sabato 21 ott
  • Il Teatro Garibaldi viene assegnato a Bavera, polemica tra attori e registi

    Teatro Garibaldi
    (foto di Dedda71)

    Il Comune di Palermo ha consegnato temporaneamente il Teatro di via Castrofilippo all’Associazione Teatro Garibaldi/Unione dei Teatri d’Europa di Matteo Bavera per la realizzazione di un complesso e articolato progetto di attività che si svolgerà nell’arco dei prossimi mesi.

    Il progetto si ricollega idealmente alle attività culturali che il teatro ospitò dalla seconda metà degli anni Novanta e che valsero alla struttura l’inserimento nel novero dei teatri d’Europa fondata da Giorgio Strehler e Jack Lang e alcuni significativi riconoscimenti internazionali.

    Il progetto sarà realizzato a cantiere aperto, contestualmente alla definizione di tutti gli interventi indispensabili sia per il completamento degli allestimenti interni sia a seguito degli atti di vandalizzazione di cui il Teatro è stato oggetto nel corso delle ultime settimane.

    La decisione di procedere all’immediato utilizzo del teatro, disponendo interventi di restauro in contemporanea con la realizzazione di attività culturali compatibili con il cantiere, è legata alle ripetute azioni di vandalizzazione dell’immobile perpetrate nonostante l’amministrazione avesse proceduto a interventi volti alla custodia dello stesso.

    Il dettaglio del progetto sarà illustrato dal sindaco Leoluca Orlando, dagli assessori Francesco Giambrone e Agata Bazzi e dai rappresentanti del Teatro Garibaldi/Unione dei Teatri d’Europa stamattina alle 11:00 a Palazzo Ziino.

    Intanto sta montando la polemica: molti attori e registi contestano la scelta del Comune.

    Palermo
  • 3 commenti a “Il Teatro Garibaldi viene assegnato a Bavera, polemica tra attori e registi”

    1. Modificherei le ultime due righe dell’articolo così:
      “Per fortuna non si placa la sete di giustizia: molti cittadini non si sentono rappresentati da questa scelta, condizionata dal debito di Palermo con il suo vacante passato, un mutuo inestinguibile sottoscritto da incapaci e, come si sa, reincarnabili figure mitologiche.

    2. Palermo si è scoperta città di attori? Vedo attori ovunque, teatri che nascono dal nulla, come quello presso la ex Fiera del Mediterraneo. Nessuno di questi si può autofinanziare, il pubblico pagante dov’è? Ok, quando l’ingresso è gratis ci sarà pure la fila…ma queste sono anche attività economiche e commerciali oltre che culturali, quindi dovrebbero essere indipendenti e autosufficienti.

    3. prima si lamentano perchè è abbandonato, viene assegnato a persone del mestiere, e si lamentano per l’assegnazione..avit’ rutt’o cazz’!

    Lascia un commento (policy dei commenti)