venerdì 20 ott
  • I posteggi che non si usano!

    Quante volte avete visto (nell’ultimo mese) macchine posteggiate in doppia e terza fila, sul marciapiede, sulle strisce pedonali, sugli scivoli per gli handicappati ecc ecc? 100 volte? 200 volte? 1000 volte? 2000 volte? Ebbene. Se provate a chiedere ad uno di questi che sono i veri posteggiatori abusivi (ossia i proprietari delle auto parcheggiate in posti dove non dovrebbero parcheggiare) essi ripeteranno come una litania che «a Palermo non ci sono posteggi e non c’è alternativa alla sosta selvaggia».

    Niente di più falso. O, perlomeno, questa affermazione non è sempre vera. Prendiamo il caso del modernissimo ed efficientissimo parcheggio sotterraneo di piazza Vittorio Emanuele Orlando. Al Tribunale, insomma. Adiacente il frequentatissimo mercato del Capo.

    I posteggi che non si usano!

    La foto mostra il numero dei posti liberi in un qualsiasi sabato mattina. Vedete? Ben 207! A volte il numero sale a 256. Al costo di appena 1 euro e 60 l’ora… Giusto il tempo di fare la spesa, comprare il giornale e consumare una ricca colazione magari seduti al tavolino del bar.

    Giriamo ora lo sguardo, et voilà .Ecco che, a dispetto dei 207 posti liberi, comodi, vicini, al coperto ed economici, i palermitani scelgono sempre la sosta selvaggia, infischiandosene del fatto che potrebbero dare un po’ di fastidio a quei fortunati e onesti automobilisti che hanno trovato il posto in modo legittimo e coerente con il codice della strada e lontano dai cartelli di divieto di sosta.

    Non importa se poi verrà il posteggiatore abusivo (quello vero) a chiedere il pizzo (anche 1 euro). L’importante è non mettere la macchina in un comodo, vicino ed economico parcheggio dove c’è pure il bagno (pulito) e la musica di sottofondo, alla modica somma di 1 euro e 60!

    Ah…dimenticavo: per uscire dal parcheggio dopo avere posteggiato comodamente ed al sicuro la propria macchina, il bravo cittadino è costretto (mischinu!) a farsi a piedi (orrore!) una piccola salitina di 15 metri (lo scivolo del garage) ed un percorso di 70 metri (fino a Porta Carbone Carini). Un po’ troppo, no? P.s.: Ovviamente le quattro immagini sono state scattate lo stesso giorno alla stessa ora.

    Ospiti
  • 39 commenti a “I posteggi che non si usano!”

    1. Pippo e vinci

    2. errata corrige: la porta del Capo si chiama Porta Carini e non Porta Carbone che si trova alla Cala. Scusate la svista.

    3. completamente d’accordo sul principio di condanna del posteggio abusivo, ma di certo un’ora di posteggio a € 1,60 non per nulla conveniente, e infatti lo dimostra il fatto che il parcheggio interrato in questione è sempre semi vuoto. Cosa che di certo non si può dire dei parcheggi a raso delle strisce blu o del vicino parcheggio di piazza Ungheria. I gestori non hanno nemmeno la capacità di capire che per riprendere i soldi dell’investimento devono creare un prezzo competitivo o quanto meno non eccessivo?

    4. Non è un prezzo eccessivo! I costi dovuti allo spreco di carburante per condurre dei giri a vuoto ed il conseguente inquinamento sono molto superiori. E’ una questione di “cultura”: il palermitano concepisce l’uso del suolo urbano come un diritto naturale e non accetta di pagare un servizio, salvo a piegarsi all’imposizione del pizzo da parte del mafiosetto di turno!

    5. Però l’euro al posteggiatore abusivo di via Volturno si 😀

    6. @Colorina:
      Hai un posteggio comodo, riparato, controllato da telecamere, non devi fare file, non devi subire angherie, quando torni non cìè la possibilità che qualcuno ti abbia posteggiato dietro e costa 0,30c in più delle strisce blu. Dove, fra l’altro, devi pagare anche il parcheggiatore abusivo. E ti pare caro????
      Diciamo le cose come stanno: tu stai paragondando il parcheggio (1,30€) con la doppia fila (1 € al parch. abusivo e chi si è visto si è visto). Beh, l’incività costa sempre meno (all’incivile si intende…)

    7. @Colorina: strisce blu e piazzale ungheria non sono parcheggi coperti e non offrono alcun servizio aggiuntivo. 1,60 € va più che bene, anche in rapporto ad altre città, in italia o fuori, dove i parcheggi coperti costano da 2 € in su.
      Devi dire che il palermitano medio è talmente lagnuso che la macchina la vuole sempre davanti, non importa a che prezzo (ineducazione, euro all’abusivo di turno, inquinamento e casino).

