mercoledì 13 dic
  • Oggi la parata per il “Palermo Pride” 2013

    Si avvia alla conclusione il Palermo Pride, evento che unisce le rivendicazioni sociali e politiche alle iniziative culturali, sociali e ludiche degli omosessuali. Oggi si svolgerà la parata partendo alle 16:00 dal Foro Italico (foro Umberto I), di fronte Villa Giulia.

    “Palermo Pride”

    Aprirà il corteo il carro del Coordinamento Palermo Pride allestito con un’ironica citazione dei tipici carretti siciliani. Sfileranno anche una Triumph Spitfire che ha partecipato alla Targa Florio concessa dall’Automobile Club Palermo, il trenino delle Famiglie Arcobaleno e un carro di Amnesty International. Al passaggio del corteo da via Roma si svolgerà il flashmob Bacio libera tutti in cui i partecipanti si baceranno sulle note di Fuck you di Lily Allen. Parteciperanno alla sfilata le madrine Eva Riccobono, Vladimir Luxuria, Maria Grazia Cucinotta e Barbara Tabita.

    AGGIORNAMENTO: secondo le forze dell’ordine alla parata avrebbero partecipato 135 mila persone.

    Palermo
  • 64 commenti a “Oggi la parata per il “Palermo Pride” 2013”

    1. Non solo per gli omosessuali ma per tutti i cittadini etero e non, è un momento inclusivo non esclusivo! Comunque ci sarà anche Victoria Cabello alla parata. E le presenze ai cantieri culturali della Zisa sono state da record, con 80.000 presenze, quindi appunto non solo gay ma tantissima gente e famiglie etero hanno partecipato, forse all’evento dell’anno!

    2. Si, ma orgogliosi di che? Scusate, ma per quanto sia un movimento inclusivo e non esclusivo, non capisco il concetto di pride e basta se poi è chiaro che si parla di orgoglio gay.
      Ovviamente condivido la necessità di essere solidali e rispettare chiunque abbia gusti sessuali diversi dai miei. Del resto di un medico al pronto soccorso mi interessa la sua capacità di salvare una vita, non con chi ha trombato la sera prima.
      Però… anche io credo che queste manifestazioni siano più carnevalesche che altro e non so a quanto servano. Quindi orgogliosi di che? Di essere gay o etero? No signori: si deve essere orgogliosi del proprio essere PERSONA e poi tutto il resto.

    3. brava cetty! condivido in pieno le tue parole.

    4. Allora intanto non sono gusti come li chiamate voi ma è orientamento sessuale. I gusti sono una cosa che cambia l’orientamento no è così sin da piccoli, che lo si voglia o no. Comunque il Pride serve a fare capire agli etero omofobi che non siamo una cosa “curabile” e che siamo più di quanti loro pensino.

    5. È ovvio che non sia una cosa curabile!!! Non è una malattia!! In maniera forse non corretta ho chiamato gusto quello che tu Salvo definì sci orientamento sessuale, e vabbe, ms sempre della stessa cosa parliamo sia io che te.
      Però il mio assoluto rispetto al di là degli orientamenti sessuali non è nato da manifestazioni
      più o meno colorate, ma dall’educazione sia in famiglia che a scuola, dalla cultura, dall’avere conosciuto omosessuali meravigliosi ef eterosessuali bastardi e viceversa.
      Queste carnevalate (volutamente voglio usare questo termine) non fanno altro che farvi etichettare come froci da quella fetta di omofobici che vede solo l’orientamento sessuale e non la persona o le competenze che avete dentro.

    6. Scusate non ho ancora familiarizzato con la tastiera del nuovo telefono….

    7. a quanto pare secondo gli esperti sono ben quattro le componenti della sessualità umana:
      il genere (nasci maschio femmina o transgender)
      l’identità (ti senti maschio o femmina)
      l’orientamento (verso quale sesso sei attratto)
      il comportamento (con chi vai)
      Dalla combinazione di queste 4 variabili esce fuori ogni possibile situazione. Il fenomeno della sessualità umana non è cosa che si possa liquidare con i gusti, con la carnevalata o chicchessia!

