sabato 21 ott
  • A Palermo la nave Emma Maersk, verrà riparata ai cantieri navali

    Emma Maersk

    È approdata ieri mattina a Palermo la Emma Maersk, una delle otto navi portacontainer più grandi al mondo. La nave è lunga 398 metri e larga 56, con un pescaggio di 15,5 metri. Verrà riparata ai cantieri navali.

    La Emma Maersk è stata la prima nave oltre i 10.000 TEU di capacità introdotta nel mercato nel 2006. Insieme a altre sette navi gemelle, fa parte della PS-class, una delle più moderne, soprattutto dal punto di vista dell’attenzione agli impatti ambientali. L’ammiraglia due settimane fa ha subito un allagamento in sala macchine ed è stata trainata dal Suez Canal Container Terminal, dov’è stata ormeggiata a seguito dell’incidente.

    Palermo
  • 13 commenti a “A Palermo la nave Emma Maersk, verrà riparata ai cantieri navali”

    1. Un’ottima notizia per la cantieristica palermitana.

    2. Certo, Miss Colorina, tutti ormai sanno che a Palermo sono bravissimi a rendere inaffondabili I vecchi arnesi. Hanno pure scelto il sindaco come testimonial.

    3. ahi ahi come devo fare con te?
      Per tornare alla notizia, di certo non risolverà il problema occupazionale dei Cantieri Navali, da tempo in agonia, ma potrebbe iniziare una nuova fase per la cantieristica palermitana in una riconversione della stessa per ristutturazioni e riparazioni navali.

    4. Storie.
      La massima occupazione ai cantieri si realizzava con la costruzione di nuove navi.
      Fare manutenzione o qualche riparazione e’ da tappabuchi.

    5. Sicuramente è da tappabuchi, ma siccome il polo palermitano non riesce ad attrarre nuove commesse, la rinconversione in riparazioni non è affatto male. Almeno giusto per mantenere in vita il cantiere stesso, nei periodi di stati tra una nuova commessa e l’altra.

    6. Il cantiere scopri’ con ritardo che i giapponesi costruivano le navi a blocchi per poi assemblarle rapidamente.Poi segui gli stessi criteri.
      Ci sarebbe da capire x quali motivi a Palermo non si fanno le nuove navi.
      Cosa tiene lontano i committenti?

    7. Ormai credo che Finmeccanica abbia focalizzato la realizzazione di nuove navi nel gran cantiere di Trieste (mi pare)

    8. comunque parliamo di fincantieri, non di finmeccanica.
      le grandi navi (carnival ad esempio) sono sempre state realizzate nei cantieri di monfalcone. a palermo sono sempre arrivate le briciole.

    9. dopo 1 anno di cassa integrazione speriamo di tornare a lavorare specialmente l’idotto che siamo tutti fuori non c’e’ piu vita in questo cantiere

    10. Fattene una ragione.

    11. 2012
      Fincantieri ricavi 2,3 m.di. Utile 15 milioni
      .
      2011
      Finmeccanica fatturato 17,3 m.di Perdite 2,3 miliardi.

    12. E’ chiaro che ho sbagliato, volendo chiaramente scrivere Fincantieri visto che stiamo parlando di navi.
      Gildo, questo è l’auspicio di tutti.

    13. Lascia perdere.Piuttosto qualcuno dovrebbe spiegare perché’ pur disponendo di strutture e manovalanza al cantiere navale di Palermo le commesse arrivano col contagocce,mentre ci dovrebbero essere lunghe file di attesa per accedere ai servizi.

    Lascia un commento (policy dei commenti)