giovedì 8 dic
  • Si vende

    Si vende

    la fontana della piazza garraffello (1591), è recintata nella zona vietata, la zona per il pericolo del prossimo programmato crollo della ex loggia dei catalani. la fontana non è protetta dalle prossime macerie. la sua fine sarà sotto le macerie o in qualche altro luogo dalla nostra città, magari abbiamo anche un spazio al parco foro italico o in un bagno in un bel villino privato? come la fontana del garraffo che si trova oggi, erroneamente alla piazza marina, non più alla piazzetta garraffo.

    Ospiti
  • 86 commenti a “Si vende”

    1. Dopo aver usato google translate ho capito il post e sono d’accordo

    2. un grande saluto anche al assessorato turismo della regione siciliana con i grandi fondi eu incl l’iva di 30% (prezzo straniero)

    3. Uwe, adesso che hai fatto riparlare di te vai a lavare quello che hai imbrattato. E’ un monumento del XVI secolo, vergognati. E si vergognino tutti quelli che minimizzano questi atti di inciviltà.

    4. Per tua fortuna sei a Palermo … in Austria a calci in culo ti prenderebbero.

    5. Mi auguri che la foto e non la nostra fontana sia ritoccata.

    6. 639. Deturpamento e imbrattamento di cose altrui (1).

      Chiunque, fuori dei casi preveduti dall’articolo 635, deturpa o imbratta cose mobili [c.c. 812; c.p. 624] altrui è punito, a querela della persona offesa [c.p. 120; c.p.p. 336], con la multa fino a euro 103 [c.p. 635, 649, 664, 674] (2) (3).

      Se il fatto è commesso su beni immobili o su mezzi di trasporto pubblici o privati, si applica la pena della reclusione da uno a sei mesi o della multa da 300 a 1.000 euro. Se il fatto è commesso su cose di interesse storico o artistico, si applica la pena della reclusione da tre mesi a un anno e della multa da 1.000 a 3.000 euro (4).

      Nei casi di recidiva per le ipotesi di cui al secondo comma si applica la pena della reclusione da tre mesi a due anni e della multa fino a 10.000 euro (5).

      Nei casi previsti dal secondo comma si procede d’ufficio (6) (7).

    7. non credo che l’imbrattamento sia opera di Uwe Jäntsch.
      è stato sicuramente un cretino incivile, senza alcun rispetto per l’arte. quindi certamente non può essere stato Uwe Jäntsch.
      vero, Uwe Jäntsch?
      mi risulta che tu sia un artista.
      e gli artisti non fanno queste cose, Uwe Jäntsch.

    8. Spiace dirlo, perché in passato ho apprezzato alcuni lavori di Uwe e lui lo sa, ma ha ormai perso completamente il senso della misura e la ragione. Ho visto foto di lui intento a “lavorare” sulla fontana di Piazza Garraffello. Un monumento del 1591, e purtroppo non è uno scherzo né un fotomontaggio. Risparmiati una sicura (e meritata) denuncia penale, Uwe, vai IMMEDIATAMENTE a ripulire la fontana. E poi raccontaci cosa ti sarebbe accaduto se l’avessi fatto in Austria: non credo che lì ti lasciavano fare queste cose…

    9. A vedere le colature del rosso non mi pare che si tratti di fotoritocco.
      Possibile che non ci sia un lettore che abita in quella zona e possa confermare o smentire?Qui si gioca con monumenti di grande valore storico nell’indifferenza generale.Sono profondamente indignato e chiedo pene severe per chi ha osato
      fare un simile atto vandalico.Sento salire un moto di grande rigetto.

    10. Suvvia Maestro, dica la verita’: quanti cannoni di ottima qualita’ s’e’ fatto per raggiungere l’estasi creativa che l’ha portata a dar vita alla sua nuova creazione?
      Che poi, mi perdoni, la sua compagna, la Principessa Costanza Lanza di Scalea appartiene ad una delle famiglie piu’ benestanti di Palermo, suppongo..quindi, perche’ non dice ai suoi parenti acquisiti di non fare i barboni e di scucire invece un po’ di cash dal loro portafoglio a mantice, ed acquistare non solo la fontana ma pure tutto l’acquedotto palermitano?
      PS. La prossima volta freni il suo talento: con un innocuo cartello “VENDESI”, di quelli che puo’ trovare in ogni tabaccheria/ferramenta, otteneva lo stesso risultato senza farsi maledire dietro.
      Mi creda.