    8. Cetty l’orgoglio nasce quando la società non ti accetta o se ti accetta ti ti dice “si io non ho nulla contro gli omosessuali, però non voglio che si sposino o che adottino dei figli” oppure ” io non ho nulla contro gli omosessuali ma che facciano le loro schifezze a casa proprio”. E’ ovvio che il pride non è solo “carnevale” ma è una settimana ricca di eventi, spettacoli e musica, per non parlare dei dibattiti e delle mostre. E questa settimana si conclude con una festa. Nessuno offende il “carnevale” tradizionale quello che si festeggia a Febbraio, come mai? li non vedi etero che si mascherano da gattina sexy o uomini che si vestono da donna? o da pene? e allora? qualcuno per caso li condanna per quello? o pensa che tutti gli etero che a carnevale si travestono lo faranno per il resto dell’anno? NO! Che poi nel pride ci sono anche famiglie etero con figli che partecipano, ragazzi e ragazze “””””normali””””” vestiti in maniera “””””normale”””””” e trovi anche persone che si vestono in maniera piu eccentrica ma sono la minoranza, ma anche quando cosa cambia? La comunità etero può davvero sentirsi superiore o migliore alla comunità omosessuale? o meno trasgressiva? o più morale? Non credo proprio e i fatti di cronaca, per non parlare degli scandali in politica lo dimostrano. E per concludere io non sono cattolico ma il vostro Gesù disse una cosa molto bella “Ipocrita, togli prima la trave dal tuo occhio Giudicare chi può giudicare? Può un uomo giudicare un altro uomo? I santi sono in cielo, fin quando siamo su questa terra siamo tutti sullo stesso piano umano. Tutti siamo umanamente uguali e imperfetti. Giudicare un proprio simile vul dire giudicare anche se stessi. Credere di poter giudicare senza essere giudicati è solo una stupida illusione”

    9. io non sono meglio di nessuno,
      rispetto tutti e per me se vedo due omosessuali che si baciano in pubblico provo tenerezza e ammiro il loro coraggio perchè per me sono solo persone che si amano, al di là di cosa hanno nei pantaloni o sotto la maglietta.
      Semel in anno licet insanire diceva qualcuno meno ignorante di me, ma in quel caso si tratta di carnevale quindi! Cioè di scherzi! Di giochi! La manifestazione per i diritti e contro a discriminazione di omosessuali credo la si debba fare con le mostre appunto, con la cultura, anche nelle scuole se è il caso, ma ripeto, la “carnevalata” (si, lo riscrivo questo termine perchè tale è per me) serve solo ad etichettare come diverso una persona identica a noi. Identica in tutto, nel carattere, nel comportamento, nello studio, nei gusti gastronomici, in TUTTO.
      Un diritto non lo si ottiene giocando o travestendosi ma incazzandosi, lottando. Questa è la mia opinione.
      Credo che un gay possa dimostrare assolutamente di avere le palle anche se da uomo ama un altro uomo, ma se sale su un carro con le borchie e il cappello di pelle o truccato etc.. francamente per me non è serio. Non per una questione di mera conformità ai costumi, ma per una questione di comunicazione non verbale. Se tu (generico) vuoi fare capire a me ignorante che ti devo rispettare anche se hai un orientamento sessuale diverso dal mio me lo vuoi fare capire vestito da femmina come se fosse carnevale? Cioè mi vuoi fare capire una cosa serissima vestito da carnevale?
      No mio caro, me lo devi fare capire con altre cose, dimostrandomi quanto tu possa valere, quanto tu possa essere un ottimo avvocato, un valoroso militare, un luminare medico, un professore indimenticabile. Che poi a carnevale ti voglia vestire da donna ok… ma semel in anno…….e non per manifestare i tuoi diritti.
      Adesso dai!! massacratemi!!!!!!!

    10. Forse non mi so spiegare, ma ci sei andata al gay pride? c’erano 10 mascherati e 130.000 vestiti con abiti o indumenti normali.

