domenica 28 mag
  • Presentato il 391esimo “Festino”

    È stato presentato il 391esimo Festino di Santa Rosalia. La direzione artistica è di Lollo Franco. Il tema di quest’anno è la Misericordia. Per questo motivo è stato scelto di far salire sul carro i rappresentanti delle fasce deboli: un bambino, un anziano, un disabile, un senzatetto, un giovane disoccupato, un migrante, una donna e un detenuto. Martedì 14 alle 21:00 è previsto un grande spettacolo sul Piano della Cattedrale che miscela teatro, danza e musica. Poi prenderà il via il corteo con a capo il carro disegnato da Sergio Pausig: una nave dorata con la statua della Santuzza alta 2,40 metri, e un lungo manto blu mosaicato. Sul Carro, un dodecaedro con le fotografie di Carlo Bevilacqua degli eremiti contemporanei, in omaggio alla santa eremita.

    Bozzetto del carro del “Festino” di Santa Rosalia - 2015

    Lo spettacolo coinvolgerà circa 200 lavoratori: 40 artisti e 160 tra maestranze e figuranti, tutti palermitani. Le musiche sono composte e dirette da Ruggiero Mascellino. L’organizzazione è di Agave spettacoli e Tecnoline s.r.l. a cui è stata assegnata in seconda battuta l’organizzazione, inizialmente affidata a Federteatri.

    Previsti momenti di spettacolo ai Quattro Canti, all’incrocio con via Roma, a piazza Marina e a Porta Felice. Il carro, su cui si esibiranno anche i musicisti dei Cialoma – Arte Mediterranea, sarà trainato dai giovani dell’Associazione degli Universitari e da alcuni migranti, in collaborazione con la Consulta delle Culture. Al Foro Italico, il concerto e i tradizionali fuochi pirotecnici. Sul palco, la Lab Orchestra, Lello Analfino, Daria Biancardi e Matranga e Minafò.

    Programma completo.

    Palermo
  • 6 commenti a “Presentato il 391esimo “Festino””

    1. Appuntamento imperdibile , ogni anno sempre più emozionante

    2. non ho capito…

      “…è stato scelto di far salire sul carro i rappresentanti delle fasce deboli: un bambino, un anziano, un disabile, un senzatetto, un giovane disoccupato, un migrante, una donna e un detenuto”

      ..quindi rimangono fuori solo gli uomini di mezza età con un lavoro?

    3. scusate…devono essere anche incensurati..

    4. miiii uora n’arricriamo!!!!
      m’accattari e manciari subbito quaiccosa ri leggero, attipo 5 chilat’i babbaluci e 2 muluni d’acqua, accussì accuminciu a pripararimi a panza ma senz’inchiummarmi troppo

    5. @zibibbo, c’è un po’ di panico, non riescono a trovare un detenuto incensurato, il festino protrebbe saltare 🙂

    6. Il sindaco salirà sul carro insieme a un detenuto e ha un “disoccupato” , in parole povere con dei posteggiatori abusivi. A chi si chiedeva perché il sindaco non agiva con più fermezza contro tale fenomeno di illegalità, ha finalmente la risposta. Per quanto riguarda il bambino, certamente sarà uno di quelli che chiedono l’elemosina in strada, invece di andare a scuola, e l’immigrante sarà certamente uno di quei poveracci che lavorano alle “dipendenze del posteggiatore abusivo. In quel carro sarà rappresentata la città di Orlando, quella che lo sostiene e lo appoggia. Orlando è il loro sindaco, certamente non quello dei cittadini onesti, che forse saranno poveri ma si “ostinano” a rispettano le regole e le leggi.

    Lascia un commento (policy dei commenti)

Presentato il 391esimo "Festino", 5.0 out of 5 based on 1 rating