    11. A calci nel c..o, artista da strapazzo!!!

    12. Una sola parola per descrivere chi ha fatto ciò: PORCO

    13. Ma non potete denunciarlo?

    14. Sono veramente inorridito dall’arroganza e ignoranza di Uwe, ma come ti permetti? E tu saresti un’artista?
      Mi auguro punizione esemplare e DASPO dal centro storico.

    15. devi uscire da questo paese SUBITO!

    16. sarà la sua fine….

    17. […] però, si difende e commenta la vicenda su Rosalio. «La fontana della piazza Garraffello (1591) – scrive – è recintata nella zona […]

    18. Qualcuno ha detto che ci sono foto del responsabile? Inviatele subito a polizia e carabinieri (e via fb al sindaco, pare strano ma il suo entourage risponde). Che questo vandalo idiota sia denunciato subito.

    19. Tolleranza zero. La legge deve essere uguale per tutti, poco importa che il tipo sia Austriaco e sia il fidanzato della principessina. Il suo gesto lo identifica come delinquente e vandalo.
      Orlando questa volta devi metterci la faccia e procedere a querela nei confronti di questo essere infame.

    20. David, avrebbe dovuto però pagarlo il bollo per esposizione del cartello vendesi? Scrivere sopra con una bomboletta spray è stato più semplice per lui. Quel vendesi lo ha scritto per il nostro sviluppo e sostentamento economico, suvvia, dovreste ringraziarlo. Adesso ci aspetta nuovamente il solito video, dove con pause, gesti, parla dell’abusivismo del comune nei suoi confronti?
      Caro “maestro” Uwe, la prossima scritta la vada a fare sulle pareti di casa sua.
      Ah dimenticavo si VERGOGNI, VANDALO.

    21. Se sei stato veramente tu, non farti vedere in giro.

    22. Mi auguro che chi si occupa di Rosalio prenda una posizione decisa e netta contro questo scempio al nostro patrimonio artistico. Questo è puro vandalismo al pari dei bimbi minkia che imbrattano nelle piazze castelnuovo e politeama le statue di Ruggero Settimo e Carlo Cottone….

    23. artista da quatro soldi torna al tuo paese

    24. Caro Sig. Jantsch, lei deve dire grazie ai social network, se non fossero esistiti a quest’ora una bella manciat’i vastunate non gliela avrebbe risparmiata proprio nessuno…ma non è ancora detto…conto sugli analfabeti informatici, quelli si che struppiano.

    25. si poteva lasciare un post di denuncia senza imbrattare un’opera del XVI secolo..

    26. Ma quanto siete invidiosi? Al rogo! Al rogo! Bruciamo l’artista a piazza Garraffello!!! Siete tutti pietosi. Poi quella cameriera che scrive nome e cognome della compagna di Uwe senza sapere niente della sua vita…va bè, cameriera, ho detto tutto. E quello che non ho detto leggetelo su “Chi”. Piccoli borghesucci pietosi.

    27. vedete che le foto su fb ci sono mentre lo fa e ci sono e si vede anche una telecamera che lo riprende, ovviamente non si capisce che canale e’…

    28. Spera che io alla mia prossima visita a Palermo non ti incontri,perché credimi se sei stato tu,ti costringere a pulire la fontana con la lingua,al tuo paese,ti avrebbero carcerato e condotto in galera a calci in culo,ma perché non ci fai il faovre di tornartene nella tua civilissima austria ?

    29. Un messaggio forte. Un gesto artistico denso di significato. Che dovrebbe farci riflettere su chi, giorno dopo giorno, questa città la distrugge sul serio. E irreversibilmente. Stolto e superficiale chi non l’ha capito – la grande maggioranza, sembra. Ecco perché Palermo ha poche speranze.

