giovedì 30 mar
  • Sicilia in Alta Definizione per volare in alto

    Più di 4 mila membri iscritti nel gruppo Facebook di Sicilia in Alta Definizione in meno di due giorni. È il nostro primo successo. Ma cos’è Sicilia in Alta Definizione? Me lo sono chiesto anch’io per molto tempo, poi ho trovato la risposta, quella provvisoria, ovviamente, perché ci si pone sempre il beneficio del dubbio e si accettano consigli e si fa tesoro di nuove proposte.
    Sicilia HD era nata come una sfida. Dopo tanti anni nel mondo della musica prima, e poi dell’informazione, avevo deciso di intraprendere una strada diversa e più concorrenziale. Nel parterre delle emittenti televisive locali non vedevo più nulla di nuovo e attrattivo, ne dal punto di vista del contenuto (programmi vecchi, visti e rivisti) né dal punto di vista della tecnologia. Così ho pensato che bisognava portare una ventata fresca in un universo che si era fossilizzato, ed è nata Sicilia HD: un sistema d’immagine migliorato con l’aumento dei pixel che formano l’immagine stessa, con una risoluzione pari a 1920x1080i, quindi di alta qualità visiva che raggiungesse tutti.
    Esattamente tutti, perché nell’era del web, del digitale, dei cellulari e di YouTube, la televisione, soprattutto quella siciliana è rimasta in dietro, io volevo raggiungere tutti e in qualsiasi momento portando l’alta definizione a casa della gente 24ore su 24, e ci sono riuscito.
    Risultato che ci ha portato in alto anche a livello nazionale, ricevendo riconoscimenti da gran parte del mondo della tv. Nel convegno di Millecanali, a Milano il 13 Novembre scorso, le emittenti locali italiane hanno evidenziato come questo progetto è stato portato avanti con «un coinvolgimento autentico e motivato di un prodotto fatto ad hoc per rilanciare l’emittenza italiana tutta».
    Però relegare l’Alta definizione ad un concetto prettamente tecnologico non mi bastava più, volevo che Sicilia HD non si riferisse solamente al canale 511 del digitale terrestre, ma alla nostra isola, così che l’Alta Definizione potesse diventare una filosofia di vita per i siciliani.
    In un momento storico culturale difficoltoso, dove assistiamo quasi quotidianamente allo sfacelo della classe politica che ci amministra e conseguentemente della nostra terra, la Sicilia sente l’esigenza di un rinnovo che possa partire dal suo popolo.
    E proprio dal popolo siciliano che vuole partire Sicilia in Alta Definizione come rivoluzione culturale dell’uomo, puntando sui social network, per raccogliere idee, proposte, ascoltare le difficoltà e le critiche costruttive.
    Il feedback iniziale del gruppo creato su Fb è stato eccezionale, migliaia di visualizzazioni e di iscrizioni, membri entusiasti che hanno cominciato a postare le loro opinioni, e tutti con qualcosa in comune: la voglia di cambiare e di migliorare.
    &200; quindi evidente che i siciliani sono stanchi di questa politica in bassa definizione, noi abbiamo lanciato il primo sassolino, speravo che la gente comprendesse la metafora dell’Alta definizione e così è stato, hanno colto immediatamente l’occasione per far propria la bacheca del gruppo e postare foto, video, articoli di questa Sicilia governata male.
    Noi vogliamo essere la soluzione, la spinta che serve per volare in alto, Sicilia in Alta Definizione è solo il primo passo di un grande progetto culturale dell’ “uomo”: bisogna pensare in HD, vivere in HD, non c’è più tempo per aspettare ma è il momento di agire.

    Ospiti
  • 2 commenti a “Sicilia in Alta Definizione per volare in alto”

    1. Caro Panasci,
      essere un emittente privata, credo la prima, che trasmette in HD è una cosa importantissima, specialmente se si considera che è un’idea “Made in Sicily”. Spesso, però, quando capito sulla sua emittente HD, mi capita di vedere repliche o programmazione, comunque, già vista. Capirà bene che sfruttare una frequenza HD in questo modo è limitativo, quantomeno!

      Da sempre mi domando: perché non sfruttare la potenza dell’Alta Definizione per qualcosa di importante? Ad esempio: TRM trasmette, da anni, la diretta del Festino. Perché non vi organizzate e organizzate una diretta del Festino, così come di altri eventi, in Alta Definizione? Ad esempio, perché non pensare a programmi in diretta? So bene cosa mi dirà, che i costi sono esorbitanti, sia per le tecnologie da utilizzare che per la mera “questione logistica”, ma a cosa serve un canale che trasmette in HD se non lo si sfrutta appieno?

      Questa sarebbe la vera svolta: avere una frequenza che trasmette in HD ma sfruttarla solo per mandare in onda repliche e pubblicità è – a mio modestissimo parere – davvero limitante e poco innovativo!

      Ripeto, mio modestissimo parere, beninteso!

    2. onestamiente un ci capiu nenti!!!!
      ma pì taliare st’alta definizzione c’ha gghiri in capo a n’a scala????

    Lascia un commento (policy dei commenti)

Sicilia in Alta Definizione per volare in alto, 1.0 out of 5 based on 1 rating