    8. Oh sarà pure vero che nelle altre città il prezzo è più alto, ma concordo con Colorina che 1,60 all’ora è tanto… e fin quando sarà più alto di quanto chiede il posteggiatore abusivo, questi parcheggi rimarranno vuoti. Non parlo per me eh… (mi faccio certe camminate a piedi che neanche ve lo immaginate e nn mi dispiace neppure), ma per i palermitani in genere.
      Inoltre voglio fare una considerazione generica: non è che se una cosa è legale, è automaticamente onesta è civile…

    9. vorrei dire una cosa a tutti quelli che danno la colpa al prezzo troppo alto del parcheggio Orlando.

      Vi siete mai accorti che spesso trovate macchine posteggiate in doppia e terza fila quando solo 15 o 20 metri più in là c’è tanto di parcheggio libero e gratis (ripeto GRATIS)? E allora?
      Il problema non è affatto economico (a prescindere dal fatto che 1 e 60 è un prezzo onesto e molto inferiore di quello praticato in altre città), ma di malcostume e lagnusia

    10. ah bè si, quello sicuro! ma è proprio perchè il malcostume dilaga, che tu Comune devi essere competitivo e devi evitare di adottare delle scelte che diano motivo ai cittadini di perseverare nel malcostume.
      Inoltre la percezione dell’onestà di un prezzo è molto relativa ed è soprattutto proporzionale alle tasche di ognuno.
      Per esempio, qual’è quel servizio sorprendente che quel parcheggio mi stando a fronte del pagamento di 1,60€ all’ora??A me pare nessuno… tranne il fatto di tenermi al riparo l’auto dalla pioggia, sai che affare… E inoltre, perchè invece di 1,60 all’ora, quel parcheggio non costa meno? Quali costi o spese inerenti il parcheggio, giustificano il prezzo che ha?
      Ma poi anche per i gestori, non è molto più proficuo abbassare il prezzo, piuttosto che tenere il parcheggio a quel prezzo senza ricavare praticamente una cippa? Non sono ferrata sull’argomento eh, faccio solo delle considerazioni (forse anche stupide) che qualunque persona magari si è anche fatta scegliendo di parcheggiare fuori piuttosto che dentro.

    11. Nel post sig. Vinci, Lei stesso scrive tral’altro che il parcheggio è comodo e vicino al tribunale e al mercato. Quindi, avendo fatto la premessa che il palermitano medio è lagnuso e comodista, per quale ragione se non per una questione di prezzo, quest’ultimo non dovrebbe scegliere di parcheggiare lì piuttosto che fuori?

    12. Con un pò di pazienza e di fortuna si trova un parcheggio a zero euro.
      Male che vada la posteggi in zona vietata, tanto non passa nessuno, e te ne esci con un bel risparmio.

    13. Non è un prezzo eccessivo! In altre città il prezzo è più alto. Ritengo che molti cittadini non accettano di pagare un servizio. Io usufruisco spesso del parcheggio scambio di via Ernesto Basile (totalmente gratuito) e da lì mi muovo con gli autobus per tutta la città.

    14. Si ma anche se il prezzo è meno alto di altre città, non significa che comunque sia conveniente. Per me non lo è affatto. Soprattutto se devo recarmi più volte a settimana in quella zona e magari devo anche starci delle ore. 1€ forse è un prezzo ragionevole (ma sempre nella mia percezione, perchè per qualcun altro potrebbe essere ugualmente caro, visti anche i tempi!) Poi se proprio si volesse fare del bene a questa città, lo si potrebbe pure rendere gratuito, perchè a conti fatti non mi sembra che ci perderebbe nessuno… anzi!

    15. @midori:
      ma tu sai di cosa stai parlando?
      1. Il parcheggio paga la luce e il personale H24 interno, cosa che il tuo parcheggiature abusivo non fa.
      2. Il parcheggio ha avuto un costo di milioni di Euro che deve essere ammortizzato nel tempo, cosa che il tuo bel parcheggiatore abusivo non ha.
      3. Il costo è stato ridotto da quando ha aperto per provare ad aumentare la clientela, tuttavia è impossibile fare un’offerta migliore di “GRATIS”.
      Ti chiedo: se per ogni volta che parcheggi in seconda fila o dove non dovresti il vigile ti facesse la multa (89€ a parcheggio!) ti sembrerebbe ancora caro 1,60€?