    30. Come mai. se spruzzassi con la bomboletta spray la scritta sissy 800Amelo, nel portone del palazzo dell’ex imperatore austroungarico a Vienna, mi arresterebbero all’istante e mi farebbero pagare una multa salatissima? In fondo quel portone potrebbe fotterselo chiunque proprio perché è un portone che sta all’aperto e magari qualche guardiano potrebbe scipparlo e venderselo per pochi euro o arredarci la sua casa sui monti della Carinzia.

    31. Siamo una vergognosa comunità di perbenisti. Amanti dell’arte e del bello solo a parole. Il degrado cui è consegnata al piazza ed il quartiere da anni passa sotto silenzio, ed improvvisamente sarebbe Uwe il problema? Ma qualcuno dei commentatori è stato di recente alla Vucciria? Per chi fa facile ironia, in Austria un luogo della pregnanza storica ed emotiva della Vucciria non sarebbe in questo stato di degrado. E senza l’intervento “artistico” di Uwe, avremmo atteso il prossimo crollo con placida indifferenza. Bravo Uwe io sono per un ruolo militante dell’arte e della cultura, come strumento per svegliare le coscienze, probabilmente in controtendenza con l’arte dei salotti buoni che sta tanto a cuore ai commentatori di Rosalio e da quello che leggo in giro a molti concittadini.

    32. ti conosciamo bene! Sappiamo bene qual’è il tuo concetto di arte caro Callea…Sei perso dentro l’immondizia e la pseudo arte ,addio per sempre.

    33. ma smettetela con questo perbenismo civile artistico…Sta sotto specie di artista fallito ha pisciato fuori dal vasetto questa volta. Un conto è riciclare la spazzatura,e farci qualcosa di interessante(poi cosa) un conto è imbrattare un’opera d’arte del 15esimo secolo,ma stiamo scherzando…
      chiamarlo messaggio artistico forte è un offesa a chi davvero ama l’arte in tutte le sue forme. Calci in culo fino a farlo arrivare in Austria Fallito

    34. a vabbè Callea…ciao

    35. Giuseppe il blog non prende posizione, sta ad altri valutare ed eventualmente punire. Se per chi si occupa di Rosalio ti riferisci a me come fondatore posso dirti che io sto con Uwe ma non argomenterò subito. Passati alcuni giorni vi renderete conto anche voi (se è come penso io) che il gesto di chi ha scritto sulla fontana non è ciò che sembra. Se si andasse oltre la superficie.

    36. Vi invito a essere rispettosi nei vostri commenti. Grazie.

    37. Non credo che aumentare degrado al degrado possa essere un’argomentazione valida per sostenere la bontà di questo atto vandalico. Se poi dobbiamo aumentare il disagio al disastro per fare sentire le nostre voci allora non meravigliamoci se si producono mostri. Ma che razza di discorso è?
      Potrebbe essere interessante se chi ha causato questo schifo vada a pulire a sue spese. Magari aiutato da chi lo sostiene. Sarebbe una svolta interessante per la città.

    38. Non capisco tutti questi commenti astiosi e fintamente perbenisti.
      Vi comunico che tra poco, con il prossimo crollo (già preventivato) altro che bomboletta spray rossa! Solo un mucchio di macerie su macerie! E se ad Uwe volete far pulire la vostra pre-dimenticata e neo-amata fontana del XVI secolo, io vorrò farvela ricostruire pezzettino per pezzettino con i denti. Non sono indignata per la scritta “si vende”. Ma per le coscienze già vendute.

    39. Sono inorridito da questi commenti!!!!!! Vi state scandalizzando davanti la provocazione di un grande artista e rimanete assolutamente indifferenti davanti allo scempio della nostra città, se non addirittura vi contribuite. Noi palermitani ci dobbiamo solamente VERGOGNARE, siamo un popolo senza dignità. Siamo una bestemmia quotidiana. Dio ci ha regalato una meraviglia ineguagliabile, dal punto di vista ambientale, dal punto di vista monumentale, dal punto di vista culturale e noi giorno per giorno contribuiamo, attivamente o passivamente, allo sfacelo più assoluto. E finalmente quando qualcuno cerca di attirare l’attenzione verso qualcosa che sta per essere distrutto, che facciamo? Improvvisamente il palermitano borghese, perbenista del c…. Si sveglia dal suo torpore e, udite udite, SI SCANDALIZZA!!!! All”inferno

