martedì 6 dic
  • Polemiche per l’asfalto sul basolato a piazza Marina

    Polemiche per l'asfalto sul basolato a piazza Marina

    Ieri è nata su facebook una polemica sulle operazioni per rinnovare l’asfalto di piazza Marina. L’asfalto ricopre buona parte del basolato da anni.

    Alcuni cittadini chiedono che venga riportato alla luce il basolato su cui passano i binari del tram che un tempo operava in città.

    Palermo
  • 21 commenti a “Polemiche per l’asfalto sul basolato a piazza Marina”

    1. Asfalto…asfalto ovunque. Potrebbero passarlo anche sopra i mosaici della Cappella Palatina, “metti cà uno sciddica e si struppia”!

    2. ci vogliono delle menti eccelse per partorire per partorire una simile idiozia.

    3. La stupidità regna sovrana!!!! Non ci sono basole sotto l’asfalto che è stato rinnovato!!!!
      La prima ricerca che è stata fatta è stata proprio quella di verificare se ci fossero le originali basole al di sotto del vecchio manto bituminoso!!
      Ma purtroppo in questa città in troppi aprono bocca senza conoscere niente!!
      Buona città a tutti!

    4. E poi basta verificare su google maps o guardare le foto degli anni 70!!!

    5. Quale basolato da riportare alla luce? quale asfalto che ricopre le basole a ridosso dei binari del tram? per chi si pone queste domande, vorrei invitarlo, per come ho verificato io da libero cittadino e da operatore del settore che ama la propria città, ha verificare durante il corso dei lavori effettuati dalla ditta che ha realizzato l’asfaltatura, che dove è stato preliminarmente scarificato il vecchio asfalto e poi posato il nuovo, non si trova nessun basolato sottostante e i binari che terminano in corrispondenza da dove è stato ritagliato l’asfalto, (vicino l’ingresso di villa garibaldi) proprio li finiscono e non esiste nessuna prosecuzione sia di basole che di binari antichi, perchè tral’altro confrontando le foto prima della scarificazione vi erano sull’asfalto (nelle vicinanze sempre dell’ingresso di villa garibaldi), se non ricordo male 4 posti auto riservati all’AMAT indicati con le strisce gialle che spero l’impresa dei lavori farà ripristinare. Comunque, sempre da cultore e conoscitore della storia di palermo, posso informare chi sostiene che sotto lungo il tratto di strada che è stato scarificato e asfalto (gia esistente da molti anni) non esiste nessun manto sottostane di basale in pietra originarie, e confermo quanto asserito da Domenico che non solo regna sovrana la stupidità ma anche la presunzione e la sconoscenza per non dire l’I.za. E vero che “Non ci sono basole sotto l’asfalto che è stato rinnovato!!!” e apprezzo tanto Domenico che sicuramente è informato dei fatti ed è a conoscenza di come ha operato l’impresa prima di rifare l’esistente manto stradale a piazza marina. Bravo Domenico e invito tutti coloro che criticano l’operato di altri a documentarsi e aprire bocca (o scrivere cose non vere) solo dopo avere riflettuto almeno per una buon Giornata.
      Invito in ultimo qualunque cittadino a dare contributi a questa Mirabile Città non di sole chiacchiere ma di fatti concreti e tangibili, puntualizzando che apprezzo tanto il lavoro che pochi fanno a questa Città, ( dai pochi tecnici del centro storico che si occupano dei lavori di basolatura delle strade e delle piazze ai pochi funzionari che si occupano della sicurezza dei fabbricati in pessime condizioni di staticità), all’insegna della propria responsabilità e professionalità contro l’immobilismo e la stasi che come una piovra sovrasta e incombe dall’alto la NOSTRA AMATA PALERMO.
      BUON lavoro a tutti per una BUONA CITTA’…..

    6. Domenico e Giuseppe concordo con quello che dite.
      E’ vero, l’asfalto non è proprio una novità a piazza marina ma in un momento in cui si parla tanto di riqualificazione, recupero e restauto del centro storico (nonchè di pedonalizzazioni) vedere rinnovato il manto stradale col bitume in quella piazza è un pugno in un occhio.
      Non sono un esperto di urbanistica ma penso che il basolato sia molto più consono a quel contesto.

