martedì 6 dic
  • “Io, Nessuno e Polifemo” apre la stagione del Teatro Biondo

    Alle 21:00 verrà inaugurata la nuova stagione del Teatro Biondo con il nuovo spettacolo di Emma Dante Io, Nessuno e Polifemo.

    “Io, Nessuno e Polifemo”

    Prodotto dallo Stabile palermitano, dove Emma Dante è artista residente, lo spettacolo ha debuttato in prima nazionale all’Olimpico di Vicenza in apertura del 67° Ciclo di Spettacoli Classici.

    Insieme all’autrice e regista, che ha ritagliato per sé il ruolo dell’intervistatrice, sono in scena Salvatore D’Onofrio nel ruolo di Polifemo, Carmine Maringola, nei panni di Odisseo, Federica Aloisio, Viola Carinci, Giusi Vicari.

    Serena Ganci è autrice ed esecutrice dal vivo delle musiche originali. I costumi sono della stessa Dante, le scene di Carmine Maringola, le luci di Cristian Zucaro, le coreografie di Sandro Maria Campagna. Assistente alla regia è Daniela Gusmano.

    Lo spettacolo si basa sull’Intervista impossibile a Polifemo, pubblicata nel 2008 da Einaudi nella raccolta Corpo a Corpo, dove Emma Dante ribalta le convenzioni sullo sbarco di Odisseo nella terra dei Ciclopi.

    Immaginando di potere ascoltare la sua versione dei fatti, si scopre che Polifemo non è il mostro brutale che siamo abituati a tratteggiare, ma una specie di gigante buono, che viveva tranquillo nella sua isola in sintonia con la natura, prima che l’arrogante Odisseo venisse a guastarne la pace. L’“invasione” del suo territorio e il suo accecamento diventano allora gesti simbolici di un comportamento aggressivo e prevaricante, incarnato da Odisseo, figura emblematica della cultura occidentale.

    Emma Dante ha impresso tonalità napoletane nel linguaggio, optando per una collocazione diversa delle vicende narrate nell’Odissea, in sintonia con la tesi di alcuni studiosi meno ortodossi.

    Ma Io, Nessuno e Polifemo è anche un’ironica riflessione sul teatro, una sorta di divertissement con musiche e danze, nel quale la Dante si mette in gioco scherzosamente, prendendosi in giro tra un omaggio a Carmelo Bene e una frecciatina a una certa critica pedante.

    Lo spettacolo replicherà al Biondo di Palermo fino al 2 novembre e sarà al Bellini di Napoli dal 3 all’8 febbraio 2015.

    Eventi, Palermo
  • Lascia un commento (policy dei commenti)