martedì 24 gen
  • Torna “The Camp” di Google in Sicilia, foto dei jet dei partecipanti a Palermo

    Google ha nuovamente organizzato The Camp, un campo estivo riservato ad amministratori delegati, finanziatori, cantanti, artisti e personalità in Sicilia, con base al Verdura Golf & Spa Resort a Sciacca.

    Stasera si svolgerà la cena di gala ad Agrigento, nella Valle dei Templi, di fronte al Tempio della Concordia dove verrà allestito anche un palco. Il sito è stato noleggiato per 100 mila euro.

    Gli ospiti dovrebbero essere circa 300. Lo sforzo organizzativo è maggiore rispetto allo scorso anno e le misure di sicurezza sono state rafforzate, con divieti di sorvolo e di attracco (ciò fa ipotizzare che siano presenti anche capi di stato).

    Pur nel totale riserbo attorno all’evento alcuni ospiti dovrebbero essere Larry Page (CEO di Google, avvistato a Salina con un panfilo nei giorni scorsi), John e Lapo Elkann, Jovanotti, Andrea Bocelli, John Legend e Arianna Huffington. Dovrebbe essere presente anche il presidente del Consiglio Matteo Renzi. Non dovrebbero invece esserci ospiti siciliani. A Punta Raisi è atterrato anche il cosiddetto Google Jet, il Boeing 767 di Google.

    All’Aeroporto di Palermo da ieri sono presenti molti jet privati e viene effettuato un trasferimento in elicottero. Anche l’account twitter dell’aeroporto ha riportato i movimenti in corso.

    Ecco alcune foto esclusive dei jet all’aeroporto (riproduzione permessa citando la fonte).

    Torna “The Camp” di Google in Sicilia, foto dei jet dei partecipanti a Palermo

    TheCampPMO2015_2

    Torna “The Camp” di Google in Sicilia, foto dei jet dei partecipanti a Palermo

    Torna “The Camp” di Google in Sicilia, foto dei jet dei partecipanti a Palermo

    Torna “The Camp” di Google in Sicilia, foto dei jet dei partecipanti a Palermo

    Torna “The Camp” di Google in Sicilia, foto dei jet dei partecipanti a Palermo

    Torna “The Camp” di Google in Sicilia, foto dei jet dei partecipanti a Palermo

    Torna “The Camp” di Google in Sicilia, foto dei jet dei partecipanti a Palermo

    Torna “The Camp” di Google in Sicilia, foto dei jet dei partecipanti a Palermo

    Torna “The Camp” di Google in Sicilia, foto dei jet dei partecipanti a Palermo

    Torna “The Camp” di Google in Sicilia, foto dei jet dei partecipanti a Palermo

    Torna “The Camp” di Google in Sicilia, foto dei jet dei partecipanti a Palermo

    Torna “The Camp” di Google in Sicilia, foto dei jet dei partecipanti a Palermo

    Torna “The Camp” di Google in Sicilia, foto dei jet dei partecipanti a Palermo

    Torna “The Camp” di Google in Sicilia, foto dei jet dei partecipanti a Palermo

    Torna “The Camp” di Google in Sicilia, foto dei jet dei partecipanti a Palermo

    Palermo, Sicilia
  • 13 commenti a “Torna “The Camp” di Google in Sicilia, foto dei jet dei partecipanti a Palermo”

    1. un plauso all’amministrazione della Valle dei Templi per come sta gestendo la cosa mi sembra doveroso

    2. Eventi di questo tipo nascono da gente esperta e capace e non vedo cosa c’entri l’amministrazione locale !

    3. Estiqaatsi!

    4. Che tipi! Vanno in un hotel le cui stanze non costano piu’ di 880 euro a notte, BARBONI!

    5. Meno male che effettuano il trasferimento ad Agrigento in elicottero, altrimenti gli illustri ospiti vedrebbero la grascia e la munnizza di Viale Regione Siciliana, compresa la vergognosa Statale Palermo-Agrigento.
      Per fortuna torneranno in Patria avendo visto un Aeroporto come tanti, e la splendida Valle dei Templi senza vedere la munnizza di Agrigento a far da contorno.

