venerdì 26 mag
  • Riaprite la Fontana Pretoria

    Già da un po’ di tempo guardo la Fontana Pretoria circondata da turisti e mi chiedo: perché è chiusa? Fontane ben più importanti sono fruibili dai turisti, si pensi ad esempio a piazza di Spagna.

    Ricordo di averci passato bei momenti quando ero studente universitario, a meditare su un rigoglioso futuro immaginato o soltanto per riposarmi un po’.

    Lo scorso 20 settembre ho scritto al presidente del Consiglio Comunale Totò Orlando chiedendo delucidazioni e se ci fosse qualche ragione particolare per cui rimane chiusa e può essere vista soltanto dall’esterno. Nessuna risposta.

    In seguito ho chiesto al consigliere Spallitta che invece mi ha risposto e sta acquisendo informazioni.

    Qualcuno ha parlato di generici motivi di dispersione di corrente elettrica.

    Ma ieri qualcosa si è mosso: quel Totò Orlando che non ha trovato il tempo per rispondermi ha postato questa foto.

    Prove! A breve la fontana pretoria sarà aperta ai visitatori

    Posted by Totò Orlando on Tuesday, October 6, 2015

    Non che voglia prendermi meriti che non sono certamente miei, volevo soltanto manifestare felicità per questa prossima riapertura. Presto quella piazza avrà una Vergogna in meno. C’avevano perso tempo.

    Palermo
  • 3 commenti a “Riaprite la Fontana Pretoria”

    1. è fantastica, altro che piazza di spagna…con tutto il rispetto…

    2. Ieri pomeriggio era fruibile all’interno. Ed era piena di turisti

    3. Quando a Palermo si rende fruibile qualcosa, c’è sempre il timore degli atti vandalici che possono avvenire. Con i cancelli chiusi infatti si è preservata la fontana molto di più che negli anni in cui questi erano aperti al pubblico.
      Tony, assieme agli studenti universitari che passavano tranquillamente il tempo all’interno della cancellata, c’erano purtroppo decine di imbecilli che la imbrattavano con scritte altrettanto imbecilli le statue, le scalinate e le vasche.
      Altre centinaia tra ex Pip, Gesap, Lsu ecc. che quando facevano sciopero (ogni giorno), appendevano bandiere e striscioni alle statue a volte con corde, a volte con fil di ferro, a volte con scotch che non veniva più via dai marmi.
      Dispiace dirlo, ma la fontana, constatando la crescente inciviltà che ci circonda, è meglio che resti chiusa e ammirata dalla cancellata, come si fa con un bel quadro al museo.
      E’ un peccato soprattutto per i cittadini amanti della città e per i turisti.

    Lascia un commento (policy dei commenti)

Riaprite la Fontana Pretoria, 5.0 out of 5 based on 2 ratings