domenica 4 dic
  • Onu, spose bambine

    L’idea di una palermitana per “Sono una bambina, non una sposa” dell’Onu

    La foto ideata dalla palermitana Giorgia Butera sul fenomeno delle spose bambine è stata scelta per la campagna di sensibilizzazione Sono una bambina, non una sposa dell’Onu.

    La foto è stata realizzata dalla fotoreporter romana Federica Simeoli con la collaborazione della grafica Alessandra Lucca e dell’esperta di Medioriente Valentina Polini.

    Ogni anno 70 milioni di minorenni sono costrette a unirsi a uomini molto più grandi di loro, molte muoiono dopo la prima notte di nozze per le lesioni riportate.

    Palermo
  • 2 commenti a “L’idea di una palermitana per “Sono una bambina, non una sposa” dell’Onu”

    1. Nel senso che la campagna va intesa come “sono una bambina dell’Onu” e non “sono una sposa dell’Onu”? 😉
      Questo ricorda la famosa “si fanno lettini per bambini con i piedi di ferro”…

    2. Congratulazioni Giorgia,

    Lascia un commento (policy dei commenti)