC X QSUESTE COSE EVITA DI ENIRE AGLI EVENTI CITTADINI VISTO CHE SEI DI UNA CLASSE PIU ALTA!!!poi l’incivile o il maleducato sta dovunque quello è un altro discoro!!!buona serata!

    75. Per caso prima di quest’articolo hai scritto un articolo positivo sull’esistenza del parco cassarà?

    76. Veronica
      Io non sono venuto al Parco Cassara’ per un motivo semplice:mi tengo lontano dalla folla.
      Gli Eventi Cittadini ben vengano.Ma devono svolgersi in condizioni di massima sicurezza.
      Se provi a rileggere i commenti scopri che nessuno ha parlato male degli artisti.Le osservazioni sono fatte nello spirito di migliorare lo svolgimento di questo tipo di manifestazioni.

    77. Quante polemiche pretestuose. Capisco la preoccupazione di tony siino ed in parte la condivido: ma ogni analisi su eventi di questo tipo va relazionata alla realta’ ed al tipo di manifestazione che si organizza; faccio un esempio: se si fosse organizzato un concerto di musica classica oppure un concerto di jazz siamo sicuri che ci sarebbe stata la confusione ed il caos lamentati? probabilmente no. Cio’ che vuol dire? che dobbiamo organizzare eventi concertistici di alto livello e chiudere il parco alle famiglie, ai pensionati ed ai ragazzi tipo ‘GF ambulante’? probabilmente no. E’ normalissimo che in certe manifestazioni pubbliche ‘di massa’ ci sia gente di tutti i tipi: io non c’ero ma voi si e certamente non potete considerarvi ‘tasci’. Probabilmente c’era la gente: tasci, studenti universitari, anziani, famiglie di tutti i tipi, ecc. Come nei ‘Festini’ e come in tutte le manifestazioni popolari. Sarebbe bello che oltre le giuste organizzazioni di eventi popolari si affiancasse anche l’organizzazione di eventi musicali di un certo tipo, in modo da differenziare i fruitori ed allargare il bacino di utenza del parco. Sulla corretta organizzazione quello lascio a voi giudicarlo io non c’ero

    78. …ma se dite che il giorno dopo il comune (o chi per esso) ha ripulito tutto e’ gia’ un successo.

    79. Non c’entra nulla il fatto che lo spettacolo fosse gratuito. Ci mancherebbe che in un parco pubblico si pagasse il biglietto. C’entra il tipo di manifestazione: che, in questo caso, si e’ voluta popolare e popolaresca ed aperta a tutti, anche ai ‘tasci’ (che non capisco perche’ non devono avere il diritto, se si comportano bene, a partecipare). E’ normale. Caro tony siino ricordati che, ad organizzare la manifestazione, e’ stata la circoscrizione di quartiere e non ‘La fondazione Teatro Massimo’ o il ‘Fai’; la circoscrizione tende, ovviamente, ad organizzare eventi popolari e fortemente partecipativi. In questi casi il venditore di ‘stigghiole’ o di semenza ci puo’ anche stare. Ma non deve diventare la costante (ma di fatti non lo e’: nel parco si organizzano eventi ludici per bambini, si organizzano fiere ecc.). Credo che l’ importante sia che nel parco si organizzano eventi (popolari e non) e non si trascuri quest bellissimo spazio.

    Lascia un commento (policy dei commenti)