lunedì 23 ott
  • Ancora danneggiamenti per i muri di piazza Garraffello

    Ancora danneggiamenti per i muri di piazza Garraffello

    I muri che delimitano piazza Garraffello dopo il crollo di una palazzina sono stati nuovamente danneggiati nel fine settimana. Nella piazza sosta una pattuglia della Polizia municipale. Il muro di via dei Materassai è stato abbattuto e quello di via La Loggia ridotto a pochi blocchi.

    La piazza potrebbe essere riaperta parzialmente dopodomani. I negozianti lamentano un calo del giro d’affari dell’80%.

    Palermo
  • 13 commenti a “Ancora danneggiamenti per i muri di piazza Garraffello”

    1. Per i commercianti ogni scusa è buona per sfoderare la frase “abbiamo avuto un calo del ..%”… via Maqueda pedonale, il crollo della Vucciria, Peppa Pig in giro…la risposta ai loro male è sempre la stessa.

    2. Sarebbe interessante vedere la dichiarazione dei redditi relativa al periodo in cui i commercianti incassavano l’80% in più.

    3. ben detto zelig…che poi non l’ho capito cosa vogliono?…far rischiare la propria vita ai clienti aprendo nuovamente la piazza a rischio crolli?

    4. Poi se muore qualcuno è colpa del sindaco…

    5. Eh no, perché il Comune adesso si sta adoperando per mettere in sicurezza la zona, seppur in maniera temporanea. Quindi gli incivili che vandalizzano tali opere, o chi valica la zona rossa di sua iniziativa, è unicamente responsabile della sua sorte.

    6. i soliti luoghi comuni che si vuole alimentare sulla vucciria. i residenti non toccano quei muri ma basta una leggerissima spinta per falli cadere e per i ragazzini è solo un gioco niente di più. qunato al calo dell’80% ,mi semnra chiaro che una piazza che ospitava la sera migliaia di ragazzi..migliaia..ed oggi è chiusa il calo è radicale. infine i residenti hanno avuto l’assicurazione che entro questa settimana 3 lati della piazza asaranno aperti e i cumuli di detriti eliminati e attendono fiduciosi che l’amministrazione MANTENGA LA PROMESSA FATTA.concludo ricordandovi che avere chiuso p.zza garraffello e via argenteria di fatto blocca con la chiusura di p.zza san domenico anche p.zza caracciolo quindi è chiaro che tutte le attività ne risentono. concludo dicendo che siccome questo non bastava da alcuni giorni vengono controllate le attività coomerciali e fatte multe ,per la serie in nome della “legalita”UCCIDIAMO IL POSTO E CHI LO ABITA sono tutti brutti sporchi e cattivi..non mi sembra l’approccio più SANO.

    7. Pequod se vengono fatte multe vuol dire che c’è un motivo per fare multe… E quando non fanno le multe ci lamentiamo e quando le fanno ci lamentiamo pure, è lo sport cittadino…

    8. certo che se fosse stata la città di Palermo invece che Berlino ad essere divisa dal muro, la guerra fredda sarebbe finita un pò prima…

    9. si un motivo c’è sempre ma in un momento come questo dove la vucciria e i suoi abitanti vivono un dramma (e non esagero..) ti pare normale fare un verbale perchè un fruttivendolo non rilascia uno scontrino di 1 euro? a me ,in questo preciso momento,NO!mi sembra una BESTIALITA’GRATUITA.

    10. @Pequod:
      quindi la crisi la vivono solo i fruttivendoli? Per gli altri la crisi non c’è! Ti pare che a me piace pagare le tasse?

    11. la legalità va rispettata sempre; troppo facile e populistico dire che quando non conviene non si rispetta.

    12. Ma un bel carrarmato al posto dei vigili urbani non sarebbe meglio?
      Mi chiedo; ma i muri sono stati abbattuti con i vigili urbani presenti?

      Per concludere, inviterei i commercianti di quei posti a dimostrare, carte alla mano (scontrini emessi) il calo di vendite!!Scommettiamo che zero era e zero è rimasto?

    13. ah se la polizia qui potesse avere la libertà di difendere la legge come negli Usa…sarebbe un sogno

    Lascia un commento (policy dei commenti)