    11. …e c’erano quelli che mimavano atti osceni. Ma non sono “deviati”, lo fanno solo perchè così poi la società ti accetta.

    12. e purtroppo questo pensiero di Jigen dimostra che a molte persone, e sicuramente anche all’opinione pubblica, risaltano agli occhi questi fatti che di certo fanno un certo danno alla giustissima causa LGBT.

    13. Sarò infantile, ma vedere i bambini sorridere, gli anziani ballare, due ragazzi di colore tenersi per mano…mi ha fatto commuovere! Un mondo nuovo e migliore è possibile! http://www.youtube.com/watch?v=KtOmHzcIJG0

    14. Andrea, sicuramente quelle scene di cui parli tu fanno tenerezza e fanno riflettere positivamente, mentre le scene di trans vestiti in maniera volgare, altri travestiti da suore, o quelli che mimano pratiche sessuali, lasciano l’amaro in bocca e fanno riflettere…negativamente!

    15. Colorina non so tu in che mondo abiti ma io queste scene le vedo anche nel “mondo” etero, però nessuno si permette di togliere dei diritti agli eterosessuali solo perché ci sono 3, 4 , 100 uomini che la notte vanno dall’amante 30 anni più piccola di lui, lasciando a casa figli e moglie, o ragazzi che picchiano le proprie fidanzate, o ragazzi che insultano gli anziani negli autobus. O ragazzi che fanno i gestacci ad altri ragazzi o a persone piu grandi. E ripeto tu guardi i 10 trans vestiti in maniera “eccentrica” e non le 130.000 persone tra cui anziani e bambini che erano la, quindi questo mi fa capire quanto tu non sia obiettiva. Io vedo ogni giorno persone eccentriche sia uomini che donne sia gay che etero e allora? dove sta il problema?

    16. Ma infatti a me senso, e a volte pure schifo, le scene e le situazioni del mondo etero che tu hai descritto.

    17. C’è tutto un mondo gay e lesbo fatto di persone “normalissime”, non eccentriche, tranquille, che nemmeno si direbbe che sono gay o lesbiche…ah scusate questo però non lo posso dire, perché quelli che vengono definiti checche e simili poi si offendono. La verità è che per fortuna ci sono anche e soprattutto queste persone. Perché non è giusto cadere negli stereotipi e additare queste persone come banali, borghesi e attente al giudizio degli altri. W i gay maschi…lasciatemelo dire.

    18. Non voglio essere offensiva o giudice dei gusti e delle attitudini degli altri, che sia chiaro. ognuno finchè non fa del male al prossimo può fare ciò che vuole.

    19. Caro Andrea io non sono mai andata ad un gay pride per i motivi che ti ho sopra esposto ma ho litigato pesantemente anche con persone a me molto vicine perchè sostengo il rispetto di tutti i gay e le lesbiche e il rispetto dei loro diritti.
      Ovvero ho combattuto direttamente per questo in cui credo fermamente.
      Non andrei mai ad un carnevale per manifestare i diritti.
      Inoltre la proporzione da te riportata non mi pare sia tanto corretta… nè nel gay pride di Palermo nè in quello di Roma.
      Detto ciò cordialmente voglio bene a tutti!

    20. Io posso dire di conoscerne bene soltanto uno. A questo la giornata gli passa cercando altri gay con una applicazione del tipo “gay-finder”, ti mostra cioè dove si trovano in quel momento i gay più vicini a te( tra tutti quelli che utilizzano quella stessa applicazione), si incontrano, fanno quello che devono fare e ricominciano da capo. Da mattina a sera. Non è normale.

    21. Daniel, l’applicazione che citi tu dovrebbe essere grinder (per gli I-phone) e serve proprio a quello che hai detto tu. Ma questo non è altro che un metodo nuovo per conoscere e consumare subito: vedi la Favorita, le villette a sinistra e a destra del Foro Italico, ed altri posti. Tuttavia non tutti i gay cercano questo (e comunque il sesso e via è una scelta libera e non può essere condannata) ma invece sono spinti verso qualcosa di più serio e duraturo, come avviene proprio nel mondo etero.

