sabato 21 gen
  • Stiletto dance: essere femminili e sensuali danzando su un paio di tacchi a spillo

    La femminilità è innata in ogni donna ma esistono accessori che indubbiamente aiutano ad accentuarla. Uno di questi è il tacco e, soprattutto, lo stiletto, quel tacco vertiginoso che è stato consacrato da Christian Dior a metà degli anni ’40 con il suo “New look”. Il problema è che questo tipo di scarpa è veramente difficile da portare e spesso, non sapendoci camminare, si rischia di sembrare tirannosauri zoppi. Ed è ancora più difficile se, come me, sei molto alta e non lo usi quasi mai perché, rischiando di sbattere la testa contro il soffitto, ti senti a disagio.
    Ma se è complicato indossare un paio di tacchi a spillo per una semplice serata elegante, come sarà se cerchiamo, addirittura, di metterceli per ballare? A questo proposito, recentemente, è nata una disciplina che prende il nome da queste scarpe: lo stiletto dance.

    Lo stiletto dance è un tipo di danza molto particolare reso famoso poco tempo fa dal coreografo Yanis Marshall, il quale ha deciso di ballare lo street jazz sui tacchi e di portarlo ad un noto talent show, facendolo conoscere a tutto il mondo. Stupisce davvero che sia stato un uomo ad esibirsi su tacchi così alti e a dimostrare che sì, è vero, non basta saperli portare, ma soprattutto saperci camminare. E poi non ci sono limiti, si può fare di tutto.

    Nel 2015 alla palestra Dinamica Sports di Palermo (via Garzilli, 71) si è deciso di iniziare un corso di stiletto dance, quasi per un esperimento, e, se in un primo momento, dato lo scetticismo di massa, le adesioni non sono state moltissime, dopo qualche lezione la sala si è riempita di donne di tutte le età che si sono divertite a mettersi in gioco. Inizialmente gli insegnanti, Christopher e Cristiana Maria, hanno puntato più sul portamento delle aspiranti ballerine, spiegando come camminare in maniera armoniosa senza risultare volgari (sì, perché essere femminili va bene, ma ancheggiare troppo no!). Superato il primo step, siamo passati a coreografie di volta in volta più sensuali e tecnicamente difficili, fino ad arrivare ad un medley di canzoni di Madonna e Christina Aguilera che è stato portato allo spettacolo di fine anno, tenutosi lo scorso giugno al teatro Orione di Palermo. Spettacolo che è stato un successone!

    Per quanto riguarda lo stiletto, l’imperativo è divertirsi. Il gruppo dello scorso anno era formato da donne diversissime per età, lavoro e abitudini, ma si è rivelato da subito molto affiatato. La danza può essere una valvola di sfogo, aiuta ad esprimere la propria personalità, permette di recitare o di far venir fuori la nostra vera essenza, e per lo stiletto accade proprio questo: dobbiamo mettere da parte la timidezza e tirar fuori la sensualità e la voglia di stupire che abbiamo dentro. A ballare lo stiletto ci sono anche diversi uomini che – diciamolo pure – sono spesso e volentieri molto più bravi delle donne, ma c’è da dire che il tacco è un accessorio prettamente femminile e purtroppo molte volte le donne sono portate a pensare al ballo sui tacchi come a qualcosa di volgare. Niente di più falso: lo possono ben dire le più scettiche, le più timide, quelle, insomma, che si sono unite al corso della Dinamica per ultime e che alla fine si sono stupite dei risultati ottenuti col tempo! Quelle come me, praticamente, che i primi tempi erano totalmente impedite e quasi si vergognavano a vedersi allo specchio impegnate in movimenti mai provati, e poi si sono lasciate andare e si sono divertite un mondo.

    Quest’anno l’esperimento continua, ci riproviamo puntando a qualcosa di più difficile e magari, nel frattempo, si unirà a noi qualcun altro che però dovrà cominciare dall’inizio. Chi ha detto che le siciliane hanno una mentalità più chiusa rispetto al resto dello stivale? Queste nuove ballerine puntano sulla loro sensualità e ne vanno fiere!

    (foto di Cinzia Puleo e Alessio Affronti)

    DISCLAIMER: non è stata corrisposta alcuna somma per questo post.

    Ospiti
  • Un commento a “Stiletto dance: essere femminili e sensuali danzando su un paio di tacchi a spillo”

    1. […] Stiletto dance: essere femminili e sensuali danzando su un paio di tacchi a spillo (il mio articolo sul blog palermitano Rosalio, resoconto di un’esperienza particolarmente bella fatta l’anno scorso ma che continua anche quest’anno) […]

    Lascia un commento (policy dei commenti)

Stiletto dance: essere femminili e sensuali danzando su un paio di tacchi a spillo, 5.0 out of 5 based on 1 rating