    16. grande Kersal! Hai centrato il problema. Il fatto è che le multe non le prende nessuno. Altrimenti il parcheggio la gente lo pagherebbe anche 2 o 3 euro a fronte di una multa di 40, 50 euro e più. per non dire della rimozione!.

      e a Midori. Tu parli di poveri indigenti. E va bene. ma che ne dici quando la macchina in 2^ e 3^ fila è un SUV , una BMW o una SMART? Dici che loro non posteggiano a pagamento perchè il prezzo è alto?

    17. Condivido totalmente le considerazioni di Kersal.

    18. Kersal magari se leggessi meglio i miei commenti, come io ho fatto volentieri con il tuo (imparando anche qualcosa, visto che ho anche scritto che non mi intendo della questione), capiresti che il mio era un tentativo di esprimere il punto di vista della persona qualunque, anche della persona ignorante (nel senso di chi non ha studiato) che dovendo scegliere se pagare 1,60 di parcheggio o 1€ di posteggiatore abusivo, preferisce, nella logica del risparmio, optare per il posteggiatore abusivo.
      Ti chiedo però, per favore, di leggere bene almeno questo commento, perchè non stavo e non sto perorando la causa del posteggiatore abusivo!
      Ho solo provato a fornire una spiegazione del perchè quel parcheggio sia sempre vuoto.
      Dal mio punto di vista 1,60€ all’ora sono tanti e credo che visto che il parcheggio è attualmente vuoto, siano tanti anche per molti altri. Visto l’andazzo, sono sicura che i soldi che gli è costato, li rivedranno come minimo quando io e tu andremo in pensione.

    19. ossia: MAI.

    20. Quoto kersal. La miseria di qualcuno è innanzitutto mentale; per puro esibizionismo acquistano auto che non potrebbero permettersi, sobbarcandosi rate e costi assicurativi impossibili, poi giudicano esoso un parcheggio con un costo di € 1,60, quando ovunque è di € 2,00.

    21. Bè cmq non si può generalizzare e sinceramente in questa città vedo più gente con le pezze al sedere che persone con macchinoni e SUV. Ognuno poi la pensi come vuole, ma non mettetevi a fare i conti in tasca agli altri.

    22. Il parcheggio piazza VITT.Orlando di cui sopra nel corso della settimana e’ pienissimo,quasi mai del tutto occupato, comunque usato dagli utenti del tribunale..
      L’immagine e’ vera solo per il fine settimana.E tuttavia e’ vero che la doppia fila e’ la norma.Il costo del parcheggio e’ un po’ eccessivo per chi va per motivi di lavoro.( am allor che dobbiamo dire delle strisce blu, fuori legge per giunta!)
      IL GROSSO problema a Palermo e’ che questi parcheggi ( ed e’ vero CE NE SONO TANTI ) non sono PER NULLA collegati in rete e con il centro della citta’.Infatti quello attualmente ben servito e’ solo in viale croce rossa.Il parcheggio Basile e’ sconosciuto ai piu’,anche perche’ non si valorizza il vicino Capolinea dei BUS .Il PArcheggio vicino alla clinica Maria Eleonora e’ usato solo dai dipendenti della clinica, e li’ c’e’ poca roba , come collegamenti verso il centro.
      Il parcheggio Giotto e’ occupato dagli stessi autobus .Insomma ,i punti strategici della citta’ ,i nodi e gli snodi non sono per nulla sfruttati ne’ ottimizzati, e questo grazie anche a una scadente opera di sensibilizzazione da parte del’amministrazione comunale,che non riesce a metter su nessun incentivo per chi lascia l’auto a casa.O per lo meno fa pochissimo in tal senso.
      I parcheggi quindi ci sono. MAnca da parte dei cittadini per lagnusia, ma anche per causa dell’amministrazione ,per mancanza di progettualita’

    23. PS : c’e’l’ascensore

    24. Il Problema sapete qual’è che c’è troppa scelta….se il parcheggio per strada avesse lo stesso prezzo di quello coperto la maggior parte delle persone sceglierebbe quello coperto. E poi comunque perchè parcheggiare in un posto a pagamento quando puoi pasteggiare davanti al negozio/supercato bloccando il traffico??? Tanto a Palermo mica prendi multe.
      Sono stata da poco in olanda, tutto un altro mondo, i mezzi pubblici funzionanti, i parcheggi carissimi e nessuna auto in centro, solo mezzi pubblici.
      No qua che la domenica quando chiudono le strade neanche permettono il passaggio dei mezzi pubblici.
      Bah che amministrazione di merda!!!!!