    40. Commento semplicemente osceno.

    41. Il fatto che molti commentatori sono indignati da ciò che è successo, a mio parere e’ qualcosa di positivo, perché significa che la maggior parte delle persone sa ancora cogliere la differenza tra una vera provocazione artistica e un atto vandalico che si vuol spacciare per arte.
      Di provocazioni artistiche il mondo e’ pieno, basti pensare a chi impacchetta monumenti o riempie piazze intere di palline colorate, ma tutte hanno in comune il fatto che non danneggiano l’esistente. Nel nostro caso, invece, per spingere le persone a riflettere sul degrado della piazza non si è trovato niente di meglio da fare che danneggiare ancora di più un monumento già in pericolo. È arte questa? No. L’arte si esprime arricchendo il mondo, non danneggiando ciò che il passato ci regala.
      PS. Grazie, sig. Palore (?), per avermi paragonato ad una cameriera, sono figure molto utili e rispettabili, che aiutano a tener pulito il mondo. E se lei ne avesse una per pulire tutto il ciarpame che apparentemente il suo cervello contiene si sentirebbe molto meglio. Mi creda.

    42. Vergonati… imbrattare la fontana per protesta non ha completamente senso.

      Sei diventato un’artista che ricerca attenzione e non più forme e colori.

      PAGLIACCIO

    43. Sig. Uwe Jantsch, più che un artista mi sa che lei può essere chiamato solo come teppista. Dovrebbero metterla ai lavori forzati ed essere linciato dalla popolazione. Vada in Austria ad imbrattare i monumenti, invece di deturpare i nostri co ste cazzate concettuali!
      Vorrei vedere il culo che le farebbero in Austria se si azzardasse a fare una cosa del genere.

      La saluto con sdegno.

    44. Vabbé, a noi palermitani per perbenismo di facciata non ci batte nessuno, e se possiamo aggiungerci un po’ di sentimentalismo melenso del livello telenovela soddisfiamo anche quella nostra particolare emotività che chissà da chi ci è stata tramandata.
      – Non ci si indigna per le immagini da “quarto mondo” che si vedono oltre la fontana in tutte le foto che circolano su questo “evento”, non ci si indigna che quella fontana ritenuta “monumento” è in mezzo al degrado disgustoso, immagini peggiori di quelle che ci trasmettono dai territori in guerra dopo i bombardamenti (perlomeno, paradossalmente, quelle hanno un giustificazione logica), soprattutto non si protesta fino a costringere l’amministrazione a favorire le condizioni per rimediare al suddetto scempio.
      – Non ci si indigna quando un’amministrazione di incapaci pedonalizza parte di Favorita immondezzaio, al punto che alcune famiglie se ne sono tornate a casa impedendo ai figli di esercitare un’attività sportiva programmata, con tanto di enfasi e pubblicità, in un piazzale del parco trasformato in immondezzaio
      – Non ci si indigna quando migliaia di palermitani devastano il litorale di Mondello TRASFORMANDOLO IN UNA SIEPE DI MUNNIZZA, che in stato normale è già gestito malissimo e si presenta a turisti e indigeni in condizioni, come sopra, equiparabili alle immagini dei territori in guerra, tra aiuole sudicie senza erba né piante e recintate in maniera tascia, la passeggiata che è una trazzera polverosa piena di pietre e buche, marciapiedi e strade adiacenti sporchi e dissestati.
      Insomma, ci accolliamo una città che è TUTTA devastata, da “quarto mondo” (non scrivo “terzo mondo” per rispetto verso chi viene indicato con questa definizione). E facciamo i pillicusi? Come, i monumenti stanno in mezzo a munnizza e degrado…
      Chi ha imbrattato la fontana è uno stronzo, punibile nelle città civilizzate, se fosse stato intelligente avrebbe fatto un’installazione nello spazio della fontana, sullo stesso tema, ma senza danneggiare la fontana, magari “vendesi” dovrebbe mettersi su tutta la città degradata, fallita, sperando che qualcuno preso da pietà venga a salvarla, dato che noi facciamo solo danni, soprattutto al patrimonio che, vedi che combinazione, ci hanno lasciato ALTRI.

