martedì 24 gen
  • Il Tar non ferma l’ordinanza anti movida, proroga fino al 31 ottobre

    Il sindaco di Palermo Leoluca Orlando ha prorogato fino al 31 ottobre la cosiddetta ordinanza anti movida che regolamenta le attività di svago e la somministrazione di alimenti e bevande.

    Di recente il Tribunale Regionale Amministrativo aveva contestato al Comune l’uso reiterato di provvedimenti urgenti da parte del sindaco e invitato gli organi comunali interessati ad agire con la massima solerzia e spirito di leale collaborazione al fine di pervenire, in tempi ragionevoli e non più dilazionabili, all’approvazione di un regolamento destinato ad incidere significativamente sulla qualità della vita dei cittadini, nonché sulle attività commerciali e ricreative locali.

    Il rinnovo è collegato alla mancata approvazione in Consiglio comunale del Regolamento sullo sviluppo sostenibile ai fini della convivenza tra le funzioni residenziali e le attività di esercizio pubblico e svago nelle aree private, pubbliche e demaniali.

    Palermo
  • 2 commenti a “Il Tar non ferma l’ordinanza anti movida, proroga fino al 31 ottobre”

    1. Qualcuno deve aver trovato un exploit che permette di ignorare le sentenze TAR senza conseguenza alcuna. Per cui adesso pare che la situazione sia “fai pure ricorso al TAR, tanto io poi prorogo l’ordinanza e tu ti attacchi”.

    2. Prorogando di un solo mese (magari lo rifarà a fine ottobre) non c’è il tempo di discutere eventuali sospensive al Tar. Questo sindaco è diabolico! Certo poi gradirei avere spiegato perchè se la prende con il “suo” consiglio comunale nel quale ha 30 seggi su 50.

    Lascia un commento (policy dei commenti)