    22. E quelli che vanno alla favorita ci tornano più volte al giorno? dalla mattina alla sera ogni giorno?

    23. Ma il problema non è che lo facciano e ci vadano più volte al giorno!! Sembra che la discussione si stia spostando su altri termini. Il post era relativo alle manifestazioni per il Pride. E io sostengo di nuovo che non si fanni e feste per manifestare i propri diritti ma bisogna incazzarsi.

    24. http://www.gds.it/gds/edizioni-locali/palermo/dettaglio/articolo/gdsid/269964/

      Nella vita ci sono delle priorità… oLLando il sindaco lo sa fare…

    25. Chiedo venia, ho sbagliato link, prego la redazione di volere rimuovere il commento, grazie. Mi scuso ancora per il refuso.

    26. Più che altro stiamo toccando più o meno vari aspetti del mondo lgtb che aiutano a capire le posizioni che ciascuno di noi ha, soprattutto in riferimento all’oggetto del post.

    27. Appunto. L’oggetto del post non è quante volte un gay tromba, dove tromba e come si procura gli incontri.

    28. certo, ma questo rappresenta anche uno dei tanti elementi che fanno prendere certe posizioni

    29. cetty quello che volevo dire è che se uno non fa altro tutto il giorno che cercare altri gay con cui avere rapporti occasionali…dalla mattina alla sera…è una persona che ha qualcosa che non va. E’ fuori da ogni dubbio che sono “ossessionati” dal sesso, tanto che sono loro a prendere l’aids cento volte più che gli etero.

    30. Sempre più squallidi i commenti,triviali ma armonizzati al caso in discussione.
      Sempre più confuse le idee.
      Nella società normale,si esibisce la bellezza ed il buon gusto.
      Penso ai tanti concorsi per l’elezione di una qualche miss,
      Penso alle sfilate di moda.
      Ho potuto vedere qualche foto di questo pride,e mi è sembrato il festival degli orrori,
      Una roba grottesca,da incubo,come in un brutto sogno.
      E mi chiedo,con quale coraggio ci sono state famiglie che hanno portato i bambini ad
      assistere a queste sfilate?
      Adesso che facciamo,aspettiamo il 2014 per risentire Orlando che i figli sono di chi li cresce e non di chi li fa?
      E se uno li fa ed anche li cresce?

    31. Daniel Michael douglas ha sofferto di dipendenza sessuale ma mi pare sia etero! E io non ho dati ufficiali riguardo la correlazione tra orientamento sessuale e numero dei malati di AIDS. E comunque questo non c’entra col non rispettarli o non accettarli. Siamo tutti persone con pregi e difetti. Basterebbe solo pensarci un attimo. Senza bisogno di carnevali……

    32. Colorina la gente che li giudica per quanto trombano e come so procurano gli incontri è ignorante e ipocrita.

    33. Cetty Michael Douglas è una star di fama planetaria, ricco sfondato ed indiscusso sex simbol, il tuo paragone non è calzante. Io mi chiedo…perchè una persona normalissima ha bisogno continuamente di cercare un altro con cui “fare cose” ogni giorno più volte al giorno? perchè addirittura esiste una applicazione (per soli gay) che consente loro di trovarsi e sfogare questo loro bisogno? è tutto normale o c’è qualcosa che non va?

    34. Cetty e volevo dire proprio questo; a me personalmente magari può non piacere questo stile di vita, tuttavia agli occhi di molte persone o dell’opinione pubblica questo è uno dei dati che emerge maggiormente e che quindi pregiudica la causa lgtb

    35. io credo che

    36. scusate sempre questa cavolo di tastiera..!
      io credo che quello che fa pensare male dei gay non sia la promiscuità.
      Piuttosto ultimamente tutta la comunità omosessuale (quindi parliamo di gay impropriamente) sta chiedendo di avere gli stessi diritti degli eterosessuali, in ultimo quello di potere adottare.
      Su questo non voglio esprimere il mio parere in quanto non posseggo il know how che ha di sicuro uno studioso della mente quindi non so se la possibilità di avere due genitori dello stesso sesso possa influire negativamente sulla mente di un bambino.
      Ad ogni modo, ultimamente vi ripeto, l’argomento sta facendo scalpore proprio per questo.
      E poi in una città come la nostra io credo di nuovo, fino alla nausea, che certe manifestazioni non faranno mai cambiare idea alla gente ignorante.