    7. Ci sarà stata un’epoca in cui quella piazza era tutta lastricata di basole.
      Poi un po’ di basole si futteru,
      come accaduto anche in altre zone palermitane.
      In quanto alla Nostra Tanto Amata Palermo,
      e’ tanto amata che è’ ormai letteralmente abbracciata da erbacce e rifiuti di ogni genere.Palermitani senza decoro e dignità che non riescono a tenere pulita la recinzione della loro residenza,da considerare pattumiera.Fuori pattumiera,dentro forse anche!

    8. Si parla di piazza marina e parlate di rifiuti..buona città a tutti i sapientoni

    9. Mi pare che hai la vista corta.Se fai lo sforzo,sicuramente per te oneroso,di leggere 2 commenti sopra,trovi uno che ha scritto in maiuscolo La Nostra Amata Palermomo.
      Ed e’ a lui che ho replicato.
      Adesso ti e’ chiaro?
      Capiscisti?

    10. Cari Domenico e Giuseppe il post di Rosalio parlava di “asfalto su basolato” è pertanto normale che qualcuno ad una simile possibilità non fosse d’accordo e facesse le dovute rimostranze. Visto che voi siete informati sui fatti sarebbe stato sufficiente rassicurare tutti che non esiste alcun basolato da salvare. Tutto questo senza fare riferimenti all’intelligenza ed all’idiozia. In fondo meglio un lamento in più che stare zitti a subire. Negli anni 60 è stata distrutta la città fra l’indifferenza di tutti.

    11. ..io la porrei in altro verso:rimettiamo il basolato ,cosi’ come in via Bonello (davanti CAttedrale) e in Corso Alberto Amedeo

    12. Bisogna poi stabilire, eventualmente, quale tipo di basolato ricollocare visto che quello di Billiemi non è più disponibile!

    13. Intanto vorrei capire dove e’ andato a finire il basolato originale di piazza Marina.
      Non mi porrei troppo da quale cava possa pervenire.
      La cosa importante,per dare carattere alla piazza e ridurre le esalazioni malefiche dell’asfalto,e ‘ che si ripristini la pavimentazione in basole di pietra dura.

    14. Visto che ho i “capelli bianchi” ed un’ancòra decente memoria, personalmente trovo corretta e non smentibile l’informazione che parte di Piazza Marina fosse asfaltata già da molti anni; così come mi pare ragionevole ritenere che la riasfaltatura in questione si sia (urgentemente?) resa necessaria per motivi di sicurezza. E però ciò non toglie che lo “spazio Piazza Marina” vada totalmente ripensato: manutenzionando regolarmente le basole già esistenti e rimettendole dove ora c’è l’asfalto, ad esempio. Ma poi – “lamentazioni” dei signori osti permettendo – essa andrebbe pedonalizzata. O qualcuna/o pensa che sia logico il traffico automobilistico su un selciato concepito per altri (ora residuali) mezzi di trasporto?

    15. Per ridare dignità alla piazza
      va eliminato tutto il bitume e ripristinato il basolato.
      Ne guadagna la salute delle persone.

    16. tutti quelli che si lamentano forse non si sono accorti che l’asfalto ricopre la pavimentazione (di buona parte del centro storico, ndr) da almeno svariati decenni…forse non se ne sono accorti perchè ci hanno posteggiato sopra la macchina il sabato sera, dopo aver dato la mancia al posteggiatore abusivo.

    17. Caro Paolo non credo di averti offeso dicendo sapientone, al contrario tu ti dimostri aggressivo e ti prendi una confidenza in modo gratuito. Cmq c’è poco da capire…

    18. e aggiungo buona educazione a tutti, compreso il signor Paolo

    19. ormai ha preso piede la moda di far polemica e di innescare proteste per “ignoranza”: basti pensare alle aspre critiche per i nuovi marciapiedi in cemento di Villa Bonanno…con tanto di pagina su facebook del comitato di protesta, di pagine su giornali etc…non sapendo che quella era solamente la gettata su cui posare il pavimento in pietra…boh, forse ci trovano prio ad essere umiliati

    20. Vi invito a essere rispettosi nei confronti degli altri commentatori e vi ricordo che questa non è una chat. Grazie.

    Lascia un commento (policy dei commenti)

Polemiche per l'asfalto sul basolato a piazza Marina, 5.0 out of 5 based on 1 rating