martedì 17 ott
  • Online il bando per il 389° “Festino”, costerà 490 mila euro

    È online l’avviso pubblico per la presentazione dei progetti relativi alla 389° edizione del Festino di Santa Rosalia.

    Con questo strumento, l’Amministrazione intende affidare la redazione di un progetto complessivo e coordinato per tutti gli aspetti della manifestazione: la realizzazione del carro trionfale e/o rivisitazione o riutilizzo del carro realizzato in occasione del 388° Festino, la realizzazione del corteo che si svolgerà il 14 luglio dalla Cattedrale al Foro Italico, la ideazione e allestimento di illuminazione tecnico-artistica lungo tutto il percorso del Corteo, lo spettacolo dei tradizionali giochi di fuoco ed altri eventuali spettacoli da realizzare nei giorni compresi tra il 10 e il 15 luglio 2013. La somma massima stanziata per l’evento, comprensiva di ogni onere e spesa, è di 490 mila euro.

    Le proposte pervenute saranno valutate in base a criteri di fattibilità tecnico-operativa, qualità e creatività (90 punti massimo) e di economicità (10 punti). Un punteggio maggiore (fino a 10 punti) sarà assegnato a quelle proposte che prevedano il supporto di sponsor privati per l’arricchimento del programma senza ulteriori costi.

    La data ultima di consegna dei progetti è fissata al 25 maggio presso l’Assessorato alle attività culturali a Palazzo Ziino.

    Palermo
  • 4 commenti a “Online il bando per il 389° “Festino”, costerà 490 mila euro”

    1. Panem et circenses, come al solito per chi vuol strappare l’applauso per un giorno di festa, investendo mezzo milione di euro, quando sarebbe certamente piu’ utile alla citta’ un festino ridotto, magari spendendo “solo” 100,000 euro, ed investire gli altri 400,000 in una pulizia immediata e in profondita’ della citta’, e in una maggior cura del verde pubblico.
      Si potrebbe cosi’ arrivare al giorno del festino in una citta’ piu’ vivibile, e son sicuro che anche la Santa se ne rallegrerebbe.
      Ma, evidentemente, qualcuno preferisce una grande festa circondata dal letame, piuttosto che un piu’ piccolo party in mezzo a verde e pulizia. Questione di scelte.

    2. Spero che si possa ripetere un evento come quello dell’anno scorso, che ha coinvolto tantissime maestranze palermitane, entusiasmando i palermitani. Spero che Sandro Tranchina possa essere nuovamente il direttore artstico, in quanto ha saputo dare un nuovo slancio al Festino e a tutto quello che ruota attorno.

    3. Non ricordo quanto fu stanziato lo scorso anno, ma nonostante i fondi fossero ridotti, la qualità, la creatività e l’originalità hanno prevalso e hanno dato vita ad uno dei migliori festini che ho visto negli ultimi anni. Il solo carro ne è la dimostrazione. Segno che, più che le risorse economiche, a fare la differenza sono le buone idee.

    4. “il festino è una delle poche certezze di noi palermitani” variazione su tema (secondo me geniale9 di francesco calabria

    Lascia un commento (policy dei commenti)