    37. Finalmente una che ammette la propria ignoranza.

    38. Sarcastico Alberto e spero tu non abbia voluto essere offensivo. Mi pare di essermi schierata a favore e non contro il mondo LGTB.. o sbaglio?

    39. Ma che centra il fatto di andare a fare sesso in luoghi aperti?? o.o Guarda che questo lo fanno anche molti uomini etero o ancora peggio sposati, fatti un giro al parco della favorita e poi mi sai dire lo schifo che vedi passando con la macchina! La gente ossessionata dal sesso esiste e non ha distinzione di orientamento sessuale, trovi gli etero ossessionati dal sesso come gli omosessuali. Io credo invece che sia piu una questione di genere (maschile e femminile) che di orientamento sessuale. Infatti per strada non vedi uomini pronti a prostituirsi per le donne o donne che cercano luoghi dove ci sono nigeriani che si prostituiscono. Ma poi sempre al sesso pensate? Molti non fanno altro che accostare il sesso ai gay, come se gli etero non facessero sesso, come se gli etero non andassero a prostitute, come se gli etero non organizzassero festini privati con minorenni. PER FAVORE!!!! Io sono gay e ho una relazione seria e monogama da ben 3 anni e sinceramente mi ritengo offeso dai certi commenti. Noi gay siamo persone , con sentimenti emozioni e con il nostro carattere, troverai gay effemminati come gay mascolini, gay stupidi e gay scienziati, gay ballerini come gay giocatori di calcio o militari, gay trasgressivi e gay “normali”. Proprio come troverai etero stupidi ed etero intelligenti, etero trasgressivi ed etero “normali”. L’unica e ripeto l’unica differenza è che i gay amano e vanno a letto con persone dello stesso sesso mentre gli etero con persone di sesso opposto! STOP! Tutti sbagliamo e tutti magari commettiamo degli errori, gli etero si sono macchiati dei crimini più violenti di questa terra, come genocidi, Hitler era eterissimo eppure guardate quello che ha fatto, ma nessuno ha mai associato l’essere maschio etero con la figura di Hitler o ha tolto i diritti agli etero solo perché un pazzo criminale ha ucciso milioni di donne e bambini.

    40. Ah…. vero, ho letto sopra che tu sei contro il Paride come me ma non mi sembri molto a favore degli omisessuali

    41. Daniela Tomasino: Io sono contro la sagra del cous cous, la trovo un’intollerabile esibizione di semola che offende i celiaci. Se vuoi mangiare il cous cous puoi anche farlo in privato, mica devi imporlo a tutti, no? In fondo il cibo è una cosa personale, che bisogno c’è di ostentare così? I mangiatori del cous cous vogliono limitare la libertà dei mangiatori di pasta e dei celiaci! E poi non è una cosa naturale: se Dio avesse voluto che mangiassimo cous cous l’avrebbe fatto crescere sugli alberi insieme alle mele ed alla salsa di pomodoro. Per questo ho scritto una lettera a Napolitano, chiedendogli di vietare questa disgustosa manifestazione, e ricordandogli che a Sodoma e Gomorra si mangiava cous cous in abbondanza!

    42. Nun c’è trippa per gatti…figli non ve ne faranno adottare mai (per fortuna).

    43. Mia carissima Cetty(a proposito,complimenti per il Nick)
      Hai scritto che non hai sufficiente know how,
      Poi hai scritto che certe manifestazioni non faranno cambiare idea alla gente ignorante…
      chiarito l’arcano?

    44. Intanto,non è il caso di preoccuparti,
      sia se sei a favore,sia se sei contro…

    45. La cosa che a qualcuno sfugge e’ che quando un etero va a p.
      di norma cerca la massima discrezione,
      mentre i diversi lo fanno con ostentazione,si esibiscono,danno spettacolo,vogliono scandalizzare.Infatti,i perditempo la sera vanno sul lungotevere,a vederli.

