giovedì 26 apr
  • Manifesto shock per un battesimo a Catania, questore ordina la rimozione

    Ha fatto discutere nel weekend una campagna pubblicitaria comparsa a Catania relativa al battesimo del figlio di Francesco Rapisarda, (detto Ciccio Ninfa), in passato indagato per associazione mafiosa. Il manifesto promuoveva un vero e proprio spettacolo con alcuni artisti e riporta la frase: «Questa creatura meravigliosa è…cosa nostra». Il questore ha ordinato la rimozione dei manifesti.

    Sicilia
  • 4 commenti a “Manifesto shock per un battesimo a Catania, questore ordina la rimozione”

    1. complimenti all’agenzia pubblicitaria che ha concepito il cartellone e alla società che ha affittato lo spazio per l’affissione (che poi mi domando…ma nessuno controlla quello che viene affisso? si può mettere un qualunque tipo di cartellone senza un minimo di controllo?).

    2. strano denunciare il figlio dia ppartenere a cosa nostra. prima le mamme non lo facevano

    3. Mi vergogno di essere siciliano….

    Lascia un commento (policy dei commenti)

    Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.