venerdì 9 dic
  • Polizia municipale

    Crollano le multe a Palermo, -31,3%

    Le multe a Palermo sono calate drasticamente scendendo sotto ai livelli del 2008. Lo dice uno studio de Il Sole 24 ORE, che ha stilato una graduatoria dei comuni.

    Palermo è al cinquantunesimo posto in Italia con incassi (-31,3%) e importi medi (36,7 euro).

    Palermo
  • 6 commenti a “Crollano le multe a Palermo, -31,3%”

    1. Di fronte a un dato simile, due sono le spiegazioni:
      – O i palermitani sono diventati più rispettosi delle regole della strada, non posteggiano in divieto di sosta, non passano con il rosso, non accelerano quando vedono un pedone sulle strisce pedonali ecc. ecc..
      – Che qualcuno non fa il suo dovere.
      Chiaramente la risposta è la prima.

    2. Ma come?!? Vogliamo rovinare le loro belle passeggiate giornaliere raccontandosi l’isola dei famosi, le donne, e le partite del giorno prima, gli uomini…?!?…costringendoli pure a fare le multe?!? Ma poi…a chi dovrebbero fare le multe…ai nullatenenti palermitani che lasciano le macchine così bene in ogni dove?!?

    3. A mio parere, i vigili fanno meno multe perche’ han raccomandato loro di esser piu’ attenti all’ecologia e risparmiare il piu’ possibile la carta, per esempio.
      Quindi, ligi alle direttive, cercano d’aprire il meno possibile i loro taccuini, salvaguardando in tal modo la natura.
      E cosi’ anche il numero di multe diminuisce e l’immagine della citta’ all’esterno migliora pure.
      Son dei geni.

    4. aspetto l’ennesimo (evito di dargli un nome che mi vengono solo parole offensive) che riprende il discorso che sono pochi, hanno pochi mezzi….

    5. Si potrebbe risanare i conti pubblici con multe giustamente notificate,data la nostra propensione a trasgredire il codice stradale e multe a posteggiatori abusivi.
      Ammetto che pago volentieri i posteggiatori stranieri;capita che con perplessa fiducia,non avendo monete. elargiti 10€ Al ragazzo indiano, africano,questi comprano scheda al tabacchi restituendo il resto.
      Altra storia quando non trovi schede parcheggio al tabacchi perché acquistate in Toto dal posteggiatore per vendita con sovrapprezzo.
      Evito con terrore i posteggiatori autoctoni

    6. L’ideale sarebbe mandarli tutti a lavorare al nord, e far venire qui dei VERI vigili urbani dal nord Italia!!!

    Lascia un commento (policy dei commenti)