domenica 26 mar
  • Sondaggio sulla raccolta rifiuti e sull”inciviltà” dei palermitani

    Malgrado gli sforzi per organizzare il servizio di raccolta rifiuti permangono delle criticità e in diversi periodi e quartieri la città rimane sporca. L’amministrazione comunale e la Rap hanno parlato di “alibi” da parte dei cittadini incivili che portano alla situazione attuale ma alcuni rappresentanti politici e cittadini hanno ribaltato l’accusa dicendo che sarebbero i responsabili del servizio a usare l’inciviltà vera o presunta dei cittadini come “alibi” per non prendere atto di una cattiva organizzazione dello stesso.
    Di chi è la colpa se la città è sporca?

    Utilizzate i commenti per argomentare il vostro voto.

    Rifiuti e inciviltà

    Risultati

    Loading ... Loading ...

    N.b.: il sondaggio non si basa su un campione rappresentativo ma sugli utenti del sito. I risultati sono da considerarsi pertanto puramente indicativi.

    Palermo, Sondaggi
  • 10 commenti a “Sondaggio sulla raccolta rifiuti e sull”inciviltà” dei palermitani”

    1. ma quale… non ho alcun dubbio, la colpa è degli Alieni, e basta.

    2. come si fa a scegliere le prime 4 risposte contemporaneamente?

    3. anche io credo che non si possa dare una risposta unica. Infatti a mio modesto parere si tratta di un malfunzionamento del sistema, il quale non controlla o educa il cittadino, quindi il cittadino fa la sua parte e non c’è poi nessuno che pulisca rapidamente. risultato= città sporca, anzi sporchissima.

      Mi sono sempre chiesta: ma perchè qui chi getta rifiuti per strada non viene multato? non abbiamo la legge o non la fanno rispettare? scusate l’ignoranza.

    4. Nessun popolo del mondo civilizzato accetterebbe di vivere in una situazione di tale degrado igienico per più di 24 ore, succederebbe il finimondo.
      Qui, e soltanto qui, è normale. Da sempre.
      Il fastidio dei locali è solo di facciata,.
      Diciamo le cose come stanno. ll palermitano sta alla ‘munnizza’ come i pesci stanno all’acqua. Senza tanti tormenti.
      Pensate se chiudessero lo stadio per sei mesi… ci sarebbero le barricate.
      Quando si parla di gap culturale, lo si fa per calcolo politico. La cultura non c’entra nulla. Oggi meno che mai, visto che viviamo in un mondo globalizzato, omologo nel bene e nel male.
      Qual’è allora il problema? Costituzionale? Antropologico?
      E soprattutto di chi è il problema? Degli operatori turistici?
      Finiamola.

    5. Anche questo sondaggio è andato male a Siino.
      Se la colpa fosse ricaduta sul sindaco, ci avrebbe ricamato articolo e spammato in tutti i luoghi e in tutti i mari.

    6. a parte che i galoppini del finto-sindaco luchetto orlando sono stati mandati in massa a votare…
      4, 1, 2, 3, nell’ordine.
      * Per la risposta 4: del sindaco e di tutti i politici incapaci palermitani… è esagerato parlare di politiche comunali trattandosi di questi incapaci

    7. Omero il sondaggio è opera di Rosalio e non di Siino.

    8. Francamente considerare la cattiva educazione dei palermitani come la principale causa del mal funzionamento della raccolta dei rifiuti a Palermo ci sembra molto riduttivo e assolutorio per la RAP. L’azienda del presidente Sergio Marino è un carrozzone inefficiente simile o peggiore della vecchia AMIA . Mediamente i tempi di raccolta e di svuotamento dei cassonetti e di 3-4 giorni. E visto che si tratta di una media , abbiamo strade dove i rifiuti vengono raccolti tutti i giorni e altri dove tale operazione avviene ogni 15-20 giorni( se tutto va bene). Qui l’inciviltà dei palermitani non c’entra niente.

    9. Complimenti per il bizantinismo dell’articolo.

      Se i cittadini fossero corretti e non sporcassero comunque la città non sarebbe così sporca anche se la raccolta non fosse eccellente e frequente.

    10. mi scuso, è saltata una parte: 4, 1, 2, 3, nell’ordine… 1 e 2 ex aequo

    Lascia un commento (policy dei commenti)

Sondaggio sulla raccolta rifiuti e sull"inciviltà" dei palermitani, 5.0 out of 5 based on 1 rating