domenica 28 mag
  • La sconvolgente verità della rotonda palermitana

    Salve palermitani!
    Dopo una lunga riflessione ed uno struggimento interiore durato mesi mi sono deciso a condividere una sconvolgente verità con il popolo palermitano.
    La rivelazione che sto per fare potrebbe turbare le vostre anime e sconvolgere il vostro futuro quindi preparatevi al contraccolpo emotivo.
    Tutto ciò che avete fatto o semplicemente tutto cio in cui avete creduto è da cancellare.
    Questa verità deformerà per sempre la realtà intorno a voi ma soprattutto quando vi troverete al volante della vostra macchinina nel traffico di Palermo lungo le sue stradine ed arriverete al quel punto fatidico e tanto sconosciuto che è la rotonda.
    Ebbene sì…..tenetevi forte……questa rivelazione riguarda la cosi sconosciuta rotonda!
    Sì!
    Per favore non allarmatevi….non fate quelle scene di panico, per favore!
    Ascoltate!!
    Lo dico…..ebbene sì…….chi gira dentro la rotonda ha la precedenza……..aspetta!…..e chi entra nella rotonda deve dare la precedenza!!!
    Ecco….l’ho detto!!!!
    Fermi….non scappate…..non piangete!
    È giusto che lo sappiate anche voi miei cari palermitani.
    Lo so è sconvolgente….qualcuno può obiettare dicendo che se io che entro nella rotonda VENGO DA DESTRA!!!
    Ebbene no palermitani la regola della DESTRA non è infallibile e non ha il dono dell’ubiquità come pensate voi palermitani che la fate valere pure con gli stop ed obbligo di precedenza.
    Io vengo da destra!
    No!
    No, cari palermitani chi entra nella rotonda da precedenza a chi gira dentro la rotonda!
    Capisco di avervi turbato e che ancora qualcuno di voi non riesce ad accettarlo ma cari palermitani qualcuno doveva rivelarvi tutto ed è questa la dura e semplice verità.
    Chi percorre la rotonda ha sempre la precedenza!
    Non sconvolgetevi e non protestate……….ma rispettate solamente le regole e soprattutto le altre persone che guidano come voi!

    Ospiti
  • 26 commenti a “La sconvolgente verità della rotonda palermitana”

    1. Mi spiace contraddire. Nel Codice della Strada non c’è alcun articolo che dica che chi è nella rotonda ha sempre la precedenza. Vale solo la segnaletica stradale.
      http://www.automobilismo.it/come-guidare-nelle-rotonde-forse-non-tutti-sanno-chehellip-auto-20503
      In pratica il legislatore non ha mai esplicitamente chiarito il comportamento standard: ogni rotatoria fa storia a se, fa fede solo la segnaletica stradale.
      In realtà la rotonda è: “L’area con percorso rotatorio obbligatorio (detta rotonda) è una intersezione particolare, uno spazio circolare sul quale il traffico si muove in senso antiorario. Dunque la possiamo considerare una curva a senso unico con degli sbocchi di carreggiate, ma non un’area di preselezione”.
      Nel 98% dei casi la segnaletica stradale assegna l’obbligo di dare la precedenza o lo STOP a chi si immette nella rotonda. Ma esiste un 2% di casi in cui ciò non avviene.
      Per questo motivo in Italia ci sono due modelli di rotonde in base alla presenza o meno della segnaletica di dare precedenza:
      1) Rotonde SENZA segnaletica (poche e in disuso), dove ha la precedenza chi entra in
      rotonda (regola della PRECEDENZA A DESTRA) e chi vi circola al suo interno deve dare
      la precedenza a chi si immette;
      2) Rotonde CON segnaletica (più diffuse) dove ha la precedenza chi è all’interno della
      rotonda, mentre chi entra in rotonda deve dare la precedenza, a chi già vi circola al suo interno.
      Infatti, fino a qualche tempo fa, la rotonda di Via Belgio sopraelevate presentava l’obbligo di dare la precedenza a chi era già dentro la rotonda!!!
      Quindi non c’è una regola, vale ‘solo’ la segnaletica.
      La rotonda ‘senza segnaletica’ con precedenza a chi si immette ha come simbolo il triangolo rosso, con sfondo bianco, e segno di rotatoria nero all’interno.
      http://www.autoscuolavalchiampo.it/files/imagecache/full/inline-images/segnalepericolorotatoria.jpg
      Che poi la segnaletica indichi lo stop o dare la precedenza a chi si immette, e poi il palermitano faccia come vuole, è sotto gli occhi di tutti.
      Prima di fare i sapientoni con il CdS, studiamolo 🙂

