mercoledì 18 ott
  • Palermo tra le prime città per l’abbandono dei cani

    Palermo tra le prime città per l'abbandono dei cani
    (foto di Nhandler)

    Secondo i dati distribuiti dal telefono amico Associazione Italiana Difesa Animali & Ambiente 392 6552051 Palermo sarebbe tra le prime città in Italia per l’abbandono dei cani insieme a Bari, Roma, Napoli, Benevento e Lecce.

    Le regioni più problematiche sono Puglia, Campania, Calabria, Lazio e Sicilia.

    Le segnalazioni sono cresciute del 40% rispetto allo stesso periodo del 2012.

    Palermo, Sicilia
  • 9 commenti a “Palermo tra le prime città per l’abbandono dei cani”

    1. Sempre bei primati noi…

    2. Come dicevamo la Puglia e la Sicilia in fatto di inciviltà e sottosviluppo sono simili,
      nonostante le mistificazioni di alcuni baresi che scrivono in questo blog.

    3. Incivili come i palermitani non ce ne sono da nessuna parte del mondo.
      Sono stato in vacanza a Cefalù,a Termini Imerese,a Lipari e ho visitato anche Agrigento e Palermo e vi posso assicurare che l’educazione,agli abitanti del capoluogo,la insegnano. Quindi non dovreste generalizzare sulla Sicilia ma dovreste parlare di Palermo.
      Un saluto.

      Lucio da Pavia.

    4. Mah. I cani a quattro zampe vengono impunemente abbandonati. Quelli a due zampe, specie se occupanti posti di responsabilita’ nell’amministrazione pubblica, vengono pasciuti e mantenuti. Doppio mah.

    5. Anche se non si tratta di cani,
      vorrei si facesse vivo il padrone di quei 4 muli/cavalli/asini
      abbandonati al sole cocente della collina che sovrasta la via Spinasanta
      a Partanna Momdello.
      Giorno e notte si sente ragliare
      aaaaaaaaahhhhhhhhjhhhhhhhhhhhhhhhh
      Ah ah ah ah ah ah
      Aaaaaaaahhhhhhhhhh
      Ah
      Ah
      Ah
      con un tono lamentoso e straziante
      di un animale in grande sofferenza
      certamente per il caldo e la mancanza di acqua.

    6. Un cane abbandonato fa più notizia di tanti anziani soli e abbandonati da figli e nipoti: senza togliere nulla ai cani, ma avendo tanto da ridire all’ipocrisia imperante.

    7. Beh, sig. Luca, il post e’ sui cani abbandonati, e prende spunto da una statistica pubblicata. Quando si presentera’ un’altra statistica e un altro post avente per oggetto gli anziani abbandonati commenteremo adeguatamente.
      Indignarsi per l’abbandono di un animale non significa non potersi indignare anche e di piu’ per l’abbandono di un anziano.

    8. Luca
      sono situazioni ben diverse
      Le persone anziane in tanti casi sono poco seguiti da figli e nipoti,ma sono assistiti da badanti,o dai vicini di casa,
      cui possono chiedere aiuto
      Gli animali soffrono in silenzio e muoiono disidratati.
      Non possono certo chiamare il 118.

    9. Tra le prime città per l’abbandono dei cani, nel senso che anche i cani l’abbandonano?

    Lascia un commento (policy dei commenti)