mercoledì 7 dic
  • 35 commenti a “Bottiglie a piazza Garraffello”

    1. L’immagine è un fotomontaggio o una concreta installazione artistica di Uwe? In quest’ultimo caso, i miei più sinceri complimenti ad Uwe. Questa è arte che non rovina altra arte, che fa discutere e riflettere ma positivamente.

    2. Mha! Se dite che arte è arte. Si vede che sono io, bravo continua.

    3. Diciamo che questa “installazione artistica” di uwe almeno è di un certo impatto visivo e non una scritta cretina su un monumento del 1500 che, invece era, INAXEPTABILE!!! 😀

    4. Si l’impatto è solo visivo, meno male.

    5. Io vedo solo un bambino di sette anni che fa le fesserie per attirare l’attenzione e sperare che qualcuno se lo calcoli. In fondo, meglio essere insultati che ignorati, vero Uwe?

    6. @Link
      d’accordo con te. Spazzatura!

    7. Uwe utilise l’Art pour dénoncer un vrai scandale, son Art est un acte de résistance. Uwe ne cède pas à la facile résignation.
      Uwe est un véritable artiste, qui agit dans la vie sociale et culturelle de SA ville. Ses actes artistiques sont des moteurs pour la réflexion et l’action dans le but de sauver la Vucciria.

      Non sono italiana et ho scritto nella mia lingua per esprimere bene cio che penso. Rendo omaggio a Uwe perche è un vero artista e le sue opere sono atti di resistanza contro lo scandalo che succede nella Vucciria. Ho un grande rispetto per la forza del suo lavoro. E stato capace di impulsare un movimento per una presa di coscienza, non è poco.

      E prego tutti di scusare i miei errori di lingua italiana.

    8. Non v’e dubbio che con le bottiglie si è ottenuto un certo risultato.
      Io colleziono bottiglioni.
      Buttigghiuna.
      Caro Uwe,
      Perché non rifai la scena cu li buttigghiuna?
      Se dai un segnale te li porto in piazza Garraffello,che ho bisogno di fare spazio a casa mia dato che mia moglie si e messa a camurria e dici,
      O nescinu li buttigghiuna,o nesci tu.

    9. Véronique, tu exagères 😀
      Acte de résistence ?
      L’UNICO atto di rivolta ( non di resistenza ) serio è de chasser à coups de pieds au cul tutta la finta politica che ha portato la Sicilia al fallimento generalizzato ( sociale, economico, culturale, ambientale ).
      Mais, les siciliens… nous sommes en léthargie, abrutis, mais aussi bercés ( è possibile! nous sommes spéciaux, nous ne sommes pas comme tout le monde “connu” ) par le sommeil millénaire.

    10. Merci Gigi pour ta réponse en français.
      J’ai noté “résistance” car c’est plus que de la révolte. L’action de Uwe s’inscrit dans la durée, et il me semble qu’ainsi il résiste à l’inertie générale depuis des années. Et en persistant à alerter l’opinion publique grâce à ses installations artistiques, il est arrivé à mettre en marche une prise de conscience collective, même si elle est encore insuffisante. Maintenant il a le soutien de Cristiana et de beaucoup d’autres pour protester. Si j’étais à Palerme aujourd’hui à 17h30 je serai avec eux place Garrafello.

    11. E’ vero, Véronique, usando due parole apparentemente diverse diciamo la stessa cosa.
      Politique: La Résistance est le combat contre un envahisseur, un occupant ou un régime indésirable.
      Io l’intendevo in senso di “combat, à coup dei pieds au cul”. Altri mezzi qui non funzionano. Troppi fattori, e troppa gente ( la stragrande maggioranza ) coinvolti, e dannosi: atavismi, interessi di parte, disinformazione, ignoranza, arretratezza… sommeil millénaire… i pochi volenterosi per il momento non possono incidere, al di là di ambienti ristretti. E se pure si ottenesse il risveglio delle coscienze, si dovrebbero importare comunque: metodi, regole, mezzi, in uso nelle società evolute e civilizzate, e soprattutto uomini formati allo scopo… tutto questo qui per il momento non è disponibile ( tranne importarlo, e in fretta ), quindi, forse prima del “combat” occorrerebbero le alternative… Au plaisir ! et bon courage !