    45. Se un gesto del genere lo facevo io, ero un teppista, se lo fa Uwe, è arte… Mi sembra come la storia degli ultrà, se fanno dei gesti che potrebbe fare un singolo, non hanno nessuna conseguenza, se lo fa un povero cristo, allora subito al gabbio

    46. Troppa gente scrive pensando forse di fare ironia,ma rischia di aumentare la confusione totale che prende il sopravvento.Nella storia dell’arte ritroviamo i nomi di pittori,scultori,architetti,che ci hanno lasciato grandi opere,capolavori veri.Li non c’è spazio per mistificatori,speculatori intellettualoidi,falsari ideologici.
      Mi chiedo che posizione posso dare a Leonardo da Vinci,Raffaello,Michelangelo,Piero della Francesca,Tintoretto,Tiziano,Caravaggio,Goya e compagnia bella,se riconosco il ruolo di grande artista ad uno che va in giro ad accumulare rifiuti !

    47. Uwe ha cancellato la scritta stamattina. Era fatta con vernice lavabile e non era la prima volta. Anni fa disegnò un punto interrogativo sulla fontana e mi fece molto incazzare. Uno degli autori del blog ci fece incontrare e mi spiegò le sue ragioni, convincendomi. Mi ha raccontato che quando è arrivato alla Vucciria la fontana era piena di spazzatura, siringhe e scritte e che lui la pulì a mani nude, fino a farsele sanguinare. Qualche giorno fa mi ha mostrato delle orrende larve (di libellula? Non apritelo prima di pranzo il link) dentro l’acqua della fontana recintata alla meno peggio e con le basole divelte dopo il crollo. Ha chiesto più volte di intervenire e nessuno lo ha fatto. Oggi c’erano gli operai. Sto con Uwe.

    48. Tony, poteva benissimo mettere un cartello vendesi o una qualsiasi altra forma di protesta non invasiva. La vernice, pur se lavabile, è un materiale altamente nocivo sul marmo. Mi sembra la storia di chi quella famosa volta colorò l’acqua della fontana di Trevi con vernice rossa, definendola non nociva. Immaginate cosa sarebbe successo se la vernice avesse attaccato il tenero marmo della vasca, parleremmo di un delitto contro l’umanità. Lo stesso artista fece rotolare, molto più intelligentemente, migliaia di palline rosse dalla scalinata di Trinità dei Monti, facendo ugualmente scalpore. La protesta, oltre che pungente, deve essere pure intelligente, e deve rispettare le cose di valore che ancora abbiamo, ci resta solo quello.

    49. Pablo poteva. L’importante è che siano chiare gravità e intenzioni del gesto.

    50. E vabbe’, Tony, abbiam capito che Rosalio e’ un blog Uwe-oriented. Non si puo’ esser perfetti.
      Ah, sig. Adessobasta, alias Osservatore83, alias Amantedeglianimali, alias Palermitanofelice, alias Alberto, alias etc.etc, non si proccupi: qui tutti sappiam leggere con ironia il titolo di Maestro che affibbiamo al sig. Uwe. Almeno lo spero.
      Disclaimer: non sto chattando.

    51. David non ti permetto di dire che Rosalio è Uwe oriented.
      Se non ti dispiace non sta a te valutare se chatti o meno e ti invito a rimanere in tema. Grazie.

    52. Dunque:
      1-Tony e’ il fondatore di Rosalio e il suo Uomo Simbolo.
      2-Tony ha appena detto piu’ volte che lui sta con Uwe.
      3-Per la proprieta’ transitiva Rosalio sta con Uwe.
      La logica e’ logica, da Socrate in poi.
      Disclaimer: non so se sto chattando o meno.

    53. David Tony non è Rosalio e Rosalio non è Tony.
      Rosalio non sta con Uwe né con nessun altro né contro di lui o nessun altro.
      Ti ringrazio per avermi dato l’opportunità di chiarire il concetto ma rimuoverò ulteriori commenti fuori tema e chattanti.

