giovedì 8 dic
  • Europa

    Depositato piano da 129 milioni di euro per la Costa Sud

    Il Comune di Palermo ha inviato a fine dicembre al Ministero dello Sviluppo Economico, il PON (programma operativo nazionale Città Metropolitane 2014-2020), che lo ha inserito nella programmazione nazionale trasmessa a Bruxelles.

    Il PON Metro è un insieme di progetti inseriti in una programmazione nazionale di interventi per le 14 aree metropolitane e fa parte della programmazione comunitaria 2014-2020 nel fondo di Fondo di Sviluppo Regionale, che finanzierà attività e progetti in 100 aree metropolitane europee.

    Tra le 14 le città italiane metropolitane italiane individuate dalla legge nazionale e dalle regioni autonome (Bari, Bologna, Cagliari, Catania, Genova, Firenze, Messina, Milano, Napoli, Reggio Calabria, Roma, Torino e Venezia), cui sono destinate una media compresa fra 80 e 100 milioni di euro a testa, Palermo è stata la prima ad inviare nello scorso luglio una bozza del piano complessivo pari a 128,9 milioni, che non ha avuto da parte del Mise, osservazioni o richieste di chiarimento. Questo, ha cosi indotto l’amministrazione comunale a inviare lo scorso 17 dicembre il Piano definitivo che il Mise ha inserito in un programma complessivo da mandare a Bruxelles per il finanziamento.

    Al Comune di Palermo non verrà richiesto nessun co-finanziamento e, dopo la firma dell’accordo tra la Comunità Europea ed il Mise, gestirà direttamente i soldi come “ente intermedio” dell’Europa, con una procedura innovativa prevista dai nuovi programmi 2014-2020 che di fatto by passano le regioni in molte azioni).

    Ogni progetto inserito nel Piano programmatico deve essere eseguito in un periodo che va dalla firma (prevista entro i primi sei mesi del 2015) fino al dicembre 2021 o 2022 in caso di concessione di una proroga.

    In particolare, gli interventi per la città di Palermo riguardano l’Area Territoriale Integrata 3 (Maredolce, Brancaccio, Bandita) e l’Area Territoriale Integrata 6 (Gasometro, Macello e Romagnolo) e, in piccola parte, anche per i comuni di Misilmeri e Villabate.

    Palermo
  • Lascia un commento (policy dei commenti)

Depositato piano da 129 milioni di euro per la Costa Sud, 5.0 out of 5 based on 1 rating