    46. questa storia del couscus non l’ho capita.
      E’ una sagra come un’altra.
      O no ?

    47. Alberto ma che stai a dire? Diversi?? ostentazione?? Ci rinuncio.
      Ovviamente quoto in pieno Andrea.
      Riguardo al know show mi riferisco al discorso adozioni. Non sono psicologa per cui non posso dire nulla riguardo le adozioni. Non so cosa si crea nella mente di un bambino se vede due papà e nessuna mamma.
      O viceversa… anche se nel caso di due lesbiche mi viene subito da dire che sono a favore.
      Complimenti per il nick? E perché mai??!!! È solo un nome.

    48. Certo,2 mamme sono meglio di nessuna.
      Di 2 papà,uno potrebbe fare lo zio.
      Non credo che il divieto parta dalla posizione psicologica del bambino.
      I bambini orfani del padre,o della madre,sono tanti.
      Ci devono essere altri motivi.

    49. In quanto ai diversi,
      se non fossero considerati tali,
      godrebbero già dei diritti civili.
      Non capisco cosa disapprovi nel termine diversi.
      Non vuole essere assolutamente offensivo.

    50. Diversi da chi? Magari siamo noi ad essere diversi da loro? O come i disabili loro sono diversamente amanti?
      Finiamola!

    51. In relazione al tema dei diritti civili,in Italia,nell’anno 2013,non sono permessi matrimoni tra 2 persone dello stesso sesso.
      Ti va bene così?

    52. Sono d’accordo con te.Siamo noi ad essere diversi da loro.

    53. Ma secondo voi se il futuro nascituro avesse possibilità di scegliere, sarebbe felice di avere 2 papà e nessuna mamma??? a scuola sto picciriddo vedrebbe i compagnetti suoi mano manuzza con questa splendida figura materna e lui mano manuzza con uno con la barba che punge. Ma veramente pensate che un uomo posso sostituire la figura della mamma? ma veramente volete andare a “consumare” bambini??? siete nati così, pace…arrendetevi. I bambini lasciateli alle famiglie etero.

    54. 1.non puoi costruire i tuoi razionali sui casi estremi,sulle eccezioni.
      2.non puoi usare questi toni.Hai perso in partenza con questi toni.
      3.non puoi offendere un presidente del consiglio con gli attributi da te citati.
      L’85. % degli italiani non cambierà il loro voto sulla base della sentenza di condanna di S.B. sul caso Ruby.(vedi Ballaro’ di questa sera,indagine di Pagnoncelli)
      Vergognati almeno un po’.

    55. Dici cose senza senso…come se tutte le famiglie etero sciogliessero bambini nell’acido o fossero mafiose. Purtroppo per te nel 99,9 periodico dei casi questo non avviene e purtroppo per te i bambini se potessero scegliere non vorrebbero far parte di una famiglia anomala. (2 papà o 2 mamme).

    56. In quanto a “noi siamo un popolo”
      vacci piano.
      Tu sei tu ed io sono io.
      E siamo diversi.
      Ed a quanto pare,lo sono anche i nostri diritti civili,in questo paese.

    57. Ho letto tutta la discussione. Voglio solo mandare un forte abbraccio ad Andrea.

    58. Se i bambini potessero scegliere, sceglierebbero soltanto amore. E non sto dicendo una banalità visto che dai commenti, la sensazione è che spesso lo si dimentichi.
      Voglio ricordare che si parla di “adozione”, di bambini che per un motivo o per un altro hanno perso la figura materna/paterna o entrambe!
      Sarebbe allora più logico privarli dell’affetto di due mamme o di due papà, solo per gli stupidi pregiudizi di chi nn lo accetta?
      Per fortuna i bambini, come ben diceva Andrea, sono più comprensivi e “puri” degli adulti e tutto il marcio che vedete voi non lo vedono, soprattutto là dove non esiste!
      La famiglia è dove c’è amore e l’amore non è una prerogativa esclusiva delle coppie eterosessuali!

