martedì 6 dic
  • Alexa Palermo (febbraio 2015)

    Palermo: blog, siti e stime numeriche a febbraio 2015

    Come ogni mese ecco le attese stime per i blog e siti palermitani di Alexa. I dati sono puramente indicativi e interessanti soprattutto per confrontare più siti e valutarne i rapporti di forza basati sui numeri (posizioni in un ranking) messi a confronto (che non sempre rispecchiano il reale peso nella realtà cittadina).

    Palermo: blog, siti e stime numeriche a febbraio 2015

    Il Giornale di Sicilia continua a distanziare Live Sicilia, che scende. Live Sicilia, che in questi giorni ha festeggiato il sesto compleanno, sembra una pallida copia di ciò che era e, mentre continuano le riunioni per gli assestamenti nella proprietà, si verificano situazioni impensabili in passato (ad esempio la notizia sull’indagine su Montante, grande fan della testata, è stata pubblicata con scarsa evidenza e insieme alla replica soltanto dopo mezzogiorno nella giornata in cui uscì su la Repubblica; l’apertura cambia raramente). Anche Perizona, il sito rosa del gruppo, cala.

    Nei primi dieci posti ci sono un sorpasso e un rientro: Sì24 guadagna tre posizioni e torna MediaGol (in buona forma come il resto dei siti sul Palermo). Sicilia Informazioni continua a declinare ed esce dai primi dieci.

    Clamorosamente L’Ora quotidiano, dopo appena quattro mesi di pubblicazioni, ha chiuso. Non convince l’editoriale di Sandra Rizza sulla «fine di un quotidiano “eretico”» che si legge in homepage. Semplicemente i finanziatori hanno staccato la spina. Non è ancora online il sito de L’Ora diretto da Gaetano Sanzeri che è intanto arrivato in una sgarrupata versione con errori e strafalcioni in edicola.

    Va segnalato il caso del giornalista Giulio Ambrosetti, “papà” di Link Sicilia. Il sito si era fuso qualche mese fa con la testata catanese MeridioNews ma qualcosa è andato storto. Link Sicilia non reindirizza più e alcune firme sono transitate su La voce di New York.

    Non sono disponibili i dati disaggregati di Repubblica Palermo e del sito di Palermo del Corriere della SeraCorriere del Mezzogiorno e manca anche il valore di PalermoToday che non viene restituito correttamente.

    Segnalateci anche nei commenti eventuali siti rimasti fuori, li integreremo cercando di tracciare un quadro sempre più chiaro della realtà web palermitana.

    Il documento Excel con i dati.

    AGGIORNAMENTO: Live Sicilia ha pubblicato i dati di febbraio (a numeri, cumulati con Perizona, cresciuti corrisponde il calo di posizioni citato nel ranking Alexa).

    Palermo
  • 10 commenti a “Palermo: blog, siti e stime numeriche a febbraio 2015”

    1. In effetti la caduta di livesicilia sembra inarrestabile…è un vero peccato.

    2. Ho compraro L’Ora in edicola. Per ben 3 volte. È davvero desolante come questo giornale sia finito in mano a degli incompetenti che dal bancone di una discoteca s’improvvisano editori senza minimamente essere in grado di gestirlo un giornale. Contenuti scadenti, errori grossolani, strafalcioni nei titoli, un vippaio stile rotocalco rosa. Ma questo si metita la storica testata de L’Ora? Giornalisti non ancora tali che digitano notizie facendo uso improprio di parole e punteggiatura. Pessimo. È pessimo. Il mio giornalaio dice che ne comprano una due copie al giorno. Se si tratta di questo… Il sito neppure voglio vederlo!!

    3. Dario, il giornale L’ORA non ha nessun legame con il sito loraquotidiano.it che tra l’altra qualche settimane fa, dopo circa 4 mesi dal lancio, ha annunciato la chiusura della testata.

    4. Per quanto riguarda l’informazione web noto una certo appiattimento della vecchia guardia (liveSicilia, sicilia informazioni, BlogSicilia), mentre Gds.it sta ritrovando smalto (apprezzo anche extraquotidiano). Rosalio ultimamente lo trovo un po’ spento, peccato. Vi leggo da anni e sono molto affezionato a voi, è un urban blog di qualità, che però da qualche mese non ha il guizzo dei tempi d’oro (forse è colpa di Palermo che offre sempre meno psunti interessanti).
      Oggi, per curiosità, ho acquistato l’Ora in edicola. L’ho solo sfogliato, non sono riuscito a leggerlo approfonditamente. In apertura, sulla sinistra, c’è la notizia di Helg con scritto in grassetto ESCLUSIVA (di cosa? non si capisce) e viene detto che è stato arrestato ieri (io sapevo lunedì, quindi l’altroieri). Poi c’è una pagina intera dedicata a Juve-Roma con tanto di pagelle. Insomma, è un giornale che come “Ora” utilizza un fuso tutto suo, in ritardo di 24 ore rispetto a quello di Palermo. Dispiace, perché una voce nuova è sempre gradita. Spero possano aggiustare il tiro a breve, le potenzialità per fare un bel prodotto ci sono. Non acquistavo un quotidiano in edicola da mesi, li leggo solo al bar. Il cartaceo non sparirà secondo me, avrà un ridimensionamento. Ma bisogna trovare formule nuove per reggere il confronto con il web e le comunicazioni in tempo reale.

    5. Riccardo L’Ora di Sanzeri avrà anche un supporto web e un sito non ancora uscito. Oltre a saperlo di mio è scritto nel post in modo inequivocabile. So bene che loraquotidiano.it era un’altra storia

    6. La gente sta iniziando a fare la tara a Livesicilia, perche’ per qualunquista che possa essere, prima o poi si rende conto che non e’ informazione un’accozzaglia di notizie affogate in mezzo a commenti privi di spessore, ad insulti a senso unico e contornata da chiose giornalistiche schierate per partito preso. Volevano far credere che gente onesta come Scilabra, Stancheris, Sgarlata fossero il male, adesso che sono riusciti a farli far fuori non sanno chi insultare – a parte Crocetta. Insomma, la delusione per Livesicilia e’ palese e si vede.

    7. Noto che anche gli amici di mobilitapalermo annaspano. Li trovo da un po’ avvitati su temi di rilevanza ingegneristica, (come si scava il tunnel, da dove entra la talpa…), in preda ad un moralismo isterico, molto poco attenti alla sostanza ma pedanti sulla forma, insomma in crisi di crescita, ostaggio di commentatori ripetitivi. Se torneranno ad essere disponibili all’ascolto il trend cambiera’ in meglio.

    8. Continuo a ripeterlo: invece de L’ORA, dovevano resuscitare LE ORE. Sarebbe andato alla grande… 😉

    9. Il bolg di mobilitapalermo a me diverte tantissimo! É pieno di scorreggioni ortografici mentre si dibatte a lungo e scientificamente se il semaforo di via perpignano deve durare 30 o 32 secondi…. O se il colore del tram (quando fra dieci anni sará ruggine) deve essere verde rosso o azzurro….per qualcuno addirittura i tram devono essere….d’orati…. Io lo amo questo sito…..Questo é cabaret!!!!!!

    10. Merendero la tua analisi su come Rosalio rispecchi Palermo ha senso, i numeri continuano a essere lusinghieri però.
      Il grillo saggio le tre signore che iniziano per S che citi non hanno proprio brillato per competenza negli incarichi ricoperti però.

    Lascia un commento (policy dei commenti)

Palermo: blog, siti e stime numeriche a febbraio 2015, 5.0 out of 5 based on 4 ratings