martedì 21 nov
  • “Patchwork & Schattenlinie” al Teatro Libero

    Da oggi a sabato alle 21:15 andrà in scena al Teatro Libero (salita Partanna, 4) Patchwork & Schattenlinie di Pierre-Yves Diacon (Svizzera); musica Alex Bauer, Patrice Ferner, Pierre-Yves Diacon: coreografia Chikako Kaido (Germania/Giappone); con Hyun-jin Kim (Germania/Corea del Sud).

    La prima parte dello spettacolo, Patchwork, è una coreografia che pone al centro dell’idea creativa un universo inusuale: la ricerca del senso della danza e del suo rapportarsi con il pubblico. Questo percorso di ricerca affascina Diacon e lo stimola a mescolare diversi linguaggi privilegiando quello che gli è più proprio: la breakdance, linea coreografica di discendenza hip-hop che mescola pratiche e culture metropolitane, divenendo stile di vita. Diacon, nato nel ’79, formatosi alla School for New Dance di Amsterdam, infatti, fa il suo primo incontro con la disciplina della breakdance all’età di undici anni, proseguendo il suo percorso professionale ad alti livelli dalla metà degli anni ‘90, lavorando come coreografo e danzatore contemporaneo. Prende parte a diversi eventi di hip-hop (jams, battles), spettacoli di strada e altro tipo di esibizioni. Lavora assiduamente in Svizzera, altri paesi europei e in Canada. Dal 2002 comincia un suo personale percorso trasversale nelle pratiche della danza (breakdance, floorwork, contact-improvisation, danza moderna, tecniche).

    La seconda parte, Schattenlinie, coreografia di Chikako Kaido, trae ispirazione da una fotografia di Daido Moriyama, importante fotografo giapponese dedicatosi alla raffigurazione della decadenza valoriale del Giappone post bellico. Trasposizione coreografica di scatti di luce sulla solitudine dell’esistenza. In Schattenlinie, lo sguardo corre dietro ad una serie di eventi il cui soggetto non è dato dall’azione in sé ma dall’impronta fotografica del movimento, dal fuori fuoco, dall’ottica deformante dello spazio. Una linea e ricerca coreografica, quella di Chikako Kaido, che si relaziona costantemente con l’installazione di Semiramis Seiran, un video che fa del concetto di linea una necessità espressiva. Chikako Kaido, Dopo numerosi anni dedicati al balletto classico in Giappone, si laurea presso il dipartimento di danza e coreografia della Folkwang Hochschule di Essen e inizia a lavorare con la dance company Folkwang Tanz Studio (Pina Bausch, Rodolpho Leoni) come coreografa e danzatrice. Prosegue il suo lavoro come freelance; il suo Showcase of the body vince il secondo premio al Masdanza, e Tanzsolo il primo premio al Soloduofestival in Budapest. Lavora con costanza in Germania, Polonia, Ungheria, Repubblica Ceca, Spagna, Italia, Austria e Giappone. Ha partecipato al Tanz Nrw festival nel 2009 e nel 2011, inoltre, ha collaborato con Malou Airaudo, Jean Laurent Sasportes, Ben Riepe, Susanne Linke. “Schattenlinien” è stato presentato a Bremen, alla Canarie e in Korea.

    Info e prenotazioni allo 091 6174040. Biglietto posto unico 18 euro.

    Palermo
  • Lascia un commento (policy dei commenti)