giovedì 8 dic
  • Biagio Conte, meno chiacchiere e più azione

    Biagio Conte

    Qualcuno sul web da qualche parte ha scritto che se anche l’uomo della speranza lascia Palermo non c’è più speranza.
    Alla notizia della drammatica decisione di Biagio Conte si è alzato un coro unanime, rimasto comunque silente quando solo qualche mese fa è stato rubato il furgone della missione con il suo carico di coperte e di aiuti. In quell’occasione sono rimasto silente. Ho girato la pagina del giornale pensando tra me: «È una cosa grave, qualcuno se ne occuperà».
    Stavolta il Sindaco, bontà sua, ha mandato un tweet. Come se nel suo ruolo non fosse parte del problema. Come se questa drammatica decisione dovesse essere ancora una volta solo occasione di mostrarsi e non di agire. Spero che da cittadino lui e tutti noi, in attesa di fare altro, possiamo decidere di mandare anche un bonifico senza altri corredi.

    Per conto mio non sfido e non nomino nessuno, non vi invito a docce gelate e vi risparmio anche la dose di retorica che l’occasione renderebbe facile. Non mi riguarda neanche quello che deciderete di fare: è affar vostro.

    Seguono dei conti correnti, intestati alla MISSIONE DI SPERANZA E CARITA ONLUS, perchè con o senza Biagio Conte continua e dovrà continuare a prendersi cura delle mille e più anime che accoglie. Un abbraccio ai volontari che ancora si adoperano, che non conosco personalmente, ma dei quali, forse solo in parte, posso provare ad immaginare lo stato d’animo del momento.

    Conto Corrente Postale
    17378902

    Conto Corrente Bancario
    Banca Unicredit
    IBAN: IT 93 D 02008 04694 000300338107
    COD. BIC. BSICITR1277

    Banco Prossima
    IBAN: IT 15D0335901600100000009424

    Causale: Fondo solidale della Speranza e della Carità

    Qualcuno sul web da qualche parte ha scritto che se anche l’uomo della speranza lascia Palermo non c’è più speranza. Io non ci credo. Contribuite alla speranza, fate la vostra parte qualunque riteniate questa debba essere.

    Palermo
  • 5 commenti a “Biagio Conte, meno chiacchiere e più azione”

    1. Sventurata la terra che ha bisogno di eroi, disse qualcuno. Nel casoo specifico di eroici missionari, persone da ammirare ed aiutare.
      La solidarieta’ e’ una cosa seria, e gli uomini di governo dovrebbero dar sempre il primo, concreto esempio.
      Spero di sbagliarmi, ma citando un altro poeta, spesso ci troviam dinanzi solo a parole, parole, parole.
      PS. Mi scusi ancora, Entita’ Moderatrice, ma non posso far a meno di notare che oggi compare un bel -11 sulla front page del sito, e ancora lei non ha svelato l’arcano, con conseguente rialzo di panico e pressione arteriosa.
      Forse mancano solo 11 giorni alla presentazione di una nuova panella di forma ottagonale?
      Le ipotesi pullulano.

    2. Per le serie “ristrutturiamo la stalla dopo che i buoi sono scappati”, “non chiedetvi cosa biagio ha fatto per voi, ma cosa potete fare voi per Biagio”, etc etc.

      A me sembra che Biagio Conte abbia esaurito la pazienza e/o la voglia di continuare acomportarsi come un direttore di azienda, costretto a combattere con leggi e regolamenti anche solo per poter dare da mangiare ai poveri. Non è solo una questione di soldi.
      La burocrazia riesce particolarmente bene, nello sfiancare ogni buona intenzione. Anche un sant’uomo come lui, alla fine ha ceduto.

      @david: Verosimilmente, è in arrivo un restyling del sito

    3. Ma sig. Isaia, ne e’ proprio certo? No, non puo’ esser qualcosa di cosi’ banale..e comunque, in tal caso, son sicuro che sara’ qualcosa mai visto prima, qualcosa che fara’ divenire la Apple una Pear dallo stupore.
      Forza Tony, facce sogna’.

    4. Crisi mistica… molto evidente. Un cristiano non abbandonerebbe mai la nave nel momento in cui le carte non girano bene. Tornerà fra noi comuni mortali.

    Lascia un commento (policy dei commenti)

Biagio Conte, meno chiacchiere e più azione, 5.0 out of 5 based on 1 rating