    59. E invece dici proprio una banalità. Se i bambini potessero scegliere sceglierebbero di avere un papà e una mamma come tutti gli altri bambini.

    60. Se il mondo non imponesse una figura genitoriale standard, composta da una donna e da un uomo, quella più remota ipotesi che i bambini si pongano delle domande sul perchè i loro genitori sono due uomini o due donne, non esisterebbe.
      Il mondo va in una direzione che rifiuta ciò che non è convenzionale e quindi si impone ai bambini di accettare come “normale” ciò che gli si mette davanti sin dalla nascita. Se le persone cambiassero la loro mentalità e iniziassero a maturare una concezione della genitorialità diversa da quella attuale, questa diventerebbe “normalità” e i mille presunti problemi che molti vedono, sparirebbero!

    61. Grazi Laura 🙂

    62. Ahhhhhhhhhhhhhh ok difendendo Berlusconi ho capito a che mentalità appartenete 🙂 Il popolo che vota Berlusconi non si scandalizza per gli atti sessuali con minori ma si scandalizza se due donne si amano !! 🙂 ahahaha Vi siete dimostrati per quello che siete realmente IPOCRITI! P.s ah certo io non posso generalizzare voi invece si? Voi potete generalizzare sui gay vero? 🙂 La coerenza esiste usatela ogni tanto! I bambini si scandalizzano ad avere un genitore gay o vedere una coppia di gay? bene questo video vi dimostrerà che un bambino non si scandalizza minimamente se vede una coppia di uomini gay che stanno insieme anzi https://www.youtube.com/watch?v=tf2B61_CYLU
      Questo video dimostra tante cose una tra tante, che questo bambino dimostra una intelligenza ed una sensibilità che neanche a pagarla potrete avere mai 🙂 Imparate dai bambini! questo video invece mostra i figli di coppie gay https://www.youtube.com/watch?v=nStHWmQClww! VERGOGNATEVI PER LE PAROLE OFFENSIVE CHE AVETE PRONUNCIATO ANCHE IN NOME DI QUESTI BAMBINI E DEI LORO GENITORI.

    63. Ah beh ora che hai pubblicato il video ora si che cambieremo tutti idea…mah sì da domani allora è giusto che i bambini abbiano una mamma con la barba che punge ed il pomo d’adamo! sogna ragazzo sogna…

    64. Barba e pomo d’Adamo? ahahah ma in che mondo vivi? 😀 sono le stesse lesbiche che ti vedi nei film porno per eccitarti. Eppure non mi sembra che abbiano la barba quelle lesbiche 🙂 o forse si? Comunque io sogno ma presto i miei sogni diventeranno realtà anche in Italia. Le cose cambiano e stanno cambiando prima lentamente ora con più velocità, l’Europa in pratica riconosce i diritti dei gay e l’adozione (tranne l’italia) ora anche gli Stati Uniti, anche l’Australia, anche il Sud Africa..anche alcuni paesi dell’america latina come l’Argentina…quindi caro mio ti conviene espatriare in Iran o Iraq nei prossimi anni 🙂 Ricorda che come il divorzio come il matrimonio tra persone di pelle diversa, come l’aborto sembravano paradossali e blasfemi come oggi in italia le adozioni gay e i vostri nonni chissà quante parolacce avranno detto o quali santi avranno supplicato ma oggi tutte quelle cose sono realtà 🙂 Oggi ci troviamo a discutere su queste cose ma un domani (pochi anni ormai) anche qua saranno realtà quindi è meglio che incominci ad informarti e rispettarci e non farti cogliere impreparato o altrimenti con due ore di aereo arrivi in Iran li forse troverai una civiltà o democrazia più simile alle tue idee e valori 🙂 Ciaoooooooo 😀 P.s le persone come te danno la voglia di “combattere” per cambiare le cose, quindi paradossalmente ti devo/dobbiamo tanto a te e a quelli come te. Adesso scappo che vado all’università (anche noi gay andiamo all’università sai? :)) Buona giornata 🙂

    Lascia un commento (policy dei commenti)