domenica 26 mar
  • Il MoVimento 5 stelle finanzia una bretella alternativa per l’A19

    I deputati del MoVimento 5 stelle all’Assemblea Regionale Siciliana hanno deciso di finanziare con 300 mila euro una bretella alternativa per bypassare la zona del cedimento del viadotto Himera sull’autostrada A19 che collega Palermo a Catania.

    Il percorso della bretella sarà quello della vecchia regia trazzera Prestanfuso che era già utilizzato in maniera precaria grazie all’intervento di due ditte locali. La nuova strada sarà lunga 1,3 chilometri e larga cinque metri e sarà realizzata in calcestruzzo con canali di gronda e guardrail. Dovrebbe essere pronta a luglio in attesa di una soluzione da parte delle istituzioni.

    Palermo, Sicilia
  • 5 commenti a “Il MoVimento 5 stelle finanzia una bretella alternativa per l’A19”

    1. Bravissimi, ovviamente costava troppo poco per essere valutata e finanziata dalla regione. a quest’ora già i lavori potrebbero essere già a buon punto. continuate così

    2. Chiariamo, si tratta di una mossa elettorale ( domenica ci sono i ballottaggi), comunque una bella mossa. Trecentomila euro , temo non basteranno, ma aiuteranno ad completare l’opera. Però dobbiamo ricordare che se questa bretella alternativa si sta realizzando lo si deve all’impegno, anche finanziario, dei cittadini e dell’amministratori di Caltavuturo.

    3. Concordo con Belfagor sulla mossa elettorale, ma mi permetto di aggiungere che gli altri partiti nemmeno per la mossa elettorale si sono degnati di pensare a come risolvere il problema, questi almeno ci mettono la faccia, e i soldi, e un plauso anche alla gente comune che si da da fare anche contro le amministrazioni centrali che sono scollati dalla realtà, vivono in un posto tutto diverso dal nostro, una specie di Walhalla dove noi non saremo mai ammessi.

    4. Mossa elettorale? Allora vogliamo ballottaggi tutte le settimane. Sappiamo criticare anche quelli che fanno. Povera Sicilia

    5. Ho molta fiducia del M5S, ma sono passati 10 giorni e non vediamo ancora niente…
      tra qualche settimana spero di non dover scrivere che anche loro sono come tutti gli altri politici esperti nel blablatese.

    Lascia un commento (policy dei commenti)