    54. Cameriera!!!

    55. Imbecille!!!
      Che bello, continuiamo?

    56. Rimuoverò ulteriori commenti non rispettosi. Grazie.

    57. […] Comune, incazzato come una iena, nel giro di poche ore dalla scoperta del vandalo – reo confesso su Rosalio.it – ha inviato sul posto una squadra di operai per cancellare la […]

    58. Perfetto: continuate con l’apologia di reato (reato a sua volta, per inciso), cari intellettuali di una certa Palermo, ed esaltate ad oltranza il vostro eroe. Qualsiasi cosa faccia, giusta o sbagliata, purché il fine sia giusto. Così un domani il genio di Wasserburg (troppo umile, finora) si monterà la testa sempre più, smonterà la testa al Genio di Palermo (per esaltarne il valore, no?) e voi gli calerete ancora la vostra. A Uwe Jäntsch ho manifestato stamattina la mia comprensione, al tempo stesso dicendogli che per un fine giusto e condivisibile ha fatto una cosa pessima. Attenzione però: fatte salve le intenzioni, comprendere è ben altra cosa dal giustificare. E più si giustifica l’ingiustificabile, più si danneggia il danneggiatore stesso, oltre che la città e chi (al di là delle insegne) la ama veramente e senza assurde contraddizioni.

    59. visto che questo ospite della nostra città è così buono e magnanimo, perchè non si mette contro gli spacciatori che vendono droga ai tanti frequentatori della zona o i ladri che scippano i turisti che visitano quella zona???

    60. Bravo Uwe, bel lavoro. Ma abitando a Palermo da anni spero non ti aspettassi comprensione e riconoscenza da una città finita!

    61. Ha esagerato, ma non ha tutti i torti.

    62. Ok: i monumenti non si imbrattano, ma soffermandosi un attimo sul messaggio -SI VENDE-, cosa possiamo dire? Che sarebbe ora, ditemi se non è vero, magari con contributi pubblici, che gli edifici di questa piazza siano restaurati/ricostruiti COME ERANO DOVE ERANO, o altrimenti aspettiamo che i proprietari li lascino degradare ulteriormente fino a che non saranno ridotti in briciole

    63. E basta con questi locali del cavolo!! Hanno trasformato il centro storico in un mega maledetto parco giochi

    64. Ho portato stamattina il video di Uwe al Nucleo Tutela e sarà denunciato alla Procura. Pagherà le 600 euro di spese pagate dal Comune per ripulire la fontana e il caso è chiuso. Non vedo perché Valentina Pala che ha imbrattato il palchetto della musica abbia subito denuncia e multa e per giunta con lo spazzolone ha dovuto pulire la scritta ed invece Uwe no! Il fine artistico o di comunicazione non ha alcuna giustificazione trattandosi di fontana del ‘500…se l’avesse incellofanata e poi spruzzata di vernice il discorso sarebbe stato diverso. Gli operai del Comune hanno faticato 7 camicie per rimuovere la vernice utilizzando solventi, rimozione con il bisturi, etc…l’operazione è durata ore….ero presente e la vernice era assolutamente indelebile. Uwe è un deficiente che va punito ed educato per evitare che altri 100 deficienti lo imitino.

    65. Maltemposispera, ottimo lavoro,
      complimenti per la tua immensa deficienza!

    66. Maltempo, vedi che non hai combinato niente. Se Uwe risulta nullatenente e disoccupato non gli verra’ fatto pagare niente. Un nullatenente non puo’ essere condannato a pene pecuniarie, se uno non ha soldi non possono certo cavargli il sangue o metterlo in prigione per debiti come si faceva nell’800. Come gesto simbolico va benissimo, ma di sicuro Uwe si fara’ le meglio risate e dara’ fuoco alla multa!

    67. Le responsabilità e le sanzioni amministrative vanno al di là della disoccupazione e della nullatenenza.

    68. Nessun paese straniero mi consente il soggiorno oltre i 3 mesi,se non ho un contratto di lavoro

    69. @maltempo: prima di scrivere boiate cerca di leggere cosa sia una “sanzione amministrativa”.

      @adessobasta: informati su “unione europea” e “libera circolazione delle persone”. Anche per te vale l’invito a informarti prima di scrivere boiate.

