mercoledì 7 dic
  • Entro l’anno ci saranno quattro nuovi autovelox in viale Regione Siciliana

    Entro l'anno ci saranno quattro nuovi autovelox in viale Regione Siciliana

    Quattro nuovi autovelox verranno installati entro la fine dell’anno in viale Regione Siciliana. I nuovi autovelox sarannò in via Paternò e viale Lazio, uno in direzione Catania e l’altro in direzione Trapani. Entro il 2015 ce ne saranno otto (altri due allo svincolo per Bonagia).

    Nei mesi scorsi era stata multata una moto che sfrecciava a 207 chilometri all’ora in circonvallazione.

    Palermo
  • 7 commenti a “Entro l’anno ci saranno quattro nuovi autovelox in viale Regione Siciliana”

    1. “..era stata multata una moto che sfrecciava a 207 chilometri all’ora..”
      Secondo me andava così veloce perché era in crisi d’astinenza da pizza, e voleva raggiungere il più vicino panificio prima che chiudesse. Lo dice anche la saggezza popolare:
      “La voglia e’ tanta, la pizza manca, sull’acceleratore arranca la mano stanca”
      PS. A -3 le parole non servono più: la tachicardia impera.

    2. Sarebbe interessante capire quante multe ancora riescono a fare gli autovelox, dato che ormai tutti sanno che ci sono.
      Certo, la furbata sarebbe metterli alla fine delle discese dei sottopassi, dove anche se sei a motore spento superi la velocità consentita a meno di frenare.
      Ma non saranno così carogne… o sì?

    3. Facile per le forze dell’ordine fare multe in questa maniera…non rischiano nulla e devono semplicemente star seduti in una scrivania!!
      Ma le vere multe andrebbero fatte giornalmente in tutta la città (periferie incluse) per riuscire a risolvere i principali problemi di Palermo: Auto posteggiate sopra marciapiedi, sopra piste ciclabili, sopra strisce pedonali, auto in seconda e terza fila, cittadini che gettano rifiuti fuori l’orario consentito o che gettano rifiuti ingombranti in prossimità dei cassonetti.
      Secondo il mio punto di vista facendo osservare queste semplicissime regole di civiltà si risolverebbero i primi due principali problemi che attanagliano Palermo; il TRAFFICO e ls SPORCIZIA!
      Ps: non so in che posizione sia il problema palermitano delle elevate velocità in viale regione…ma non lo reputo un problema così importante.

    4. provate a verificare quante macchine vanno piano, pianissimo e quindi non multabili dagli autovelox ma, oltre ai casi indicati da alex, sono:
      – con le luci inesistenti, (revisione??)
      – senza cinture allacciate,
      – specchietti retrovisori chiusi,
      – con bambini piccoli sul sedile anteriore, spesso occupato anche da adulto, generalmente XXL
      – svoltano senza freccia,
      – motorini con targhe oramai fuori legge (quindi senza assicurazione… ) guidati senza casco,
      – quanti passano col rosso,
      – quanti ignorano lo stop
      – quanti viaggiano nelle corsie preferenziali,
      – quelli inglesi che viaggiano, anche se da soli, tutti a sinistra,
      – quelli che non danno la precedenza ai pedoni, men che mai sulle strisce,
      – quelli che, sovente suv guidati da donne, che con una mano telefonano e con l’altra fumano, e vagano per le strade,
      – …..
      Ma a questi, che sono i veri pericoli, chi li multa???

    5. l’autovlox di viale reg siciliana e diventato un vero e proprio bancomat della pol munic.in un periodo di crisi e di difficolta economiche da parte delle famiglie. si vuol fare cassa per pagare gli stipendi ai vigili vergogna

    6. secondo il gio-pensiero le famiglie in difficoltà economica se la debbono spassare percorrendo il viale regione siciliana ad alta velocità. Bene che il comune faccia cassa nei confronti di chi infrange la legge. Gio farebbe bene a chiarirsi il concetto di legalità.

    7. Non importa che sia un autovelox piuttosto che una pattuglia ad elevare una contravvenzione: l'”homo panormus” si è ormai “cavernicolizzato” e quindi non esistono più le regole del Codice della Strada!
      I pedoni attraversano dove gli pare, con il rosso, di traverso agli incroci, guardano nel senso inverso di marcia….gli automobilisti sorpassano in quarta fila per fare prima, con o senza striscia continua, i motociclisti passano con il rosso e con l’arancione accelerano, passando anche sui marciapiedi…
      E’ quindi una intera popolazione che andrebbe ri-educata periodicamente e, sopratutto in questi tempi di crisi, bastonata con l’unico modo che comprende: LA SANZIONE ECONOMICA!
      Quando al palermitano “gli tocchi la sacchetta” si imbestialisce….faccia meglio a mettere giudizio “stradale”, invece!

    Lascia un commento (policy dei commenti)