giovedì 24 mag
  • Esercitazioni di guerra a Corleone?

    Black Hawk

    Due interrogazioni all’Ars dei deputati Salvino Caputo e Fabrizio Ferrandelli chiedono spiegazioni su presunte esercitazione dell’esercito americano che si svolgerebbero nelle campagne del corleonese.

    Secondo le interrogazioni elicotteri Black Hawk atterrerebbero all’improvviso, anche di sera, e sbarcherebbero marines in tenuta da combattimento che installano dispositivi elettronici e strumenti di misurazione. Gli elicotteri volerebbero anche a bassa quota, provocando stupore e angoscia fra la popolazione e paura fra il bestiame e gli animali della zona che spesso hanno reazioni incontrollabili.

    Palermo
  • 7 commenti a “Esercitazioni di guerra a Corleone?”

    1. Ma qual’è stato il risultato dell’interrogazione? Mi sembra sempre di più che viviamo in un paese a democrazia limitata.
      Sara

    2. Cara Sara, altro che democrazia limitata. Forse hai dimenticato che l’Italia, sin dalla fine della 2^ guerra mondiale, è un paese militarmente occupato dagli USA. Non siamo un paese alleato, come impropriamente si dice, bensì un popolo suddito che deve soltanto chinarsi alla loro volontà. Mi spiace per Salvino CAPUTO, dire che le interrogazioni fanno soltanto sorridere. Soltanto l’orgoglio di un popolo potrebbe far cambiare qualcosa. E di questi tempi mi sembra che tal sentimento non appartenga più al popolo italiano.

    3. Ma che mi…hia stai scrivendo ?
      Ma sudditi di chi?
      Abbiamo milioni di italiani emigrati negli Usa,
      che lavorano e producono e mandano pure dollari in Italia.
      Nel 1943 tanti giovani americani sono morti per venirci a liberare da una dittatura,
      È questo sarebbe il nostro grazie?

    4. <non so come chiamarti e perciò sono costretto a chiamarti signor Staccopulariminchia. La tua visione del mondo e della storia è molto limitata e hai poca conoscenza di fatti e misfatti di ciò che si ta parlando.

    5. Stacoppulariminchia ti invito a utilizzare un linguaggio consono.
      Vi invito a essere rispettosi nei confronti degli altri commentatori.
      Grazie.

    6. Fa un certo effetto leggere il richiamo di Rosalio che invita a utilizzare un linguaggio consono mentre lo stesso Rosalio nel richiamo è “costretto” a scrivere stacoppula ri min.chia.

    7. Gigi ti invito a rimanere in tema. Grazie.

    Lascia un commento (policy dei commenti)

    Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.