martedì 6 dic
  • 133 indagati per presunte manomissioni dei contatori Enel

    133 indagati per presunte manomissioni dei contatori Enel

    133 persone tra Palermo e provincia hanno ricevuto l’avviso di conclusione delle indagini per interventi di diverso tipo sui contatori mirati a risparmiare sulle bollette telefoniche.

    Lino Caruso, Giovanni Mirabile, Gaetano Messina, Benedetto Sarrica, Giuseppe Alfano e Alessio Garofalo con Vincenzo Scibona, Antonio Mazzamuto, Vincenzo e Ferdinando Bellante farebbero parte di un gruppo che secondo gli inquirenti avrebbe realizzato presunte manipolazioni sui consumi o l’applicazione di un magnete. In molti casi sarebbero stati titolari di licenze commerciali a beneficiarne. Tra questi ci sono Giuseppe La Rocca e Giuseppe Lo Cascio (Antica pasticceria Bristol), Alfonso Lo Cascio (Santa Monica Pub), Francesco Biondo (Dolcissimo), Giorgio Massei (Toda Shopping che gestisce il supermercato Gisa di via dei Nebrodi), Tommaso Pavone e Barbara Binasco (bar Albatros), Rita Gaetana Ferrara, (bar Valdesi), Ugo Caravalla (Cr Ceramiche), Andrea Benfante (Milano Bistrot), Lorenzo Guddo (bar pasticceria Mediatrice), Pietro Tirenna (Il fornaio s.n.c. di Tirenna Pietro che gestisce il bar Squisito di viale Strasburgo), Salvatore Graziano (Torre Battilamano che gestisce un campeggio a Termini Imerese), Angelo Rizzuto (gestore di una sala giochi in via del Cigno), Pietro Carrozza (dipendente Enel), Lorenzo La Rosa, Loredana Giambruno, Nicolò Failla (gestore dell’Oleificio Failla s.r.l.), Biagio Conciauro (Fantastidea), Fabrizio Migliarba (Villa Inserra), Antonino Di Patti (socio della Karisma s.r.l. e gestore del cinema Metropolitan), Antonina Sgroi e Pietro Grigoli.

    I residenti di abitazioni private sono Daniele Albamonte, Antonino Guida, Giovanni Mirabile, Antonino Amato, Ignazia Buscemi, Filippo Pecoraro e Caterina Armetta, Giuseppe Cangialosi, Biagio Conciauro, Matteo Palazzolo, Angelo Concialdi Giosuè Amato e Rosaria Caruso , Vincenzo Marchese e Giuseppe Scibona, Gaetano Messina e Vincenzo Montalto, Agostino Mineo e Giuseppe Scibona, Pietro Briolotta e Salvatore Faraci, Giovanna Currò, Francesco Ciprì, Emanuele Lo Iacono, Salvatore Alamia, Vincenzo Salvatore Scibona, Salvatore Agnello, Antonino D’Angelo, Vincenzo Oliveri, Santi D’Aleo e Rosario De Luca, Maria Di Cofano, Domenico Giovanni Greco, Andrea Cusimano , Antonino Orlando e Rosaria Sammaritano, Angela Benincasa, Angelo Rizzuto, Giuseppe Cusimano e Salvatore La Greca, Pietro Guarraia , Giuseppa Milazzo, Francesca e Maria Giangrasso, Vincenzo Alamia e Salvatore Taormina, Francesco Crisci e Giuseppa Sampino, Antonina Li Causi, Benito Milazzo e Anna Maria Micena, Emmanuele Bonadonna , Rita Calabrese, Petro Briolotta e Angela Motisi, Glady’s Igbibosun, Barbara Fiebig, Domenico Di Maggio, Rosaria Di Maggio, Sebastiano Cottone, Marcello Palazzolo e Francesco Ciprì, Francesco Seidita, Antonia Caltagirone e Rosario Seidita, Giuseppa Sciortino, Maria Grazia Zangara, Saverio Leto, Giuseppe Romeo, Carlo La Cara, Rosaria Comito, Cosima Gambino, Benedetto Marsala, Francesco Sala, Massimo Rosario Puglisi, Biagio Amodeo, Carmelo Milani, Antonino Corsino, Giuseppa Baiamonte, Giovanni Girgenti, Riccartdi Caltagirone, Vincenzo Russo, Giampiero Amato, Giuseppina Buzzetta, Roberto Cerreoni, Marcello Fecarotta, Biagio Amodeo, Gigliemo Tusa, Andrea Benfante, Antonio Russo, Elvira De Troia, Maurizio Molinaro, Francesco Di Noto, Milena Girgenti; Antonina Sgroi e Pietro Grigoli, Antonio Maltese, Rosa Curallo, Franco Galati, Ferdinando Chiaramonte, Ludovico e Gaetano Sposito, Maria Polizzotto, Giuseppe Tirenna.

    Palermo
  • Un commento a “133 indagati per presunte manomissioni dei contatori Enel”

    1. Mmmmhh..
      Il titolo dice che vi sono degli indagati per presunte manomissioni dei contatori Enel.
      Nel post vi e’ poi scritto “..hanno ricevuto l’avviso di conclusione delle indagini per interventi di diverso tipo sui contatori mirati a risparmiare sulle bollette telefoniche..”.
      Evidentemente a Palermo le telefonate tra le persone sono sempre abbastanza elettriche o l’elettricita’, essendo molto educata, ti telefona prima di arrivare.
      Mah.

    Lascia un commento (policy dei commenti)