sabato 10 dic
  • Il cardinale Romeo: “Palermo soffre, individuare iniziative concrete”

    Paolo Romeo

    Ancora una volta l’arcivescovo di Palermo Paolo Romeo ha parlato di degrado cittadino (rifiuti e caos) ma anche di disoccupazione durante il discorso alla città seguito alla messa di ieri in onore di Santa Rosalia alla presenza del sindaco Leoluca Orlando.

    Romeo ha detto: «Provo a chiedere a tutti i responsabili della cosa pubblica di individuare iniziative concrete per giungere ad una reale concertazione fra più soggetti, con l’obiettivo catalizzare tutte le forze buone del territorio e aprire nuovi sentieri di speranza».

    Palermo
  • 5 commenti a “Il cardinale Romeo: “Palermo soffre, individuare iniziative concrete””

    1. Certo che quando un alto prelato, dalle forme rotondeggianti e con i piu’ ricchi paramenti addosso, predica sulla poverta’ ed invoca buoni propositi fa sempre una certa impressione.

    2. Palermo soffre. “Sua Eminenza Reverendissima” un po’ meno, c’è da ritenere. 🙁

      Grande possidente, specializzato però nell’edilizia residenziale, è anche l’attuale arcivescovo di Palermo, il cardinale Paolo Romeo, nato nel 1938 ad Acireale: nella sua cittadina d’origine risulta aver acquistato, dal 1995 al 2013, otto appartamenti e quattro monolocali in via Felice Paradiso, oltre ad alcune abitazioni per complessivi 22 vani e altri due monolocali in corso Italia. Le visure catastali, inoltre, attribuiscono all’arcivescovo la proprietà di altri nove appartamenti (più un monolocale) in otto diversi stabili in via Giuliani; tre abitazioni e due monolocali in via Kennedy; altri cinque appartamenti (il più grande di 15 vani) in via San Carlo; un altro edificio residenziale e tre monolocali in altre strade sempre di Acireale, dove è intestatario di un ulteriore appartamento in via Miracoli. Nella stesso comune siciliano, il cardinale possiede anche decine di ettari di terreni seminativi, oltre a un vastissimo agrumeto che però è in comproprietà con alcuni familiari. [dall’articolo]

      http://espresso.repubblica.it/attualita/2014/07/14/news/cardinali-milionari-la-mappa-delle-proprieta-private-del-clero-1.173131

    3. Pero’.
      Evidentemente un uomo previdente: non dovesse bastargli la pensione puo’ contar sempre su un piccolo impero edilizio.
      Queste son le cose che fan male all’immagine della Chiesa.
      Mah.

    4. proprio perché sono cristiano (non cattolico, per carità !) mi fanno schifo. Il peggio, a Palermo, sia in politica che nella chiesa. Entrambi, questo individuo che recita ipocrite prediche e Orlando Cascio sanno farsi vedere in ogni occasione dove si può sfruttare la miseria (con la visibilità). Non leggo l’articolo linkato, sto già vomitando… ma, scrivono dove ha preso i soldi per comprare gli immobili e terreni?

    5. Qualcuno sa la reazione e le parole (di condanna spero) del cardinale in merito alla questione della processione con dei mafiosi? Adesso ho dei vaghi ricordi e non so di quale borgata si trattasse etc

    Lascia un commento (policy dei commenti)