    25. Non diciamo sciocchezze, 3,20 euro per due ore è un furto, ovviamente mi rendo conto che per alcune persone saranno spiccioli ma non per me. Detto questo, non pago mai i posteggiatori da tanti anni (solo uno qualche mese fa, ma era notte, sola con una mia amica e il posteggiatore ci ha fatto davvero paura), non metto l’auto in doppia e pago sempre le strisce blu.

    26. concordo con tutto, ma se il costo fosse lo stesso delle tradizionali strisce blu la gente secondo me ci posteggerebbe

    27. Ragazzi leggo i vostri commenti e non posso che condividere tutto tranne il fatto del costo del parcheggio.
      Chi va a parcheggiare l’auto al al parcheggio privato non lo fa per un’ora soltanto ma almeno 2 o 3 ore e quindi il costo non è più 1.60 (che a mio avviso sono esagerati) ma va a pagare 3.20 4.80, cifre esageratissime che poi costringono al parcheggio selvaggio.
      Palermo è una città povera e non è possibile proporre questi costi ai tanto tartassati automobilisti.

    28. Io parcheggio sempre la mia Audi A3 sulle striscie blu, pagando da 0.70€ a max 1.00€… non vedo perché pagare 1.60€ se non piove! E comunque, sto minimo 3 ore causa lavoro…

    29. No è che qui ci si vuole europeizzare solo per le cose che convengono ai “pochi”, non per quelle che possono generare benessere per molti…

    30. Io in giro vedo valanghe di mercedes, bmw, audi e auto costose da sempre, crisi o non crisi, le vedo ogni giorno e la gente che le ha è perennamente in sosta vietata o doppia fila, sia mai che paghino parcheggi.
      Il problema non è tanto il pagare, il siciliano spesso non percepisce il valore di un servizio, in un garage hai la sicurezza di non subire furti ne danneggiamenti cosa che con gli abusivi o nelle zone blu non hai, quindi se un parcheggio su strada costa tra i 0.50 e 1€ ad ora senza avere questo servizio è logico che chiedano una quota maggiore ad ora, senza considerare che un abitudinario come un dipendente che lavora in quella zona può farsi un abbonamento che ti permette di risparmiare e anche molto. Chi è di passaggio preferisce la doppia fila perché finisce quello che deve fare e ha l’auto davanti agli occhi, magari bloccando quel poveretto parcheggiato regolarmente anche per decine di minuti, ma l’importante è che l’auto è a portata di gamba, chi ragiona così è un incivile, e in una qualsiasi città del nord dopo due giorni consecutivi di multa si leverebbe questo vizio.
      Se tutti quelli in doppia fila fossero puniti con salate multe continuamente, vorrei vedere se l’inciviltà regnasse. Contro l’inciviltà occorrono punizioni certe e costanti per raddrizzare la gente, siccome però non accade ognuno fa ciò che vuole e se ti fanno la multa si esclamano epiteti di tutti i tipi contro i poliziotti che fanno il loro lavoro (ogni tanto), ma fanno bene, i posti ci sono e come ogni servizio va pagato, anche 1,60€ che è un prezzo competitivo rispetto ad altri posti, certo non lo possono dare ad un 1€ che è la quota per parcheggiare per strada..

    31. Il servizio va pagato se vale il prezzo che costa. E a me pare che non sia questo il caso.
      Inoltre si tratta cmq di un servizio per cui sono io a decidere se voglio usufruirne o no, quindi non trattandosi di un servizio che è obbligatorio pagare, è ovvio che ognuno sceglie l’alternativa più proficua per le sue tasche. E’ proprio l’esistenza di questo presupposto che dovrebbe spingere ad una certa flessibilità e competitività nel prezzo.
      In merito all’inciviltà, non ho nulla da obiettare.

    32. 5€ o quasi per aver lasciato la macchina poco più di 3 ore…
      se consideriamo la situazione economica di palermo e il reddito medio delle persone che faticano ad arrivare a fine mese, non penso che per molti, quella del parcheggio di piazza orlando possa essere considerata una soluzione.
      per non parlare di chi in quella zona ci lavora…quando dovrebbe pagare? quando dovrebbe togliere dallo stipendo ogni mese soltanto per il parcheggio?
      e non mi venite a raccontare che possono essere usati i bus…se si abita via libertà o comunque in zone benservite si può fare, ma se si ha la sfortuna di abitare in periferia, usare i mezzi pubblici significa scendere da casa almeno un ora prima, non sapere a che ora si arriverà a lavoro, e non sapere a che ora si arriverà a casa.
      detto questo, preferisco posteggiare anche molto distante pur di non lasciare la macchina in sosta “selvaggia”.
      basterebbe questo…due passi a piedi li possono fare tutti

    33. Quel parcheggio potrebbe offrire le stesse tariffe, o quasi, di piazzale Ungheria che è fantastico perché dopo le 20 paghi 1 euro per tutta la serata. Se facesse pagare 1 euro o anche 1,50 per tutta la sera in un lampo polverizzerebbe i posteggiatori abusivi della zona.