    12. E’ uno dei rari casi in cui mi sento di parlare a nome di tutti senza un mandato… Gentile Veronique credimi pure noi facciamo un atto di resistenza, ma forte, forte.

    13. Ma questa e’ veramente convinta che le bambinate di Uwe facciano qualcosa di PRATICO per risolvere i problemi di una zona bombardata come la Vucciria? E’ veramente convinta che quella asinata abbia un tale potere magico? Secondo me quella e’ un’altra artista (quindi irrazionale e infantile per definizione)

    14. @Link,
      Non sono d’accordo con te, perché anche tu sei convinto che quella zona è stata bombardata. Invece è una grande bugia, caro!

    15. Uwe se ci sei batti un colpo…approfitta del mio complimento!

    16. Vorrei fare notare che le bottiglie sono spazzatura.
      Vorrei fare notare che l’opera di Uwe è un capolavoro assoluto, perché non è una denuncia, è una rappresentazione della realtà.
      La rappresentazione della realtà è che è possibile avere il tempo di disporre immondizia in una fontana del 500, fotografarla e ripulirla. E se Uwe non avesse postato le foto la cosa non sarebbe mai avvenuta. Esattamente come la scritta.
      Invito a fare lo stesso nella fontana di Trevi, in quella di Tivoli, o dove vi pare.
      La fontana che beve birra ma vorrebbe acqua e turisti. Grazie Uwe per la tua raffinata sensibilità.

    17. Forse volevasi dire una mistificazione della realtà.
      Nella realtà non esiste una roba simile.

    18. Sig. Callea è doveroso fare i complimenti anche a Lei per i versi di pura poesia, oserei dire, che vedrei benissimo per una campagna di sensibilizzazione sul tema…”La fontana che beve birra ma vorrebbe acqua e turisti” è il top!

    19. @ bottiglioni,
      alla vucciria, a palermo, questa è realtà. Libero di mettere la testa sotto la sabbia naturalmente.

    20. Maria, ero sicuro che quella piazza portasse ancora i segni dei bombardamenti alleati. Forse mi sbagliavo

    21. In tutto il mondo si beve birra in bottiglia ….

    22. comunque, questo intervento è solo in italia possibile, perchè da dove io sono cresciuto, l’opera sarebbe stato subito rubata. perchè deposito bottiglie = flaschenpfand. sono più di 150 euro nella fontana.

    23. certo colorina, i versi di giovanni sono poesia, la realtà cruda è anche bella, la nostra specialità.

    24. Link il degrado della piazza è successivo al 1994. Ho una foto del palazzo che ha ospitato la cattedrale di Uwe, che nel 1994 era ancora in perfetto stato. Fu sgombrato dal comune per non so bene quali interventi.

    25. Immaginate il centro storico di una cittadina pulita dove il piazzale quasi risplende e dove i monumenti sembrano appena costruiti ma solo perchè sono sempre stati curati dalla comunità, immaginate un borgo medioevale del nord dove si fà la differenziata e dove non si tollera una cicca buttata a terra.
      Ora inserite nel contesto un tizio che si autoproclama artista (io la vedo così, se tutto è relativo potrò avere pure io un opinione) e riempie un monumento di bottiglie di birra vuote e lercie e pubblicizza il fatto di averlo fatto… Vi chiedo cosa succederebbe secondo voi???? Sono certo che un bel multone non glielo scanzarebbe nessuno. Comunque lo hai fatto a Palermo! quindi divertiti pure. Anzi spiega bene il senso di questa tua arte sconosciuta e embrionale….

