mercoledì 24 gen
  • Goletta verde, situazione critica a Palermo e provincia

    Goletta Verde

    Goletta Verde, l’iniziativa di Legambiente per l’analisi e informazione sullo stato di salute delle acque di balneazione, ha riscontrato una situazione critica a Palermo e provincia.

    Le analisi dei quattro campionamenti hanno evidenziato cariche batteriche di molto oltre quelle consentite, giudicati “fortemente inquinati” (fortemente inquinato Enterococchi intestinali maggiori di 400 UFC/100 ml e/o Escherichia Coli maggiori di 1000 UFC/100 ml). I prelievi sono stati effettuati in località Tonnara Bordonaro (presso il tubo di scarico sulla spiaggia) e in località Bandita (fronte ospedale in via Messina Marina); gli altri prelievi sono stati effettuati a Terrasini (località Porto Diga Foranea, nei pressi dei faraglioni a destra della spiaggia) e alla spiaggia nei pressi del vecchio Oleificio, in località Porto del comune di Termini Imerese. Tutti i punti citati sono utilizzati per la balneazione.

    Palermo
  • 2 commenti a “Goletta verde, situazione critica a Palermo e provincia”

    1. Dati tristemente ben aspettati credo. Ad esempio, pur essendo un luogo dall’incantevole paesaggio urbano/naturale, è risaputo che nella piccola spiaggia della Tonnara Bordonaro le acque di certo non sono pulite. Lo stesso vale per la costa sud-est di Palermo.
      Dai dati emerge che l’inquinamento è dovuto dagli scarichi di civili abitazioni, quindi non parliamo di inquinamento da industrie pesanti e simili. Basterebbero degli idonei e funzionanti impianti di disinquinamento. Speriamo che le amministrazioni locali abbiamo la volontà e la forza di risolvere il tutto.

    2. Nessun problema. Con pinne, fucile ed occhiali il prode paladino uccidera’ uno ad uno tutti i cattivi batteri, e il suo popolo potra’ finalmente rinfrescarsi di nuovo in chiare, fresche, dolci acque. Almeno per un paio d’ore.

    Lascia un commento (policy dei commenti)