mercoledì 24 gen
  • Cinque nuove isole pedonali

    Da ieri cinque importanti piazze del cuore della città sono chiuse al traffico in via sperimentale: Porta Nuova, piazza Sett’Angeli, piazza Bologni, piazza Bellini e piazza della Vittoria.

    A Porta Nuova è chiuso il tratto di piazza Indipendenza nei pressi della Porta. Le auto che arriveranno da corso Alberto Amedeo saranno costrette a svoltare a destra per piazza Indipendenza.

    Piazza Sett’Angeli è completamente chiusa (ad eccezione del tratto fra il Convitto Nazionale e via dell’Incoronazione) insieme a via Simone di Bologna e via delle Scuole. Vietata anche la sosta.

    Piazza Bologni è chiusa.

    Piazza Bellini è chiusa da via Maqueda sino alla discesa dei Giudici e la discesa dei Giudici fra piazza Bellini e via degli Schioppettieri.

    AGGIORNAMENTO: l’ordinanza è stata “congelata”.

    Palermo
  • 12 commenti a “Cinque nuove isole pedonali”

    1. Sono troppo contenta per questo ennesimo atto di coraggio, di modernità e di civiltà della giunta comunale guidata dal Sindaco Orlando. Tuttavia, come hanno dimostrato le recenti iniziative di piazza Bologni e San Domenico, queste hanno un reale successo e sono meglio accettate se sono accompagnate da arredi, se controllate soprattutto finchè non si consolida la loro istituzione, se si organizzano piccoli eventi poco costosi ma efficaci per vitalizzarle, se si da la possibilità ai commercianti di “appropriarsene” per offrire dei servizi migliori a turisti e cittadini.

    2. Ieri sono andato a porta nuova dopo aver letto dell’isola pedonale. Camminando in mezzo alla strada sono stato investito dal flusso di auto che ancora passa da li. Voglio essere risarcito da Rosalio!!…. ;D

    3. ??? cioè???? che vuoi dire?

    4. Dice che l’ordinanza è sospesa…

    5. Che coraggio! Perche’? Forse ha sconfitto la mafia, oppure ha mangiato un kilo di pasta al forno in un minuto? No, ma ha chiuso al traffico alcune piazze. Cosi’ i suoi amati lavoratori socialmente utili potranno ancor piu’ riposarsi in pace, lontano dal traffico e dal lavoro. E se poi ci va pure qualche cittadino..vedi che belle conversazioni che nasceranno. Che idillio.

    6. certo tu abituato a Londra ti sembra che ogni piccolo grande passo per la nostra città sia niente! E invece io già me li immagino come posti idilliaci, con turisti che si riposano all’omrba di importanti monumenti, signori e signore sedute ai tavolini di un bar, innamorati che si scambiano effusioni romantiche al fresco e nella calma di una piazza pedonale…

    7. I Cinesi dicono: “Ogni lungo viaggio inizia con un piccolo passo”. Ma qui ci stiamo ancora mettendo le scarpe, purtroppo.

    8. Ancora non è ben delineata la vicenda. Tuttavia da quanto leggo, l’Ass. Bazzi, e con lei l’intera giunta, non vuole fare passi falsi commettendo degli errori per la troppa fretta, o creare della isole pedonali finte in occasione solamente della visita della commissione Uncesco (tanto per farsi belli va). A questo si aggiunge, un misunderstaning tra gli uffici preposti sulla data di applicazione dell’ordinanza.

    9. Bene, pensavo che si stessero mettendo le scarpe, ma hanno visto che erano scomode e se le stanno togliendo. D’altronde che fretta c’e? Tanto le piazze son sempre la’. Logico.

    10. Qualche consigliere non vuole rinunciare al posto auto di piazza Bellni 😀

    11. Antony tu che ne sai più di me, mi sai dire se posteggiano ancora le auto a piazza Pretoria???

    Lascia un commento (policy dei commenti)

Cinque nuove isole pedonali, 5.0 out of 5 based on 1 rating