    2. Caro amico con mio grande rammarico devo assolutamente smentire l’appunto qui fatto. La rotatoria viene regolamentata in linea di massima come una qualsiasi altra intersezione a raso, nella quale vige la regola generale della precedenza a destra. Per cui chi circola all’interno della rotatoria è, se pur discutibilmente,obbligato a dare la precedenza a coloro che si immettono nella stessa. Su rotatorie particolarmente pericolose vengono infatti montati i segnali di stop o dare precedenza che al contrario impongono a chi si immette nella rotatoria di farlo solo in assenza di veicolo già presenti nella stessa. Certamente i criteri per i quali si decida di montare o meno la segnaletica verticale di precedenza sulle nostre rotatorie, rimane un arcano mistero.

    3. Qualcuno farebbe bene ad aggiornasi…il codice della strada (post 1990) dice a chiare lettere che chi già occupa la rotatoria ha la precedenza su chi sta entrando e giusto per ricordare il concetto c’è sempre un triangolo o uno stop in tutte le strada che si immettono nelle rotatorie.
      Recentemente ho scoperto che il mistero affonda le sue radici sull’onnipotenza della precedenza a destra che cadeva in contraddizione con la normativa europea in materia di rotatorie. L’Italia ha dovuto adeguarsi, per cui anche qui adesso vale la stessa regola europea…. ma i vecchietti, nonostante triangoli, ottangoli e tutta la serie di poligoni possibili e immaginabili, continuano ad andare avanti come se fossero gli anni 70….

    4. Chi entra in rotatoria ha la precedenza. Confermo che in altre città ciò venga fatto.
      Non volevo crederci, ma altrove è un comportamento applicato e recepito.

    5. Al di la delle regole,la cosa va affidata al buon senso.Un bravo guidatore deve sapere apprezzare la velocità del veicolo che va ad incrociare e facilitare la manovra rallentando ed in alcuni casi accelerando.
      A Palermo ci sono incroci ad X ed a doppio X ravvicinato nella area del Motel AGIP e bisogna dire che non mi risultano molti incidenti,a parte una lapide .Avere la precedenza non vuol dire entrare sparato senza curarsi
      Di chi si incrocia.Amen.

    6. cazzarola dai commenti si capisce perchè a Palermo il traffico è un macello (senza offesa per i commentatori): tutti pronti a dare la propria versione delle regole..che già dovrebbe far capire l’assurdità della cosa..se è una regola non è che ci possono essere più versioni..

      comunque, mi permetto di intervenire ricordando a tutti che:
      – nelle rotatorie ha SEMPRE precedenza chi occupa la rotatoria e mai chi si deve immettere
      – quando ci sono delle regole non ci si può affidare al buon senso: se hai precedenza passi e se non l’hai aspetti
      …solo a palermo poteva nascere una discussione del genere! 😛

      considerate che nei posti dove questa regola viene applicata non è strano vedersi formare delle code per le auto che vogliono immettersi in rotatoria…sembra di stare su un altro pianeta

    7. Obbligherei tutti gli automobilistipalermitani a guidare per una settimana per es. in Irlanda per resettare rapidamente il loro cervello e adeguarsi a dare la precedenza alle auto che nelle rotonde fluiscono da destra ( in un Paese dove la precedenza è ovviamente a sinistra) ahahah!

    8. Chi percorre la rotatoria ha la precedenza e chi ci si immette deve dare precedenza, non ci sono discussioni.
      Ma poi per avere la conferma fermatevi qualche istante ad osservare quegli strani pali piantati all’inizio della rotatoria, ovvero i SEGNALI STRADALI… che non sono un ornamento ma vi spiegano come comportarvi.

    9. Rimane indiscutibilmente dimostrato da certi commenti che a Palermo sono in parecchi a non saper guidare.
      SEMPRE ha la precedenza chi è sulla rotonda, chi si immette lo DEVE fare con prudenza e rispettando lo STOP.
      Spero che qualche commentatore abbia solo voluto usare un pò di ironia altrimenti dovrebbe essergli revocata la patente.

    10. Le regole sono fatte per essere infrante.A chi non piace se ne sta a casa.Amen.

    11. Antonello delle 16,51
      Una persona intelligente avrebbe evitato di usare lo stesso Nick del mio commento delle 13,46.
      Per fare affermazioni assurde e creare confusione.

