domenica 4 dic
  • Dieci tipi di influencer

    Dieci tipi di influencer

    Chi ce l’ha alto, chi ce l’ha basso, chi lo vuole corto, chi lo brama lungo. Il fenomeno Social Influencer ha contagiato davvero tutti, rendendo ogni “influenzatore della rete” curioso di misurare il suo Klout. Ma che cosa è ‘sto Klout? È un indice che tramite un algoritmo calcola il peso specifico dei singoli sui social network. Ma chi è davvero un “influencer”? Esiste davvero qualcuno in grado di influenzare il pensiero di altri? Di trasformarsi in un trendsetter “al sacco”? Di veicolare pensieri e opinioni dei propri followers? Ungaretti lo aveva predetto d’altronde «Si sta come influencer / sui social / Klout».
    Ma analizziamo più da vicino i 10 tipi di “influenzatori/influenzanti/influenzati”del web.

    1. Il vip: generalmente è la celebrità seguita da non meno di cinquemila contatti, esperto in un settore professionale o voce di un partito politico. Molto semplicemente sostenitore di un ideale. Chiamarli followers sarebbe riduttivo, meglio “fan” anche se solo pochi lo conoscono personalmente; generalmente riesce a smuovere flussi di retweet pari solo a quelli migratori.
    2. Il mentore: è l’ipse dixit del web. Ogni suo intervento può essere considerato come oro colato, quasi fosse l’opinion leader del social network. Postasse anche solo un aforisma di Bukowski, i suoi seguaci lo attribuirebbero a lui.
    3. Il fomentatore: è la voce fuori dal coro, la pecora nera del branco virale, il prezzemolino in mezzo ai denti, ‘u zu Bettinu cuntrariusu di facebook, quello che dirà sempre Z quando il mondo asserisce A. Dai toni alterati, altezzosi e alti, generalmente aizza diatribe, fomenta le masse e non sbaglia mai.
    4. Il connector: abile nei collegamenti tra diversi settori, disquisisce di ogni argomento con la stessa abilità di Barbara Palombelli nell’arena di Forum. È il trait d’union della rete.
    5. L’analista 2.0: è lo psicoterapeuta dei social, colui che è in grado di scandagliare ogni evento fino a esprimere opinioni credibili e affidabili, mettendo in controluce ogni fatto e offrendo istantanee che ad Oliviero Toscani gli fan un baffo.
    6. La tettona: quella che mette tutti d’accordo, come il parmigiano sulla norma o la pesca con il vino, non va contraddetta, ma assecondata, cliccata, piaciuta, stimata. Tendenzialmente incarna il precetto latino mens vacante, in corpore happy hour.
    7. Lo youtuber e il blogger: quello che fa il mestiere ignoto alla nonna, è l’avanguardista in classifica che punta tutto sul viral. Status, post, foto, link vengono condivisi, o meglio contagiati a mo’ di virus. Tipo l’influenza senza vaccino.
    8. L’ignoto: è il forestiero, colui che nessuno conosce, ma di cui non si osa chiedere «ma a cu appartiene?». Era apolide fino a poco tempo fa.
    9. Il pr: è compare del dj, quello che se gli chiedi «cosa vuoi fare da grande?» ti risponde «Account of events by night» e che ti pianifica vita, notte e notifiche.
    10. L’interdetto: vive lo stesso dramma di Pollicino, solo che il web non lo ha dotato di sassi per ritrovare la via e dunque brancola nel buio. È colui che si chiede: «ma io che Klout ci faccio qui?».
    Palermo
  • 5 commenti a “Dieci tipi di influencer”

    1. Fantastica questa classifica, brava Federica. Mi sto ammazzando dalle risate!

    2. brava Federica, ottima classifica, a questo punto io ho capito di essere l’interdetto 😉 visto che non capito bene a cosa posso essere utile con klout, ma quel che mi preme mettere in evidenza, se me lo permetti, è il becero ridimensionamento per il “DJ” capisco che possiate aver travisato negli anni, grazie anche ad una lunga serie di “illeciti”, questa figura professionale, della quale faccio parte con orgoglio.
      Non vorrei aver dato l’impressione di un rosicone 😉 ma i PR (a cui fai riferimento) e i DJ sono due figure ben distinte distinte, aiutami ad influenzare le persone in questa direzione.
      Grazie
      Mario

    3. Io sono indeciso tra il VIP e il mentore. E comunque viva le tettone. 😀

    4. Tony Troja, tranne la tettona……e anche l’ignoto e l’interdetto sei un po tutte queste figure qua.

    5. @Danila: grazie! Fuori una, non sei tu la tettona!
      @mario caminita: lungi da me voler ridimensionare o peggio screditare la figura del dj (e neppure quella del pr). La mia è stata semmai una “parodia” della new generation, in corsa da anni ormai per ricoprire un ruolo in modo assolutamente forzato e senza gli strumenti reali per poterne indossare i panni. Oggi purtroppo tutti indossano abiti da prima teatrale senza che alcun costumista glieli abbia cuciti addosso. Saper mettere due dischi di fila non è essere dj, portare quattro amici ad un aperitivo non è essere pr, così come saper scattare quattro foto non fa un fotografo o esser filosofo su facebook non fa un giornalista. C’è una confusione generale di ruoli, forse troppo affiancabili grazie a certe “attitudini” personali, ma io nuoto nella tua stessa direzione 😉
      @Tony Troja: ciao TeTony
      @Gaspare Scimò: fortuna che stavolta son scampata da un tuo diniego…!

    Lascia un commento (policy dei commenti)

Dieci tipi di influencer, 4.3 out of 5 based on 3 ratings