venerdì 20 ott
  • Rifiuti edili ed eternit in via dei Tintori

    Riceviamo e pubblichiamo da un lettore che ha preferito rimanere anonimo una lettera rivolta al sindaco di Palermo Leoluca Orlando.

    «Gent.mo sindaco Orlando,
    chi le scrive è un Suo elettore. Le scrivo per segnalare direttamente a Lei, dato il mancato interessamento degli organi già contattati, un incuria pericolosa e quanto mai fastidiosa.

    Dai primi giorni di novembre, in via dei Tintori, in pieno centro storico a due passi da Piazza Marina, sono presenti dei rifiuti edili, tra i quali giacciono dei tubi di eternit tutt’altro che intatti, cosa che come ben saprà ne aumenta esponenzialmente la pericolosità. Fin dall’inizio diverse sono state le segnalazioni da parte mia e da parte di residenti della via. Ho già chiamato la polizia municipale più volte ricevendo promesse di risoluzione
    del problema, ma senza aver poi avuto alcun riscontro né comunicativo né pragmatico, con questo non dico che non hanno fatto nulla di quanto in loro potere, ma dico che ai fatti la situazione non è cambiata.
    Sono al corrente inoltre di un sopralluogo, avvenuto dopo segnalazioni di abitanti della zona, al seguito del quale è stato comunicato dal “Comune di Palermo – Area delle relazioni istituzionali – Ufficio igiene e sanità”, in data 3/02/2014, che è stata verificata la presenza di cemento amianto e che (cito testualmente) “L’intervento sarà espletato non appena verrà affidato il servizio di rimozione di che trattasi la cui procedura è già stata attivata”.
    Dopo alcuni primi giorni di entusiasmo per l’apparente imminente soluzione di questo problema, siamo ricaduti nella consapevolezza che non sarebbe stato rimosso proprio niente ed infatti sono adesso passati più di due mesi e l’eternit è ancora lì.
    Io passo da lì praticamente giornalmente per vari motivi e come me centinaia di ragazzi e di palermitani.

    Come noto l’inalazione delle fibre che si liberano dall’eternit è causa di gravi patologie a carico dell’apparato respiratorio e mi sembra assurdo che nel 2014 non si trovi un modo civile di rimuovere, con la premura che quest’azione meriterebbe, dei rifiuti speciali segnalati già da tempo.
    Allora mi rivolgo direttamente a Lei, per saltare i vari passaggi che finora si sono rivelati, ahimè, inutili, ma soprattutto per non voler accettare l’idea di dover contattare programmi televisivi come “Striscia la notizia” o “Le iene” per risolvere i problemi della mia città, confidando invece tanto in un ruolo attivo e reale della politica cittadina, quanto nella coscienza di un uomo che ho votato con piena convinzione delle sue capacità di gestione e del suo buonsenso.
    Sicuro di un pronto ed efficace riscontro, La ringrazio anticipatamente porgendoLe i miei distinti saluti e augurandoLe il meglio per la prosecuzione del Suo mandato.

    Cordialmente

    Un cittadino stanco di vedere la sua città violata dall’inciviltà».

    Rifiuti edili ed eternit in via dei Tintori

    Palermo
  • 2 commenti a “Rifiuti edili ed eternit in via dei Tintori”

    1. Quei tubi sono lì da mesi e mesi e di continuo si forma una discarica abusiva tutto intorno. La gente vede i rifiuti edili e li scambia per cassonetti. I sacchetti dell’ immondizia vengono rimossi periodicamente, ma l eternit rimane.

    2. Al signor sindaco segnalo che la stessa situazione è presente in via Gorizia… Amianto da mesi presente e più volte segnalato accanto ai cassonetti proprio di fronte le sedi comunali dell’assessorato alle politiche sociali. PS: 500 eur di Tarsu pagata…

    Lascia un commento (policy dei commenti)

Rifiuti edili ed eternit in via dei Tintori, 5.0 out of 5 based on 3 ratings