venerdì 2 dic
  • Vento caldo, incendi e disagi in città

    Ieri è stata una giornata parecchio difficile in città per lo spirare di un vento caldo da sud che ha portato la temperatura fino alla soglia dei 40° centigradi su Palermo. Si sono verificati diversi disagi come la caduta di rami e cornicioni ma il problema principale è stato quello degli incendi.

    Vento caldo, incendi e disagi in città
    (foto di G. Nangano Cappello)

    Vento caldo, incendi e disagi in città

    Il fuoco, non ancora del tutto domato, ha minacciato le abitazioni a Baida e Bonagia. In via alla Falconara anche l’Istituto zootecnico è stato lambito e alcune pecore sono morte. In via del Levriere sono stati evacuati bar e supermarket.

    Alcuni voli da e per Lampedusa sono stati cancellati.

    Palermo
  • 3 commenti a “Vento caldo, incendi e disagi in città”

    1. È una pena vedere queste scene…immagino che dietro ci sia la mano di piromani e di chi ha interessi in gioco…e ci siamo capiti..

    2. @Colorina: A pensar male si pensa bene, però, più che a piromani organizzati, si potrebbe anche trattare di una semplice sigaretta. La non curanza del verde urbano (ci sono sterpaglie ovunque), unita ai quasi 40 gradi di ieri con vento caldo e all’inciviltà di alcuni comuni cittadini fumatori, possono portare a questi disastri.

    3. Sicuramente Alemisia. Tuttavia la vastità e la compresenza di più incendi in diverse parti non sono casuali.

    Lascia un commento (policy dei commenti)

Vento caldo, incendi e disagi in città, 5.0 out of 5 based on 1 rating