mercoledì 22 nov
  • Datamedia sui sindaci: Orlando dodicesimo e in discesa

    Leoluca Orlando

    Datamedia ha diffuso i dati relativi ai sindaci più amati d’Italia. Il sindaco di Palermo Leoluca Orlando è dodicesimo con il 60,3% dei consensi, con un calo del 2,7% rispetto a sei mesi fa (seconda peggiore performance).

    Orlando ha dichiarato: «Nonostante le tantissime difficoltà: il fallimento dell’Amia, il patto di stabilità che impedisce una serena programmazione degli investimenti e i tagli alla spesa, una larga maggioranza di palermitani continua ad apprezzare e sostenere l’Amministrazione comunale. Il risultato di questo sondaggio, che vede questa amministrazione da me guidata come quella maggiormente apprezza tra tutte le città metropolitane italiane è ovviamente uno stimolo a fare ancora di più e ancora meglio, ma dimostra in modio inequivocabile la bontà del lavoro fato fino ad oggi».

    Palermo
  • 5 commenti a “Datamedia sui sindaci: Orlando dodicesimo e in discesa”

    1. Orlando sei solo un penoso buffone politicante anche peggio degli altri: VERGOGNATI ti hanno buttato fuori anche dal tuo partito, non hai piu’ nessuna credibilita’ … tu che il sindaco lo sai fare … BUFFONE

    2. Assolutamente legittimo non stimare Orlando. Non si può però negare che Orlando è il migliore dei sindaci che Palermo ha avuto. Non solo per merito suo ma per demerito anche degli altri che hanno rapresentato la schifezza della schifezza. Aspettarsi che Orlando potesse risolvere i spaventosi problemi che attanagliano la città in pochi mesi è da cretini e quelli, come il degrado, abbondano in città. A Palermo, più che una persona per bene come sindaco, ci vorrebbe un generale otto straunsen della divisione SS “nibelunghi” che deportasse con organizzazione tedesca il 90% della popolazione della città. Non per gasarli, per carità! Ma per rieducarli in appositi campi.

    3. I cittadini avranno le loro colpe,
      Però i servizi vanno organizzati ed effettuati.
      Viene da piangere a leggere che vengono noleggiate 2 (!) spazzatrici.
      Quindi una grande città non dispone che di 2 spazzatrici prese a noleggio?
      Viene da piangere a leggere che con la RD siamo al 12%.
      E non parliamo della scadente riscossione della Tarsu.
      E la pulizia delle caditoie?
      E la pulizia dei marciapiedi in preda alle erbacce?
      Ed i controlli sulla presenza degli spazzini sulle zone assegnate?
      E non parliamo delle mancate soluzioni per sfabbricidi,rifiuti ingombranti,potature ,oli,pneumatici,sostanze nocive.
      Sono mesi che conduco in macchina un pacco di medicinali scaduti in attesa di trovare un contenitore di raccolta.

    4. A proposito di “educare” il cittadino.
      Come mai nessuno ritiene di utilizzare anche uno spazio come questo?
      Ci sono tante informazioni che potrebbero essere date,
      ma non vedo NIENTE

    5. @zelig
      Hai sbagliato, Diego Cammarata era il migliore dei sindaci che Palermo ha avuto e non solo per lo splendido parco del Foro Italico!!! Anche il suo positivismo mi ha sempre colpito al cuore!

    Lascia un commento (policy dei commenti)