sabato 21 ott
  • “Le donne ebree in Sicilia al tempo della Shoah” da Modusvivendi

    Alle 18:30 verrà presentato alla Libreria Modusvivendi (via Q. Sella, 79) Le donne ebree in Sicilia al tempo della Shoah di Lucia Vincenti. Interverrà con l’autrice Pasquale Hamel. Interventi musicali di Maurizio Maiorana e Federica Maggì.

    Lucia Vincenti - “Le donne ebree in Sicilia al tempo della Shoah”

    Cosa cambiò nella vita delle donne ebree o sposate con ebrei al tempo del fascismo in Sicilia, in particolare dopo il varo delle leggi razziali del 1938? Attraverso testimonianze e interviste, questo libro ricostruisce gli stati d’animo e la reazione delle donne perseguitate, all’interno della vicenda più complessa che riguarda gli ebrei presenti nell’isola durante il Ventennio. La loro fu una storia di coraggio, di amore e di resistenza. Appartenevano per lo più alla classe borghese medio-alta; erano donne colte, che frequentavano i salotti bene delle città. Alcune di esse erano impegnate in attività lavorative, altre avevano preferito occuparsi esclusivamente della gestione familiare. Erano medici, imprenditrici, scrittrici, maestre di danza, madri, casalinghe. Tutte indistintamente da un giorno all’altro si trovarono a subire gravi limitazioni nei loro diritti civili, in un crescendo di tragedie ed angosce, che ebbe termine con l’arrivo degli Alleati nel luglio 1943. Per tre ebree siciliane, che si trovavano nell’Italia del centro-nord, il destino fu quello della deportazione nei lager. E nessuna di loro tornò a raccontare l’orrore che aveva vissuto.

    Palermo, Sicilia
  • Lascia un commento (policy dei commenti)