domenica 4 dic
  • Le Gioie di Palermo

    Le Gioie di Palermo

    Polmoni. Si aprono come la grande inferriata che ci porta dentro la Villa che Whitaker, l’inventore del vino marsala, archeologo, ornitologo, studioso palermitano di origini inglesi, fece costruire nel cuore della città alla fine dell’Ottocento. Alberi secolari, radici che si inseguono e si fanno inseguire, che conducono lo sguardo fino a perdersi nel fogliame immenso che fa da cupola ai primi raggi del sole di primavera. Sette ettari di giardino e viali che si intrecciano, lì dove uccelli di ogni specie provenienti dall’Africa accompagnarono le passeggiate dei nobili e della moglie Tina. Palermo dorata, Palermo incantata. Una piccola oasi di verde nel caos metropolitano. Accesso libero. Solo di mattina. Bambini che si specchiano nell’acqua della fontana al centro del giardino di fronte alla villa dentro cui, oltre le vetrate, si intravedono i tesori dell’antiquariato collezionati da Whitaker. Prestigio. Ricchezza blindata.

    Le Gioie di Palermo

    Le Gioie di Palermo

    Le Gioie di Palermo

    Le Gioie di Palermo

    Le Gioie di Palermo Le Gioie di Palermo

    Le Gioie di Palermo

    Maria Giambona, da bambina osservava la nonna intrecciare il cotone per realizzare i pizzi che avrebbero riempito i bauli e ornato i corredi delle spose. Era un gioco, una danza ripetuta che lasciava spazio alle trame più eleganti. E così crescendo, il ricordo di quelle mani che le hanno insegnato l’antica arte del ricamo siciliano, il chiacchierino, è diventato il modo per tessere i fili della sua vita e unirli a quella della tradizione della sua famiglia e all’amore per il barocco siciliano. Dal Gattopardo di Tomasi Lampedusa, dalla sontuosa sala del ballo dove Angelica incontra Tancredi, nel film di Luchino Visconti che ha fatto sognare generazioni, fino alle collezioni più recenti di Dolce e Gabbana, Maria trae ispirazione.

    Le Gioie di Palermo

    Tanti i palazzi nobiliari che hanno visto nelle loro sale il passaggio del miglior tempo per la città “tutto porto”, il punto di approdo di molti mercantili provenienti dall’Africa mediterranea. Arazzi, coralli, opere d’arte scendevano dalle navi e servivano ad allestire le sontuose dimore.

    Proprio nel 2012 Maria riesce a realizzare le prime creazioni e ad esporle a Palazzo Fatta e a Palazzo Asmundo. L’unicità della creazione, l’inserimento delle pietre semipreziose e dei cristalli nell’oro che ricorda i ricami preziosi dei paramenti sacri, il merletto elegantissimo sono i suoi punti di forza. Nasce così la collezione Gioie di Maria. Il successo e l’entusiasmo delle donne che cominciano ad utilizzare accessori così importanti e ambiti la spingono a continuare. Le location più prestigiose della città, non ultima la Sala degli Specchi del Teatro Politeama diventano il palcoscenico dei suoi gioielli.

    La creazione, la realizzazione, la sua visione della terra in cui è nata è facilmente percepibile nel suo racconto. Brillano i suoi occhi come le pietre che inserisce come il migliore degli artigiani orafi.

    Tina Whitaker, annoverava amicizie importanti, ospiti della villa furono regine e imperatrici, artisti di fama internazionale. Sulla scia di queste affascinanti narrazioni che la coinvolgono Maria, nell’aprile 2014 dedica un suo gioiello alla Regina Sofia, ultima sovrana delle due Sicilie.

    Molte donne del Nord Europa e dell’Asia fino alla lontana Cuba, hanno avuto occasione di indossare un gioiello della personale collezione di Maria Giambona. Laddove lo sfarzo si unisce al gusto per l’estetica e dell’eleganza antica ma eterna della tradizione.
    Oltre a diverse sfilate e manifestazioni in cui l’artista del merletto palermitano viene ormai coinvolta da diversi brand e stilisti, proprio il 29 maggio a Villa Malfitano in occasione di una manifestazione di beneficienza Maria esporrà i suoi gioielli insieme all’Ail, Associazione Italiana contro le Leucemie.

    Gioia di fare. Gioie di donare.

    Le Gioie di Palermo Le Gioie di Palermo

    Le Gioie di Palermo

    LeGioiediMaria13

    LeGioiediMaria14 Le Gioie di Palermo

    Le Gioie di Palermo

    Le Gioie di Palermo

    Le Gioie di Palermo

    Le Gioie di Palermo

    Le Gioie di Palermo

    Photo: Marianna Lo Pizzo
    Model: Consuelo Cataldi
    Abiti: Luan, via Gaetano Daita – Palermo
    Location: Villa Malfitano Whitaker

    DISCLAIMER: nessun compenso è stato percepito per questo articolo e per la fotogallery.

    Palermo handmade
  • Lascia un commento (policy dei commenti)

Le Gioie di Palermo, 5.0 out of 5 based on 1 rating