mercoledì 7 dic
  • “Quello che non ti aspetti” al Teatro Biondo Stabile

    Il Teatro Biondo, si sa, è il teatro stabile della città di Palermo. E di stabilità negli anni ne ha ammassata tanta, tantissima, fin troppa. Da un anno con l’insediamento del nuovo direttore Roberto Alajmo, che questo blog ben conosce essendone stato scrittore, il processo è stato quello di alleggerimento, di apertura. Come le finestre sornione del teatro che per anni hanno guardato con sguardo pigro la trafficata via Roma, e che finalmente da un po’ di tempo a questa parte respirano e si spalancano.

    Quello che non ti aspetti

    Insomma dal Biondo, teatro speriamo sempre più “instabile” ci aspettiamo un percorso di apertura e contaminazione, insomma «Quello che non ti aspetti&187;, per citare il payoff della campagna pubblicitaria che accompagna la nuova stagione 2014/15. Payoff che è diventato anche #Quellochenontiaspetti in chiave social per l’iniziativa che vede protagonisti diverse persone che hanno voluto “metterci la faccia” e regalarci il loro stupore. Inoltre c’è ancora tempo per partecipare già il 24 settembre in teatro ci sarà una seconda sessione fotografica e a breve si comunicherà la terza e ultima. Un impegno allo stupore dunque, un impegno per quella categoria di persone, vecchi, giovani e bambini che possiamo chiamare “sognatori” e che nel teatro trovano rifugio. Non resta che abbonarsi entro il 2 novembre o rinnovare i vecchi abbonamenti entro e non oltre il 28 settembre, qui dettagli. Per rimanere informati sulle attività del teatro potrete visitare l’attivissima pagina Facebook qui.

    DISCLAIMER: sto collaborando con il Teatro Biondo e nessuna somma è stata corrisposta per questo post.

    Ospiti
  • Lascia un commento (policy dei commenti)