    12. Non essendoci una registrazione chiunque può utilizzare qualunque nickname e non ci sono nickname di proprietà di qualcuno. Vi ricordo che questa non è una chat. Saluti.

    13. Questo e’ ovvio.La cosa che non è’ ovvia e’ quella ,tra i tanti commenti,di concentrarsi sui contenuti dell’omonimo per affermare il contrario o peggio per scrivere scemenze col Nick dell’omonimo.
      E Palese la mala fede e la determinazione di disturbare il post.
      Solo una mente deviata può arrivare a questo,o un qualcuno bannato dal blog per eccesso di idiozia certificata.

    14. Comunque per me le regole vanno rispettate!
      Ma devono essere chiare e rese note.

    15. il principio secondo cui la precedenza è di chi è già in rotonda è semplice, la rotonda è una strada, per quanto curva, che si riallaccia a se stessa, quindi a differenza delle strade dritte in cui il flusso, come in un tubo, entra da un capo per uscirne dall’altro, in questo caso il flusso di ingresso è vincolato dal flusso in uscita, dato l’anello continuo, ciò implica che se la precedenza ce l’ha chi sta fuori rispetto a chi sta dentro la densità di auto in rotatoria può solo aumentare fino all’avvio collasso del flusso ovvero tutto si ferma perché non c’è più spazio per muoversi, mentre se la precedenza ce l’ha chi è dentro è data possibilità alla densità di auto in rotatoria di diminuire agevolando il flusso, perciò la rotatoria come principio diverso dall’incrocio perpendicolare deve sempre dare la precedenza a chi esce e non a chi entra.

    16. Antonello nessuno viene bannato dal blog. In altri casi sono stati rimossi simili tentativi di manipolare i commenti. Nel caso in cui possa essere soltanto un omonimo non li rimuoveremo, invece rimuoviamo conversazioni che non siano in tema (come questa nei commenti a questo post). Resto a disposizione per e-mail. Rimuoverò ulteriori commenti fuori tema.

    17. Ripeto che per me le regole sono fatte per essere infrante.Anche e soprattutto nelle rotatorie.

    18. Potresti anche dedicare due righe all’uso delle frecce nella rotonda!

    19. Ho perso 4 minuti della mia vita a leggere i commenti precedenti.

    20. Andate all’estero e provate ad immettervi in una rotatoria senza rispettare la precedenza di chi è già dentro.. vi ucciderebbero per molto meno

    21. Alberto
      Il punto da capire e’ se conduci una vita inutile o se effettivamente i tuoi 4 minuti spesi qua hanno sottratto benefici ad uomini,animali,cose.

    22. Purtroppo l’ignoranza e la maleducazione regna sovrana sulla Nostra Città..A Palermo le regole esistono, solo che non vengono applicate per l’80/90% delle persone..A Palermo vige la regola del più furbo, di colui che deve dimostrare che tu sei uno scemo e lui è più sveglio, scaltro..farei amministrare la Nostra Città a persone che lo fanno in qualche città del nord..voglio vedere se poi non si rispettano le regole..Il Palermitano al nord è un signore mentre a Palermo fa ù “cannavazzu”.

    23. mgrazia: può citare l’articolo esatto del CdS in cui “dice a chiare lettere”? 😉

    24. In materia di circolazione auto non è’ che le regole sono locali.Il Codice della Strada e’ uno,unico a livello Nazionale.Contravvenire alle regole potrebbe costare molto caro in caso di Incidente.

    25. Miiii ancuora nn’aiu caputu si stu post è scimunitu oppuru scimunitu è cu u scrisse
      Talè luca, pi ssì e pi nnò, vistu chi travagghi a punta raisi pigghiati u primu aereo pi l’australia e un ti fare abbidiri cchiù cca pi coittesia e manc’a scriviri ah????
      io sacciu sulu chi quannu sugnu cu lapa tutta bummiata trasu e nieusciu ri tutt’i banni e nuddu mi rici niente, rotonde dritte curve e un’egghiè

    26. Lo sapevo fin dall’inizio della mia carriera automobilistica e mi sono sempre battuta per questa ragione, ma considerata folle da molti ignoranti che la patente purtroppo l’hanno comprata!!!!!

    Lascia un commento (policy dei commenti)

La sconvolgente verità della rotonda palermitana, 5.0 out of 5 based on 1 rating