      Ma forse si spaventano che qualcuna di queste entità va a lamentarsi col taglierino in mano come successo ieri a piazza Sturzo?

    34. Suggerisco di fare una capatina al mattino di un giorno lavorativo qualsiasi… quel parcheggio esplode!!!! E cmq, il prezzo è alto: se arrivi alle 9 e vai via all’una (quasi tutti vanno a Palazzo di Giustizia) sono 6,40 euro. E non sono pochi…
      PS io sono “costretta” a pagarli, perchè di mattina per trovare parcheggio devi arrivare in via Antonio Veneziano!!!!

    35. Secondo me non è solo una questione di inciviltà (quella c’è sicuramente) ma anche una questione di convenienza. Facciamo un esempio. Parcheggio al tribunale per un euro 1,60 all’ora e devo recarmi al Massimo. Dico Massimo tanto per menzionare il punto più vicino dove posso trovare bar, negozi, edicole e simili. In pratica l’esempio riguarda una persona che vuole andare a fare un giro in centro senza un obiettivo preciso, altrimenti ci vorrebbero più soldi è chiaro. Parcheggio quindi a Euro 1,60 al tribunale. Considerando il tempo per parcheggiare, recarmi alle scale, uscire dal parcheggio, di fatto per arrivare fino al Massimo impiego circa 10 minuti. Ai 10 minuti dell’andata corrispondono 10 minuti del ritorno, sono quindi 20 in totale che chiamiamo lasso di tempo morto. dell’ora di parcheggio rimangono a disposizione circa 40 minuti. Non dico che in 40 minuti non si può fare niente perché sarebbe una bugia, ma vogliamo considerare lo stress mentale che può recare l’ora ridotta? Un’ora deve essere un’ora o al massimo 55 minuti, e questo a Palermo più che in ogni altro luogo, proprio per il fatto che non siamo abituati a un certa disciplina stradale. Se consideriamo inoltre che uno si fa due conti e si dice: se lo trovo parcheggio nelle strisce blu non solo sarò più vicino, ma pagherò anche meno. Morale della favola: il parcheggio non è situato in posizione ottimale per quel che è il nostro meraviglioso, immenso centro storico. Diciamo che serve piuttosto ai dipendenti del tribunale. Ecco tutto. P.s. Scusate il modo di esprimermi ma sto camminando e scrivo proprio di getto.

    36. Cevaxs ti invito a essere rispettoso nei tuo commenti. Grazie.

    37. Vorrei sapere in quale sabato sono state scattate le foto. Purtroppo il palermitano è abituato a posteggiare davanti al negozio, fregandosene se intralcia il traffico o blocca qualche auto. Ma oltre a questo posteggio, che può servire per andare in zona porta carini, teatro massimo e corso finocchiaro aprile, quali altri parcheggi in zone commerciali potete segnalare?

    38. Il prezzo di 1,60 per me è eccessivo. Si potrebbe considerare giusto se pagassi i minuti effettivi di sosta. Invece nonostante tutta la tecnologia se sosti 65′ devi pagare € 3.20. Per me è un soppruso “quasi” come quello del posteggiatore che ti chiede 1 euro!

    39. Non si può paragonare il prezzo del parcheggio al parcheggiatore abusivo!Il parcheggiatore abusivo non ti da nulla in cambio.Anzi ti minaccia di danneggiarti l’auto se non gli fai l’elemosina.L’altro giorno ho parcheggiato(se devo essere sincero in una zona blu senza pagare il ticket)e mi si avvicina un ceffo da galera giovane ma senza dubbio già pregiudicato.Lui mi fa “buonasera”, e io per tutta risposta gli ho detto “800A!”Al ritorno ho trovato la macchina danneggiata, ma non sono pentito. 800A a tutti i parcheggiatori abusivi!

    Lascia un commento (policy dei commenti)

I posteggi che non si usano!, 4.0 out of 5 based on 4 ratings