giovedì 23 ott
  • Pasquetta al Conca d’Oro….o quasi

    Di ogni ne ho viste, come tutti voi credo ma….

    In serata al rientro dalla Pasquetta, in via Lanza di Scalea, esattamente di fronte al centro Conca d’Oro nelle, (chiamiamole) aiuole, adiacenti la compianta Fabbrica delle idee: due tavolini di plastica e due o più famigliuole.
    Tutti in assetto da campeggio selvaggio, come se fossero in una riserva naturale. Continuavano a sfruttare il fuoco perpetuo del loro barbecue da “real stigghiola man”, per un’arrustuta mitica che esiste solo in Sicilia e probabilmente in esclusiva nella nostra Palermo .
    La più antica mitologia palermitana, narra, che una volta esaurito il calore del carbone, come per magia, gli ultimi fumi della griglia abbiano il potere di far scomparire tutto il gruppo che campeggiava, nel nulla. Scompaiono tutti nel nulla, come in un incantesimo. Rimane solo ‘a munnizza.

    Ospiti
  • 9 commenti a “Pasquetta al Conca d’Oro….o quasi”

    1. Post molto molo carino e…veritiero!

    2. Certo che lei deve aver proprio un debole per quel centro commerciale, sig. Gaspare, se lo usa sempre da sfondo per i suoi scritti.
      Comunque il post e’ certamente migliore del precedente, piu’ essenziale, diretto e con un po’ d’ironia che non guasta mai.
      Disse un grande della penna che occorre sempre dire il massimo usando meno parole possibili.
      Continui cosi’.

    3. David… Ma dell’arrustuta ke ne pensi, dato che si parlava di questo… ciao

    4. Che se si mette un po’ di rosmarino, sale e peperoncino fresco e’ una meraviglia.

    5. I tascioni sono fatti così, cercano il primo alberello con un pò di verde attorno, posteggiano a 2 metri dall’albero e “arrostiscono” tranquillamente. Non si estingueranno mai purtroppo, si riproducono più velocemente di noi.

    6. I tascioni sono pure quelli che li vedono, e portano anche una divisa per poter intervenire, ma non fanno nulla….
      Siamo tutti una cosa.

    7. …triste verità, per non parlare poi di chi, vuoi per stile di vita, vuoi per altri motivi che non sto qui ad elencare, occupa un asilo in via Silvestri (sempre Palermo) per farsi l’arrustuta… ahi ahi…

    8. I tascioni ?? qualcuno vuole provare a vivere per un paio di mesi dove sono costretti a vivere loro da decenni ? accomodatevi pure ….ah….scendendo dal pulpito ovvio…..

    9. i tascioni ci sono e basta. A san Martino hanno sradicato le staccionate di legno messe dalla forestale( avutri bieddi) per farsi l’arrostita. Che dobbiamo dire mischini nn hanno i soldi per il carbone. e per la carne e la benzina per arrivare a San Martino i soldi cè l’hanno? la gentaglia cè, cè sempre stata. Il mio sogno lunedi era: aspettiamo che finiscano di distruggere e deturpare tutto li seguiamo a casa bruciamo le loro auto e lasciamo un bel cartello ” mettici a sasizza ora!!!! “

    Lascia un commento (policy dei commenti)

    Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.

Pasquetta al Conca d'Oro....o quasi, 5.0 out of 5 based on 1 rating