    26. Giovanni Callea, sono basito, ero sicuro che quelli fossero ancora i danni dai bombardamenti mai riparati. Mi sono sbagliato di brutto, grazie per avermi corretto. Per il resto, la mia opinione su Uwe e la sua “arte” munnizzara resta la stessa. Forse lui e’ veramente convinto di fare qualcosa per il bene della citta’, o forse lo fa solo per attrarre l’attenzione sulla sua figura di “artista”. Qualcuno di voi lo conosce di persona e mi sa dire se ci e’ o se ci fa?

    27. lo conosco e ti assicuro che pochi amano e conoscono la vucciria e quella piazza come lui e Costanza e leggere ancora commenti “inutili”da parte di persone che non conoscono e non fanno nulla per il CUORE della città mi continua a dare profondo fastidio ma ..purtroppo questa città funziona così..amen.VEDREMO adesso che il bancomatt(presidio nella piazza per 51 gg)chiude e che uwe non si occuperà più della fontana e della sua pulizia (lo fa da mesi…altro che multe dovrbbe essere “premiato”..)cosa accadrà…

    28. Certo premiato andrebbe, fagli avere un premio allora che aspetti.
      Forse è chiedere troppo, ma un artista di norma espone in galleria perchè la sua arte è riconosciuta, e se nessuno se lo caca espone a proprie spese chiede magari spazi pubblici (chiede capite?) non usa i beni pubblici quando gli gira così solo per farsi vedere.
      Le sue opere o le vogliamo o non le vogliamo ce le dobbiamo tenere negli spazi pubblici (già questo dovrebbe bastare ma stiamo parlando di Palermo e quindi) in più dovremmo pure stare qui a discutere come una bottiglia di bavaria ancora con l’etichetta impreziosice una fontana del 600 ? Scusatemi ma ho ancora un senso civico e un senso estetico io, capisco che in mezzo a quella purcaria tutto può dare idea di essere una soluzione o un abbillimento ma spero che qualcuno ragioni ancora.

    29. Link, la foto me la data Uwe. Sono andato a trovarlo al Bankomat, lo conoscevo di fama.
      Qui trovi il report del mio incontro con lui
      http://www.rosalio.it/2014/06/03/il-lato-in-ombra-della-fontana/
      Sinceramente non penso occorra conoscerlo per capire che è un acuto intellettuale. Dopo avergli parlato sono rimasto spiazzato da quanto è lucida la sua visione. Personalmente sono molto ammirato dalle cose che fa, dall’intenzione che ci mette, dall’intelligenza che le anima.

    30. comunque, tutte le bottiglie nella fontana sono dei nostri cittadini visitatori solo da una notte, che ho trovato a mattina in fronte della fontana e dentro nella fontana. link, tu scrivi come uno che lanci le bottiglie e tutto l’immondizia che fai nella fontana e ti dico, anche tu hai tutti i diritti di essere felice. anche nando, che ha una grande passione per i beni pubblici con le larve dentro nell’acqua putrida per mesi.

    31. La frase compiuta
      sarebbe dovuta essere,
      o anche ,
      avrebbe potuto essere:
      In tutto il mondo si beve birra in bottiglia,ma solo a Palermo e’ possibile-abbandonare
      I vuoti dove capita…

    32. quindi disporre le bottiglie in modo ordinato e ‘ un atto suppletivo,successivo ,artificioso,dunque non reale…

    33. link: mi correggo, “la foto me l’ha data”, ho omesso una muta: comincio a scrivere come Uwe, 🙂

    34. Vabbè vai, cu tutti i cosi torti chi ci su in Palermo… Vai Uwe addivertiti,artista.

    35. La fontana è tornata alla piazza.
      C’è l’ACQUA…
      GRAZIE UWE
      GRAZIE COSTANZA
      e grazie a tutti quelli che hanno capito e li hanno sostenuti.

    Lascia un commento (policy dei commenti)

Bottiglie a piazza Garraffello, 5.0 out of 5 based on 1 rating