giovedì 23 nov
  • “Il marito smarrito” al Teatro Libero

    Da oggi a sabato alle 21:15 andrà in scena al Teatro Libero (salita Partanna, 4) Il marito smarrito. Riscrittura originale tratta da George Dandin di Molière, drammaturgia e regia a cura di Filippo Renda, una coproduzione Idiot Savant/Ludwig con Teatro Libero di Palermo. In scena Pier Paolo D’Alessandro, Matthieu Pastore, Laura Serena, Simone Tangolo, Anahì Traversi. Assistente alla regia Mattia Sartoni, scena e costumi a cura di Eleonora Rossi.

    In una sorta di “FantaItalia” Giorgio Dandini, un villico ricco e onesto, ma anche geloso e permaloso, ha sposato Angelica di Sotenville, figlia di nobili genitori decaduti ma molto legati alla casta. Il matrimonio non è stato una scelta comune, ma una trattativa tra i genitori e l’imprenditore agricolo, che hanno scambiato il lustro della nobiltà con il denaro sonante. Così Angelica, insoddisfatta della sovrastruttura parentale, cederà alle lusinghe di Clitandro, signorotto delle zone vicine, cafone e pieno di “fascino animale”. Con questo duplice tradimento (al marito e alla famiglia) la ragazza spera di dar sfogo al proprio atavico bisogno di libertà. Anzi, proverà perfino a girare a suo favore le norme del buon vivere, potendo così beffare e liberarsi dalle gabbie sociali che le tarpano le ali. Ma queste sono di un acciaio infrangibile. Comunque a rimanere assoluta vittima di tutti, padroni e servi, a venire umiliato, deriso e calpestato, sarà il povero Dandini, che non riuscirà a prendersi la minima soddisfazione neanche davanti all’evidenza più ineccepibile. Cornuto e smarrito. Lo spettacolo costituisce il secondo capitolo della “Trilogia dei Tradimenti”, già iniziata con “Shitz”.

    Info e prenotazioni allo 091 6174040. Biglietti: intero 16 euro, ridotto under 25 11 euro.

    Palermo
  • Lascia un commento (policy dei commenti)