    6. Questa sera ripetono a borgo bonsignore, piccolissima frazione balneare di Ribera.

    7. @Oreste vogliamo parlare solo solo del prezzo e delle condizioni imposte a Google per tenere l’evento in quella location? per me è da applausi…
      ovviamente se lei è a conoscenza del fatto che tutto è stato gestito da qualcun altro (chi al posto della società che gestisce la Valle?!?!?) basta che ce lo indica e gli rivolgerò i miei applausi…

    8. 300 Vip si incontrano in un sito pagando 100.000 euro ,cioè’ 333 euro a cranio.Non mi pare che chi ha contattato ,o meglio sia stato contattato,e contrattato l’evento,abbia saputo cogliere l’occasione.
      Era l’occasione per raccogliere decine di milioni di dollari da destinare poi a lavori di riqualificazione di varie infrastrutture ed attività promozionali finalizzate ad un maggiore richiamo Turistico.
      100.000 euro sono una elemosina,tenuto conto del numero di multimiliardari che parteciperanno all’evento.
      Quindi questa sviolinata all’amministrazione mi pare fuori luogo.
      Durante il meeting mi pare che ci saranno restrizioni a scapito di quei Turisti capitati li per caso e servirà
      un potenziamento delle forze di sicurezza,che pagheremo noi.Bell’affare!

    9. @Oreste scusa ma bisogna parlare con cognizione di causa…
      provo a fare un pò di chiarezza:
      – normalmente si paga molto meno rispetto ai 100k sborsati (è un’esagerazione ma ti ricordo che l’anno scorso il Circo Massimo lo hanno dato a 7000 euro per i Rolling Stones…) e questo garantisce che tornino..la tua ipotesi sulle decine di milioni di dollari è assolutamente fuori da ogni logica, come anche il conto che fai per invitato…primo perchè ovviamente Google non fa pagare i propri invitati e secondo perchè ovviamente se devi fare un calcolo delle spese a cranio devi includere taaaaante altre voci che impattano molto di più.
      – l’accordo per tenere l’evento prevede che la serata cominci alle 19 e comunque solo dopo che saranno stati chiusi i cancelli per i visitatori “normali”
      – hanno imposto che l’evento venga controllato punto per punto per evitare che gli ammerigani facciano qualche cavolata e per assicurare che l’impatto sul luogo sia impercettibile
      – nell’accordo è stato imposto a Google di ripristinare in toto l’area per le 7 dell’indomani
      A me pare che un accordo del genere denoti un buonsenso raro in occasioni del genere.
      Se hai ragioni per sostenere il contrario aspetto 🙂

    10. @Oreste sto rileggendo i commenti e mi sfugge un punto:
      è un evento organizzato da gente esperta e capace o i termini dell’accordo non le sembrano vantaggiosi? si rende conto che sono due affermazioni decisamente in contraddizione…

    11. No problem.
      Gli esperti e capaci non sono certo nella locale amministrazione.Un evento del genere richiede professionalità particolari,sopratutto per garantire in primis l’adesione e poi
      la sicurezza data la grande concentrazione di Vip.
      Ideare un simile evento e realizzarlo con successo non è una iniziativa di un ente comunale.
      La Valle dei Templi ha una valenza sua propria e qualcuno ha scelto questo sito fra i tanti siti archeologici.

    12. Che c’entra?
      Io ho preso la voce noleggio del sito a 100.000 euro.Non so quali servizi prevede questa voce.Ovvio che i costi dell’evento sono ben altri.Ora ipotizzando che questi 100.000 euro siano immediatamente reinvestiti a valorizzare la Valle dei Templi,sarei curioso di sapere come verranno spesi e con quali risultati.
      Io avrei chiesto 10 milioni di euro,prendere o lasciare.Con questa somma,resa disponibile a gente seria,
      si’ che si sarebbero potute realizzare opere infrastrutturali al sito capaci di segnare un salto di qualità.

    13. Essere suo social per eventi del genere ci rende orgogliosi
      grazie google

    Lascia un commento (policy dei commenti)

Torna “The Camp” di Google in Sicilia, foto dei jet dei partecipanti a Palermo, 4.3 out of 5 based on 6 ratings