mercoledì 23 ago
  • YAHWEH

    YAHWEH

    Decine di queste scritte sono apparse in tutta la città, da Mondello, alla Cattedrale, alla Zisa ecc. ecc…., probabilmente opera di uno stesso autore. Lungi da me il voler essere legalista/moralista a tutti i costi, o il volergli dare visibilità gratuita, ma fa pensare il fatto che nell’era delle “aree videocontrollate” e delle telecamere sparse in ogni dove, qualcuno riesce incontrastato a compiere queste “imprese”.

    Ospiti
  • 8 commenti a “YAHWEH”

    1. Sarebbe il caso di beccarlo e di fare pagare i costi di pulizia alla sua famiglia. Troppi soldi? Bene, confisca immediata di tutti i beni mobili e immobili.

    2. Detto con onestà un coglionazzo, da fargli ripulire tutto o prendergli una bella multa!

    3. E’ da un po’ che le noto…e da subito le ho associate con quel “Dio c’è” che veniva scritto sui muri fino a qualche anno fa…chissà…

    4. Ma vaffanculo va

    5. Inutile polemizzare e puntare il dito, lui è da punire non c’è dubbio.. però è palermo ad avere bisogno di cambiamenti

    6. È solo un cretino

    7. Gradirei un linguaggio più consono. Grazie.

    8. Che poi il cosidetto tetragramma divino si scrive senza vocali…potevano googolare prima d’imbrattare una citta’.
      Schiffarati..

    Lascia un commento (policy dei commenti)