    70. Ovvio,se sei europeo.Non ovvio se sei statunitense,australiano,africano,asiatico,sudamericano.

    71. Cosa vaneggi Link? La Polizia Giudiziaria è la polizia giudiziaria e ha poco ha che fare con Europa e libera circolazione delle persone o le eresie che vai cianciando…ti riferirò dell’esposto in Procura relativamente a Uwe.

    72. Ma imparare a leggere no, vero? Io stavo rispondendo ad adessobasta, anche se a giudicare dalle troiate che scrive e’ una tua copia con nick differente… Per il resto ripeto, la “sanzione amministrativa” e’ una multa e la multa i nullatenenti non la pagano.

    73. Dunque Maltempo……..scriverebbe boiate.Fossi in te mi darei una regolata.Chi mala fiura!Degna di un londinese d’adozione.

    74. Quindi i nullatenenti posso compiere tutto ciò che vogliono tanto saranno cmq impuniti….che discorsi del c….!

    75. I contenuti passano in secondo piano.Quello che emerge,e che è inaccettabile,e questa moda diffusa di sparare giudizi a dir poco offensivi su chi esprime opinioni diverse.E’ un atteggiamento grossolano di chi non sapendo motivare le sue affermazioni,pensa di dare forza al discorso arricchendolo di aggettivi come boiate etc.
      Indice di maleducazione e di incapacità’ di sostenere un dialogo.
      Con tutto il mio disdoro.

    76. Ma mi prendi in giro o hai proprio problemi mentali? Ho scritto che il nullatenente non puo’ essere condannato a PAGARE MULTE DATO CHE NON HA SOLDI. Se il nullatenente commette un reato penale viene punito lo stesso. Hai difficolta’ nella lettura? Sei straniero, per caso? Qui non si tratta di opinioni diverse, si tratta proprio di mancata comprensione basilare del testo…

    77. Forse volevi replicare a Maltempo….?
      Oltre alle “boiate”,stai aggiungendo i “problemi mentali”e lo “straniero”.
      In sostanza non riesci ad esprimere un concetto pulito senza esimerti dallo sparare un giudizio sull’interlocutore di turno.
      Tipico di uno stato di incomprensione.Non comprensione.
      Intanto cerchiamo di fare chiarezza.A chi ti stai rivolgendo?
      Secondome,quando non siete in grado di sostenere un dialogo,stativinni a casa.

    78. Parlo di fatti e non rispondo alle provocazioni inutili. Stamattina ho appreso che Uwe non sarà denunciato per danneggiamento di bene monumentale in quanto avendo il Comune cancellata la scritta non vi è un effettivo danneggiamento. Il Comune invece con quasi certezza addosserà a Uwe le spese sostenute per l’intervento di ripristino. Vi è, inoltre, un contenzioso con la Soprintendenza in quanto il Comune ha operato senza autorizzazioni di quest’ultima in un intervento assolutamente abusivo.

    79. Quello che da’ il sapore di antico,sia che si tratti di un mobile,o di una pietra,e’ la patina.Eliminando la patina,e questo succede nei restauri radicali,svanisce il tratto di antico.Offesa irreparabile.Vorrei vedere come reagirebbero a Vienna se uno andasse a fare lo stesso trattamento al monumento a Mozart.

    80. Voglio però spendere una parola a favore di Uwe.Vienna e’ una città favolosa,pulita,dove nessuno si sognerebbe di buttare per terra la carta di una caramella.C’e’ una grande cura dei monumenti,come potete osservare nel link da me proposto.Se uno e’ vissuto in Austria,e’ naturale che gli si inturciunia lu stomacu
      guardando quello che è Palermo.

    81. Vi ricordo che questa non è una chat e vi invito a rimanere in tema. Grazie.

    82. l’amore è una bugia e la bugia facciamo con tanto amore

    83. …e Arlecchino si confessò burlando.

    84. dedicato agli indignati panormiti…
      https://instagram.com/p/zrnB_Xi8R6/?modal=true
      caro uwe ma…quanto sarebbe costata?

    Lascia un commento (policy dei commenti)

Si vende, 3.4 out of 5 based on 5 ratings