giovedì 23 mar
  • L’amore a Palermo è di scarsa qualità? Tutta colpa dei mezzi pubblici assenti

    Ho una teoria sulla scarsa qualità di alcuni amori che nascono a Palermo. Ci penso ogni volta che prendo un aereo o che finisco su un tram o una metropolitana in un’altra città.

    Vi sarà capitato di incontrare una ragazza o un ragazzo sul bus che vi porta dal gate all’aereo. Sentirli parlare e immaginare le loro vite, immaginarli proiettati in un’altra città, col loro lavoro e i loro progetti. Un’attrazione che ha una dimensione intellettuale, così come quella che può nascere scorgendo il libro che legge la persona di fronte a voi su un mezzo pubblico, quelli che sostanzialmente a Palermo non esistono e che forse funzioneranno efficientemente quando avranno finito di sventrare la città e noi thirtysomething saremo nell’età della pensione.

    Scambiare una parola lungo un tragitto, in quella condizione di straniamento del viaggiatore o di chi si sposta, può far nascere affinità che riguardano il ragionamento. Quando ero pendolare per andare al liceo ricordo bene quel brividino all’altezza del plesso solare nell’arrivare a una fermata e scorgere se la lei a cui avevo pensato durante le interminabili ore di lezione ci fosse, per condividere un po’ di strada insieme e qualche pensiero.

    Invece qui molti amori sono amori alcolici, nati in mezzo alla folla e con un brusio e la musica ad alto volume che non permette di far fluire liberi i pensieri e le parole, dove la fisicità è predominante e si è compressi dalla gente mentre ci conosciamo e ci innamoriamo, un po’ obnubilati da ciò che abbiamo bevuto, forse più simpatici ma meno presenti.

    (foto di James Porto)

    Palermo
  • 4 commenti a “L’amore a Palermo è di scarsa qualità? Tutta colpa dei mezzi pubblici assenti”

    1. Ok Tony, questo post e’ l’introduzione.
      Ora raccontaci il fatto.

    2. Per quanto assurdo possa sembrare se papà e mamma invece di comprare il “motore” ai figli facessero loro la tessera dell’autobus, forse darebbero loro maggiori possibilità di socializzazione pure con l’altro sesso.

    3. mi fai tornare in mente un libretto letto una decina d’anni fa. si intitolava “amore liquido” (Bauman). liquido in quanto fragile. cercando ritrovo una frase.. “Complessivamente i rapporti cessano di essere àmbiti di certezza, tranquillità e benessere spirituale, per diventare una fonte prolifica di ansie.”
      vabbè. ci bevo su …

    4. Concordo!

    Lascia un commento (policy dei commenti)

L'amore a Palermo è di scarsa qualità? Tutta colpa dei mezzi pubblici assenti, 5.0 out of 5 based on 4 ratings