venerdì 2 dic
  • Lavori passante ferroviario 2014

    Protesta dei commercianti di via Amari in crisi dopo i lavori per l’anello ferroviario

    I commercianti di via E. Amari e via La Masa ieri hanno inscenato un sit in di protesta e annunciato un esposto in Procura per protestare per un calo del volume d’affari dovuto, a loro detta, ai lavori per la realizzazione dell’anello ferroviario. I commercianti hanno lamentato anche difficoltà per il carico e scarico delle merci.

    Il cantiere era stato aperto a settembre ma i lavori sono entrati nel vivo da qualche giorno.

    Palermo
  • 7 commenti a “Protesta dei commercianti di via Amari in crisi dopo i lavori per l’anello ferroviario”

    1. Solite furba te dei commercianti che credono ancora di essere nel 1930 e danno al cantiere colpe che non ha, non rendendosi conto dell’utilità dell’opera!

    2. E’ necessario fare tutto insieme? E lavorare di giorno?

    3. Ma se i lavori sono cominciati da appena 3 giorni?!?! come fanno già a lamentarsi?

    4. Lamento preventivo e’.

    5. Cari commercianti, avete rotto con queste proteste ridicole ogni volta che si inizia un lavoro importante; la maggior parte dei cittadini ha ormai capito che il disagio è temporaneo e porterà dei benefici. E ricordatevi che non siete i proprietari della strada.

    6. Se di lavora di giorno si lamentano se si lavora di notte si lamentano pure perché gli operai fanno rumore!!!bisognerebbe creare una terza dimensione del tempo solo per loro.ma poi cosa significa è necessario fare tutto assieme?

    7. Senza contare che via Emerico Amari non è proprio tra i posti più frequentati dai palermitani in giro per shopping…

    Lascia un commento (policy dei commenti)